Vendita casa vista…..

Ieri in un momento di tregua dall’acqua, con dolce consorte e cane abbiamo fatto due passi, siamo andati in spiaggia, da poco c’è stata la mareggiata, l’arenile è pieno legna, tronchi che i fiumi hanno portato giù, una volta quando ero ragazzo c’erano molte persone a recuperare la legna per il fuoco, oggi nessuno, siamo più poveri ma in modo diverso.

Quindi abbiamo proseguito facendo un giro diverso dal solito, e siamo passati davanti ad una abitazione dove c’era scritto vendesi, e mi è venuta in mente Paola: Paola per chi non la conoscesse è una scrittrice bravissima , ma non solo, illustratrice, ma non solo, fa disegni molto belli, ma non solo è un artista a tutto tondo suona anche il piano, ma dice che non canta, il suo blog è Misteryously . Paola ha inoltre una passione un po particolare…….

Dicevo c’era questa abitazione, vendesi vista…… cimitero, ma non vista decentrata, ma vista centrale, uscendo sul terrazzo hai la vista proprio sul cimitero, con lapidi lumini ecc ecc…. La notte hai tutte le lucine accese, penso che se non trova l’amatore del genere rimarrà invenduta.

Paola ama il mondo dei fantasmi e degli scheletri, ma quella casa forse è un po troppo anche per lei, o meglio per famiglia annessa.

Battuta del giorno Gianni Rodari

Gianni Rodari La mia generazione è cresciuta su con le sue filastrocche.

Con un po di esercizio è possibile prendere lezioni di ottimismo anche da Giacomo Leopardi.

Tanta gente non lo sa – e dunque non se cruccia: la vita butta via- e mangia solo la buccia.

Se un bambino scrive nel suo quaderno “l’ago di Garda” ho la scelta tra correggere con un segnaccio rosso o blu, o seguirne l’ardito suggerimento e scrivere la storia e la geografia di questo “ago”importantissimo segnato anche nella carta d’Italia. La luna si specchierà sulla punta o sulla cruna ? Si pungerà il naso ?

Nel paese della bugia la verità è una malattia.

Imma Tataranni sostituto procuratore, la poltrona….

Dolce consorte l’ha lanciata lì, aveva perso l’ultima puntata della serie televisiva su rai uno Imma Tataranni. ” Se lo vuoi te lo metto su rai play ” gli ho detto ” solo se lo guardi anche tu” ha risposto.

Mi era capitato di vedere la prima puntata, e devo essere sincero non mi era piaciuta affatto, un altra volta ne avevo visto un altro pezzo, io perdevo il mio tempo sul pc, mentre dolce consorte guardava l’episodio, il mio pensiero non era cambiato anzi si era rinforzato, ma io non sopporto neanche Don Matteo, La suora, e via dicendo, non amo il buonismo a tutti i costi, e poi le storie devono avere un senso.

Per amore solo per amore ho acceso il pc trovato l’ultimo episodio e mi sono apprestato a vedere con dolce consorte l’episodio.

La poltrona, non è che abbiamo solo quella, ma è ormai un trentennio che con dolce consorte guardiamo la televisione così, cioè io mi siedo per primo e poi lei si accomoda dopo di me, e troviamo una posizione dove stiamo bene entrambi, la poltrona è un po più grande è una piazza e mezza, e cosi abbracciati guardiamo la tv, o meglio io guardo, dolce consorte dopo un po entra nel mondo di Morfeo.

Ieri sera, vuoi che la storia che non mi appassionava, vuoi la coperta oltre l’abbraccio di dolce consorte, l’abbiocco è venuto anche a me, non proprio sonno ma un dormiveglia, dolce consorte invece si è proprio addormentata , la fortuna ha voluto vista la durata della puntata, più di due ore senza pubblicità, che dolce consorte si svegliasse poco prima della fine, tanto da capire i colpevoli, e vedere come finivano le storie personali ( la cosa peggiore della serie ).

Dolce consorte felice di come erano andate le cose , si è preparata ed è andata a letto, dove mi attendeva, quindi mi ha abbracciato ed ha ripreso immediatamente il sonno da dove l’aveva lasciato.

Battuta del giorno

Chirstopher Darlinngton Morley poeta scrittore giornalista.

I tacchi alti furono inventati da una donna che era stata baciata sulla fronte.

In poche parole, secondo la mia teologia, l’universo è stato dettato ma non firmato.

Nessuno come un cane sa apprezzare la straordinarietà della tua conversazione.

Un uomo che non ha mai fatto arrabbiare una donna, è un fallito nella vita.

Una grande verità è una verità il cui contrario è anch’esso una grande verità.

Figlia e sogni strani.

Mentre tornavo a casa ieri notte ascoltavo la musica, ero in automobile, continua a diluviare, lo scooter rimane ai box.

Qualcuno un po pi anziano si ricorderà la canzone- Due ragazzi nel sole -dei Collage novembre 1976. Fu un grande successo di quei tempi, poi il complesso fece qualche altro pezzo carino e poi scomparve.

Figlia ha 23 anni, allora ne aveva 13, si svegliò una mattina dicendo ” nella canzone due ragazzi del sole, non c’è nessun riferimento che lei è una ragazza.”

Premessa il cantante è un uomo, e la canzone è la storia di due ragazzi, uno maschio e uno femmina che si trovano in un prato e fanno quello che devono fare visto che sono innamorati, questo secondo la mia e credo idea di tutti…….Anche di quello che ha fatto la copertina del disco infatti ci sono due ragazzi un maschio e una femmina.

Questa è una canzone che fa parte di alcune raccolte di cantanti vari che ho in casa, ma non fa parte delle canzoni che ascolto abitualmente, quindi figlia l’ha ascoltato qualche volta come altre centinaia di canzoni.

” Non dire stupidate ” Forte del ricordo della copertina e di parte del testo.

Figlia ” non c’è nessun riferimento che l’altro sia una donna ” ribadisce senza mezzi termini. Io l’ultima scommessa l’ho persa che ero adolescente, ed avevo ragione, mai avere come unico testimone la ragazza della controparte, ma lasciamo perdere…..

Davanti a tanta sicurezza al scommettiamo della figlia, non ho scommesso, abbiamo messo la canzone ed ascoltato…… una due volte aveva ragione non c’è nessun riferimento al fatto che l’altro sia di sesso femminile, potrebbe essere tranquillamente la storia tra due ragazzi di sesso maschile.

Un altra volta si è svegliata con un fastidio mentale dovuto a Dante Alighieri per una delle sue terzine più famose – Paolo e Francesca- Amor, ch’a nullo amato amar perdona – figlia avrà avuto 17 anni mi ha recitato il verso a memoria ed è partita con l’attacco. In tutte le traduzioni si dice – che l’amore non permette a nessuna persona che venga amata di non ricambiare- “Quale enorme stupidata” ha detto.

Siamo andati in rete, come al solito aveva ragione, si vede che è mia figlia.

Battuta del giorno Jules Reanard

Jules Renard scrittore – Pel di carota- il libro che ho letto.

La vita è corta però la noia la allunga.

La modestia si addice ai grandi. Il difficile è essere modesti quando non si è nessuno.

Ci sono momenti in cui va tutto bene non ti spaventare; non dura.

La pigrizia non è altro che l’abitudine di riposarsi prima di essere stanchi.

La vecchia è quando si comincia a dire “non mi sono mai sentito così giovane.”

Storie di provincia. Paternità sconosciuta, e la chicca di Mario.

Luisa la chiameremo così, è una donna che ha due figli, uno di circa nove anni e il più piccolo di circa quattro, Luisa è una di quelle donne che se la guardi pezzo per pezzo in effetti non sarebbe quella gran cosa, ma nell’insieme è spettacolare, cioè piace al 90% percento degli uomini, compreso il sottoscritto.

Giulio lo chiameremo così, è stato il suo compagno e padre del bambino più grande.

Entrambi erano molto simili, passavano da una storia all’altra con una certa facilità, poi lei è rimasta incinta, incidente di percorso, la scelta di provarci anche come coppia, in realtà con scarsi risultati, fino a rimanere coppia ma con ampia scelta di manovra per entrambi.

Luisa come detto piace, e non fa fatica a trovare degni sostituti al posto del compagno, il quale a sua volta non fa fa fatica a trovare degne sostitute, Giulio è un bell’uomo e noto puttaniere.

Il problema nasce quando lei mette su una storia con un uno del posto, uomo sposato e con figli, che si innamora, e diventa geloso, tanto che un giudice gli vieterà di avvicinarsi alla coppia, tutto per essere andato a casa dei due e aver picchiato Giulio perché difendeva la compagna , ( follia umana ) l’amante voleva che smettesse di avere altre relazioni.

Luisa in quel periodo si vede lo stress si da molto da fare, il risultato, un secondo incidente di percorso rimane nuovamente incinta, di chi ? E’ un mistero, e lei non lo dice.

L’ ex amante impazzisce, cerca di scoprire in tutti i modi il colpevole, il compagno non la prende bene…. comunque sa con certezza di non essere lui il padre, risultato che Giulio torna dai suoi genitori.

Il paese chiaramente spettegola, e si fanno le ipotesi di chi potrebbe essere il padre, il fatto che lei si rifiuti categoricamente di fare il nome, fa supporre che sia un uomo sposato, che in cambio di denaro gli abbia chiesto di tacere.

Dopo qualche tempo il compagno torna a vivere con lei, tra la sorpresa generale, lui dice che lo fa per il figlio, personalmente credo che sia vero.

Nasce il bambino, e Giulio si prende cura del bambino come se fosse suo, ma la coppia si rompe proprio su questo, lei non vuole che il bambino lo chiami papà…. Ora chiaramente ci sarà stato anche dell’altro.

Il bambino come dicevo ha quasi quattro anni, e del padre ancora nessuna notizia, Luisa economicamente non se la passa benissimo, quindi tutte le supposizioni sull’uomo facoltoso a questo punto non reggono. Come dice Mario: se dopo quattro anni non ha detto ancora chi è il padre del bambino, è perché neanche lei sa con certezza chi è stato a metterla incinta , aspetta che cresca per vedere a chi assomiglia.

Mario è Mario.