Schieramenti politici prossime elezioni.

Destra, sinistra, centro destra, centro sinistra, centro centro, centro un po più spostato ne a destra ne a sinistra ma neanche solo centro, destra di sinistra, sinistra di destra, monarchici,monarchici ma i Savoia no, anarchici, anarchici moderati, verdi,verdi solo se non c’e Pecoraro Scanio, arancioni, arcobaleno, nero, nero scuro, nero chiaro, rosso,rosso passione, rosso ormai senza passione, cinque stelle, quattro stelle, tre stelle, due stelle, pensione familiare, comunisti, comunisti veri, comunisti veri veri mica come quelli là, comunisti non è vero che siamo spariti, socialisti( è mio il nome) socialisti (è mio il simbolo), democristiani (è mio il nome), democristiani (è mio il simbolo), liberali, liberali con cautela, repubblicani e panda insieme, per la famiglia in generale, per la famiglia tradizionale, per la famiglia ( solo meridione con infiltrazioni in tutta Italia), dei lavoratori , dei disoccupati, dei par time, dei lavoratori in nero, fanculisti, onesti e giusti, solo onesti, solo giusti, un po giusti e un po onesti, se rubi tu rubo anch’io, più europa, meno europa, 15 giorni in europa 15 giorni fuori, andiamo via tutti, viva i barconi, affondo i barconi, popolare,popolare così così, potere al popolo ma poi comando io. Liberi e uguali, Liberi ma diversi, Liberi di dire cazzate, Lega, Annoda, Stringi,Fissa. Fratelli d’Italia, Fratellastri d’Italia, Figli unici d’Italia, Orfani d’Italia, Forza Italia, Coraggio Italia, Tante condoglianze. Lista in continuo aggiornamento

Questi sono veri, si fa per dire, ammetto che questi fanno ridere più dei mie.

Partito pirata, Poeti d’azione, Partito internettiano, Italia dei diritti, Ora rispetto per tutti gli animali, Popolo partite iva, Esseritari, Pensioni e lavoro, Popolo idea libertà, Parlamentare indipendente, Leoni d’Italia, Movimento riscatto Italiano, No alla cassa forense,

Convinzioni errate.

Spesso siamo convinti di cose che poi si rilevano sbagliate.

Il Dalai Lama ero sicurissimo ci avrei anche scommesso che fosse per lo meno vegetariano, uno che crede nella reincarnazione dai quasi per scontato che non mangi animali.

Errato il Dalai Lama mangia la carne, per la precisione ho letto che adora gli straccetti di funghi con vitello.

Se credi nella reincarnazione e mangi carne il rischio di mangiarti qualche amico o parente morto obbiettivamente c’è, se mangi vitello, anche parenti e amici morti da poco, la possibilità esiste, e comunque anche se non è un conoscente la cosa a me disturberebbe . ” Come era buono Giulio ” ” Certo anche adesso non è male ” ” Ho sempre pensato che Daniela fosse un porca” ” ” anch’io, passami ancora due fette di salame , chi sa in cosa si è reincarnata ? “

Chiedo scusa sono quasi anziano e un po ( tanto) scemo.

Io non credo né nella resurrezione, e neanche nella reincarnazione, sono agnostico tra l’altro vegetariano, ma giuro rispetto le convinzioni altrui.

Uomo di mare ai monti, disavventura a lieto fine.

Ci sono cose che la mia mente non concepisce proprio, una è la neve, nel mio mondo ideale la neve non esiste.

Nel mondo ideale della mia dolce consorte tutte le strade sono piane, e il freddo una cosa da abolire per legge.

Questo nostro modo di pensare spiega perché i monti non siano mai entrati nelle nostre mete di viaggio.

Solo una volta quando eravamo ancora senza prole avevamo deciso per i monti, la mattina siamo partiti partiti per i monti ed incredibilmente siamo arrivati all’Isola D’Elba, giuro è andata proprio così.

Solo l’avvento di mia figlia e la sua richiesta di andare ai monti ( già giovincella )ci ha spinto al grande passo.

Quattro anni di seguito, poi mia a mia figlia è passata questa malattia e a nessuno e mai più venuto in mente di tornarci.

La mia dolce consorte si stava rifiutando di prendere la funivia, ma l’alternativa era una lunga e faticosa passeggiata in salita quindi aveva ceduto, ma arrivata al rifugio si era rifiutata di salire verso la vetta ,( percorso da fare solo a piedi) ” andate , vi aspetto qui “

Io e mia figlia ci siamo incamminati lasciando sola la mia dolce consorte, arrivati in cima c’era una vista spettacolare, quindi visto la vista non c’era altro da fare, abbiamo deciso per il ritorno, la mia idea per accelerare il ritorno è stata quella che invece seguire il sentiero di scendere per quella che era evidentemente un pista di sci, se di discesa libera o altro non so dire, mentre scendevamo molto tranquillamente vedevamo il rifugio, quindi ho proposto a mia figlia di fare una corsettina così in pochi minuti saremmo arrivati. Mia figlia ammetto che mi ha guardato dubbiosa, ma poi ha accettato, e quindi abbiamo iniziato a correre in discesa, all’inizio la cosa è stata divertente, molto divertente finché la cosa non ci ha preso di mano, o meglio di gambe ,cioè le gambe hanno iniziato ad andare per i fatti loro, e l’idea di fermarci è diventata solo una nostra fantasia, poco dopo siamo ruzzolati giù per la pista.

Io mi sono rialzato quasi subito, ero pieno di escoriazioni, braccia e gambe, pantaloni rotti, maglietta stracciata, ma nell’insieme sano, mia figlia poco sopra non si alzava mi è venuto un colpo, mi sono avvicinato era viva e rideva, il riso isterico di chi si è preso uno spavento incredibile (ma alla fine è andato tutto bene)

Rialzata era tutta sana, raccattato tutto quello perso nella caduta ci siamo incamminati verso il rifugio, ridevamo come due pazzi.

Mentre scendevamo ho proposto ” se invece che correre dritti avessimo corso a zig zag?”

Non è bello e ripetibile qui quello che ha detto allora mia figlia, anche perché sono cose che a un padre non andrebbero mai dette, e non è ripetibile neanche quello che mi ha detto la mia dolce consorte quando ci ha visto arrivare in quelle condizioni.

La morale: non si corre a piedi verso valle in una pista di discesa libera d’estate, ci sono leggi fisiche che andrebbero conosciute anche a chi vive al mare.

I

Battuta del giorno Roberto Vacca

Roberto Vacca. Ingegnere, scrittore, divulgatore. Lo adoro, intelligente, ironico, simpatico.

Un prete diceva alla coppia ” Figli miei, amatevi l’un l’altro perché se neanche voi vi amate chi diavolo vi amerà ? “

Le cortesie e gli sgarbi sono come mattoni con cui costruiamo un piedistallo per elevarci al di sopra degli altri.

Per combattere l’ignoranza si può cominciare da dove si vuole, il mio insegnamento è impara ogni giorno una cosa nuova, se lo fai cambi la tua vita (in meglio )