Tragedia nel pollaio: Ucciso Peppino il topolino. Alcatraz (gallina ) accusa senza mezzi termini Guardacomeseigrasso (Gatto) Indagini in corso.

Ieri mattina è stato trovato il cadavere di Peppino il topolino,era sul gradino di casa di suocera.

Alcatraz accusava senza remore Guardacomeseigrasso ” E’ stato lui, l’abbiamo visto tutte saltargli addosso e ucciderlo ” gridava come impazzita dal pollaio ” basta con questa violenza , arrestate Guardacomeseigrasso” starnazzava più forte che poteva.

Interrogato Guardacomeseigrasso confermava di essere lui l’omicida ” da quando il mondo è mondo i gatti uccidono i topi, motivo del loro grande successo e popolarità tra gli umani.” Rispondeva in maniera pacifica senza scomporsi un attimo.

” Mi hai preso in giro sul blog , dicendo che avrei ucciso un topo solo se gli fossi caduto sopra per sbaglio ” mi dice. ” Ora la colpa è mia ? ” chiedo ” Mi hai ferito nell’orgoglio” mi risponde .

Nel pollaio vivono anche dei topini di campagna, cibo ce n’è per tutti, fastidio non ne danno almeno che non incontrino dolce consorte, che allora inizia a gridare e a dare l’allarme.

Guardacomeseigrasso non ha mai mostrato grande interesse alla caccia, bravissimo era il fu Toglitidaipiedi abilissimo cacciatore.

” Mi devo rimettere in forma , e niente è utile come la caccia ” mi dice ” quel pollaio è un covo pericolosissimo” guardando con sfida Alcatraz.

“Incredibile , chi l’avrebbe mai detto che grasso come sei riuscivi a prendere un topo, ma questo Peppino non è che era zoppo ? Ha chiesto Nontirare ridendo.

Aggiungi al delirio(lavoro) l’ennesimo disadattato che c’è un posto in più.

Ormai io e il collega balordo ci aspettiamo che spunti il cartello con scritto siete su scherzi a parte.

Il delirio è totale la confusione regna sovrana, come l’incazzatura di tutti ormai non si dice più ciao, ma va a fanculo. Tutti contro tutti, siamo pochi, pochissimi e quando arrivano i rinforzi spesso sono peggio del niente.

Giulio era già arrivato da una settimana, contratto da 500 euro al mese per 40 ore settimanale.

Le leggende su Giulio cominciavano a girare già dal primo giorno…..

Dopo una settimana nessuno lo voleva più, ognuno lo spediva dall’altro collega.

Giulio è un ragazzo educatissimo, anche con un discreto linguaggio, si sarebbe anche diplomato, dai riparliamo delle scuole private, ma chi cazzo le controlla?

Il diploma a Giulio serve per partecipare ai concorsi pubblici, come al collega tonno che si diplomerà il prossimo anno, anche lui sempre in una scuola privata, il collega tonno non sa ne leggere e scrivere, e quest’anno ha superato due anni insieme terza e quarta….

Torniamo Giulio, come dicevo un bravo ragazzo di vent’anni, volendo anche un bel ragazzo ma con dei problemi di apprendimento notevoli, e con notevoli mi tengo basso.

Nella ormai lunga carriera lavorativa ho già avuto a che fare con dei ragazzi con problemi di apprendimento, cioè riconosciuti disabili, e assunti per forza per via della legge sulla disabilità . Ci sarebbe da scrivere un libro sui personaggi passati da noi.

Spesso mi sono stati assegnati ” fagli fare qualcosa ” mi veniva chiesto. In realtà coinvolgendoli la loro resa spesso è pari a dementi normali che ho come colleghi, il disabile ha i suoi tempi la sua visione, ma come dicevo se motivati e responsabilizzati non dico sempre ma spesso sono una vera sorpresa in senso positivo.

Il massimo però di queste assunzioni era stata quella del mafioso che arrivava a lavorare con una auto da 50 milioni , a cui nessuno aveva il coraggio di dire niente, e che faceva quello che voleva, cioè niente…. forse un giorno la racconterò.

Mi sto perdendo, ma i ricordi arrivano copiosi.

Giulio dopo essere stato rimpallato tra uno e l’altro è arrivato da me ” hai da farmi fare qualcosa? ” Mi ha chiesto. Qualcosa è riduttivo, ho pensato.

” Mi chiamo Giulio ” mi ha detto dandomi la mano, c’è il covid ma ho fatto uno strappo alla regola e gli ho dato la mano. ” Allegro pessimista ” ho risposto. No non è vero ho detto il mio nome. Ho chiesto a Giulio da dove arrivasse ” vengo da …… e i miei genitori si sono appena separati, e mio padre è andato a vivere a…. ” ci teneva a dirmelo ” ormai si separano tutti ” ho risposto ” vero ” mi ha risposto ,ma la mia risposta l’ha in qualche modo tranquillizzato, non chiedetemi il perché.

Giulio è stato una sorpresa positiva, lavora meglio del sottoposto tonno, vero che hai suoi tempi ma quello che fa lo fa bene e in maniera precisa, certo ha bisogno che gli spieghi esattamente quello che vuoi, anche l’ovvio, poi lui in maniera letterale esegue.

Capito il soggetto, il ragazzo ha fatto il suo dovere in maniera egregia tra lo stupore dei colleghi.

Alla domanda ” cosa vuoi fare nella vita ?” ” il militare qualsiasi tipo di militare ma il militare ” mi ha risposto convinto. “Sto facendo tutte le domandi possibili ” ha continuato ” nella finanza, nei carabinieri, in marina” e via dicendo.

Mentalmente è adatto ho pensato, un esecutore d’ordini, che non si pone domande ma esegue senza discutere, Giulio è uno con la vocazione, sarebbe il famoso carabiniere carabiniere, o quello della finanza che fa la multa al bambino figlio del gelataio perché non ha lo scontrino del gelato che il padre gli ha dato.

E’ arrivato Nello il pipistrello con Gisella la pipistrella

Qualcuno spero si ricorderà che qualche tempo fa volevo adottare una coppia di pipistrelli, ma dolce consorte era assolutamente contraria.

Bene non c’è più bisogno che adotti i pipistrelli. Domenica sera ho sentito un urlo in giardino era dolce consorte, sono andato a vedere, ed eccolo lì Nello il pipistrello.

Nello è ancora molto giovane e nonostante questo ha deciso di mettere su famiglia con Gisella la pipistrella.

Nello col rader deve avere dei seri problemi , o è il solito giovane scapestrato, infatti il suo volo era obbiettivamente molto ravvicinato a dolce consorte, che urlava senza ritegno.

Nello mi salutato ” Ciao sono Nello, sono il tuo nuovo vicino di casa” mi ha detto in maniera cortese , continuando a volare in maniera pericolosa dalle parti di dolce consorte che stava urlando e scappando verso di me.

Quando grida così dolce consorte non fa bella figura , nel frattempo si è attaccata al sottoscritto.

” Benvenuto” ho detto ” ma per favore puoi volare un po più lontano da dolce consorte ? ” ho finto di dire con gentilezza ” mica avrà paura di noi pipistrelli ? ha chiesto Nello ” Ma che dici ?” ho risposto ” E il suo modo di salutare i nuovi vicini , chiedi alle vespe, ai rospi, ai gechi ” ho finito di dire ridendo.

Nel frattempo è arrivata Gisella la novella sposa di Nello ” buona serata ” ha detto ” Buonasera ” ho riposto e mentre i due giovani pipistrelli volavano in cerca d’insetti lontano da noi, dolce consorte ne ha profittato per rientrare di corsa in casa.

” Vi saluto e benvenuti, attenti ai gatti ” ho raccomandato ” Grazie del consiglio, ne abbiamo visto uno grasso grasso (Guardacomeseigrasso evidentemente), da quello non penso che dovremo temere molto ” ha risposto ridendo e sono volati via lontani.

Beata gioventù.

Altro che mascherina, cipolle a gogò.

Dopo aver letto che la quercetina, una molecola di origine naturale contenuta nelle cipolle rosse è un inibitore per il covid ecco la mia soluzione. Oltre la molecola inibitrice, mangiando tante cipolle il distanziamento dal prossimo è assicurato.

Ieri suocera mi dice c’è da raccogliere le cipolle. Vanno raccolte e poi messe ad asciugare.

La mia grande sorpresa nello scoprire che abbiamo almeno un quintale di cipolle, ora vi chiederete chi è il pirla che l’ha piantate ? Lo riconosco mi sono fatto prendere la mano.

Tre tipi: bianche, poche piacciono solo a me, le rosse piacciono a tutti , tante, e quelle di Tropea per provare, poche.

Piantate, usate un po’ fresche come cipollotti, e poi dimenticate nel terreno, le cipolle fanno tutto da sole.

“Vendile” direte. E’ un problema, quasi tutte pesano quasi un chilo, solo le bianche sono rimaste piccole, si fa per dire. “

Nessuno vuole una cipolla da 1kg, almeno che non la deve tirare addosso a qualcuno.

Invece di vaccinarmi mi mangio due kg di cipolle al giorno ed è sicuro che ottengo il giusto distanziamento da tutti, compreso dolce consorte. ” regaliamole ” ha proposto tutta preoccupata.

Stasera si inizia , zuppa di cipolle alla toscana. altro che regalare.

Alcatraz ( gallina) mi fa i conti in tasca. Vuole un aumento di becchime per tutte le sue compagne.

Le mie galline sono trattate benissimo, hanno spazio e cibo a volontà, ma più dai e più vogliono.

Alcatraz si sta preparando per le prossime elezioni quando guiderà il PD pollo democratico, con tutte le sinistre unite, e quindi è venuta a rompere le scatole a me. Dice che dobbiamo dare il buon esempio, che quando sarà al governo la stampa e l’opposizione il Pollo della libertà ci faranno le pulci su tutto, ed ha guardato Nontirare (cane) ” Non ho le pulci, mai avuto pulci” ha risposto offesa.

” Un uovo lo vendete a un euro, noi siamo otto e facciamo 8 uova al giorno, al mese 240 uova, il cibo che comprate per noi non supera i 50 euro al mese, ci vuole senza dubbio un aumento di becchime, invece che due pasti al giorno tre pasti ” mi ha detto convinta. ” Noi per farti le uova ci facciamo un culo così ( mai frase lavorativa fu più vera) è giusto che anche noi ci guadagniamo ” ha continuato ” Date da mangiare a Guardacomeseigrasso (gatto), che mangia più di noi tutte insieme ed è un essere inutile, i topi gli ballano in testa da quanto è grasso e lento nel muoversi, quindi terza dose di becchime o facciamo lo sciopero delle uova” ha finito di dire.

Obbiettivamente tutti i torti non li ha, ormai Guardacomeseigrasso un topo non c’è nessun speranza che lo prenda, l’unico modo che ha di ucciderne uno e cadergli addosso per sbaglio. ”

“Va bene ” ho risposto senza obiettare e sono andato via da suocero mentre le galline festeggiavano per il risultato ottenuto.

” Da domani tre pasti invece che due per le galline , ma ricordati di metterci dentro meno crusca e meno ovaiola e mettici dentro tanto pane secco, quello è gratis ( ce lo portano i clienti ) e tanta e tanta acqua per fare l’impasto” ho detto al suocero.

In Italia ormai funziona così: fai finta di cedere e di accontentare la classe operaia e poi in qualche modo la freghi.

Chi non sa leggere la sua scrittura è un asino di natura. Io sono un asino.

Io scrivo malissimo, ho una grafia indecifrabile anche per me, se rileggo sul momento va bene, ma dopo qualche tempo mi ritrovo davanti ai dei geroglifici indecifrabili.

Il Pc per me è stata una salvezza.

Spesso mi capita ancora di scrivere a mano, quando mi arriva un’idea un pensiero lo fermo su un pezzo di carta, il problema nasce quando vado a rileggerlo a distanza di tempo. a volte dopo aver provato inutilmente a leggere ” chiedo a dolce consorte ” cosa leggi ?” ” nulla” risponde senza neanche provarci ” se non ci capisci tu cosa vuoi che ci capisco io ” dice.

Dovrei scrivere in stampatello, ma lo stampatello è troppo lento, quindi vado avanti con la mia scrittura veloce sperando di ricordarmi in futuro quello che ho scritto.

L’altro giorno dolce consorte è stato sua malgrado costretta a decifrare la mia scrittura,l’altra persona che leggeva non ci capiva niente ed ha chiesto aiuto a lei, in due e non senza fatica hanno decifrato qualcosa.

Tornato a casa dolce consorte mi ha raccontato il fatto e detto ” Che in due non riuscivano a capire niente, se potevo la prossima volta scrivere in stampatello ?” ” Ma era scritto in stampatello ” ho risposto meravigliato.

Dolce consorte che aveva ancora i fogli in borsa li ha tirati fuori incredula di quello che avevo detto.

Va bene, lo riconosco, anche il mio stampatello fa schifo, ma dire che non si capiva niente mi sembrava esagerato.

Molto dipende anche che oltre che scrivere male abbrevio le parole , le lascio tronche a volte indefinite a libera interpretazione.

Non sono un malato mentale come qualcuno potrà pensare, ma tutto dipende dal pensiero che è molto più veloce della mano e la mano fa quello che può stargli dietro, almeno questa è la scusa che trovo.

Che le cose si mettono male si capisce dal ritorno della Fornero. La vasellina non basterà.

La Fornero in salute è la prova che Dio non esiste.

Nonostante tutti i telegiornali e giornali osannino Draghi e la sua compagine basta guardare con imparzialità le cose per capire che ci stanno prendendo per il culo.

Chi vive il mondo del lavoro sa che peggio di così non è mai andata, e a ottobre finita la stagione estiva altro che dramma.

Dio Draghi ha chiamato come consulente al suo governo la Fornero.Volevo trovare un termine per non beccarmi una denuncia da qualche amico di Salvini, fate voi la peggiore che vi viene in mente va bene ” Per me conta meno di zero ” ha detto. Se avesse le palle e non essere un pallonaro, la Fornero non avrebbe dovuto per nessun motivo essere interpellata, piuttosto far cadere il governo, di sicuro non farla diventare consulente di questo esecutivo, ora con l’arrivo della Fornero abbiamo veramente visto tutto l’immaginabile.

La Fornero e Draghi fanno parte dello stesso mondo, di sicuro non a difesa dei lavoratori, guardate come sta andando e non bisognava aver studiato alla Bocconi o dai preti per capire che sarebbe finita così, qualsiasi pirla che avesse fatto anche solo le elementari in un paesino sperduto lo avrebbe capito. Prima metti su le difese e controdifese poi sblocchi i licenziamenti. E poi mettiamoci d’accordo sulle multinazionali:sono un’opportunità, o un danno senza fine? l’Italia sta su per le piccole e medie imprese non certo per questi approfittatori delle Multinazionali.

la Fornero e l’esecutivo con cui stava prima con l’altro fenomeno Monti, voluto anche lui dall’Europa, come Draghi, ha rovinato la vita a milioni di persone quasi come il covid , solo che contro di loro pare non ci sia vaccino o lega che tenga.

La Fornero ha una sua legittima visione del mondo: quella che i poveracci devono patire fino alla morte ed andare in pensione a 70 non è giusto e più che giusto.

Io che faccio parte di quelli col cerino in mano, devo pagare le pensioni a chi c’è andato con vent’anni di lavoro, a quelli che prendono la pensione praticamente uguale al loro ultimo stipendio, a quelli che sono andati in pensione a 50 anni ecc ecc… ma davanti a me non ho più nessuno che pagherà a me la pensione, tra precari, disoccupati, lavoratori part time, lavoratori in nero, multinazionali che licenziano a mille per volta, capite che la Fornero proporrà la cosa più semplice il blocco dei pensionamenti, già detto, chi può corra al pensionamento , e un innalzamento dell’età, già, detto, come consigliato caldamente dall’Europa.

Per voi giovani quello della pensione non è un problema non l’avrete mai , lo sapete già e vi siete già messi il cuore in pace, ma per noi che eravamo arrivati all’ultimo miglio…. e poi ancora l’ultimo miglio …. e poi ancora l’ultimo miglio…. è un dramma chiamato Fornero.

Dio se ci sei batti un colpo.

La ingombrante idea di dolce consorte…

Sabato mattina, suona la sveglia del cellulare di dolce consorte. Mi sembra ancora presto ” ma che ore sono? ” domando ” le 5 e 30 ” risponde dolce consorte ” ma non è presto la sveglia per essere sabato? ” Domando.

” Lo sai che ho prenotato il servizio per gli ingombranti per stamattina? ” mi dice.

Il nostro comune fa una cosa molto utile perché i coglioni non abbandonino la spazzatura, intendo poltrone, divani, televisori ecc ecc nei posti più disperati, vengono a casa a ritirarla gratuitamente, devi solo prenotare.

Dolce consorte è diventata amica con la ragazza che risponde al telefono, ormai si sentono una volta alla settimana. Una volta ha telefonato la ragazza preoccupata di non averla sentita. A dolce consorte è presa la mania del dover buttare tra le proteste dei suoi genitori e del sottoscritto.

Torniamo ai fatti. 5 e 30 suona la sveglia. ” Ieri sera ero troppo stanca, e poi c’è da portare la branda è troppo pesante per me ” mi dice ” sai che possono passare anche alle sei ” continua, dopo una pausa ” ma solo se ne hai voglia ” termina.

5 e 50 un pirla con una branda matrimoniale tutta arrugginita, messa in serra trent’anni fa” poteva venire bene” che la trascina da solo per l’orto.

Nontirare (cane )” Mattiniero stamattina , che fai giri con i letti ? ” mi chiede divertita ” Non riesci a dormire in casa, e ti metti la branda in giardino?” finisce di dire ” Sparisci ” rispondo ” che caratteraccio, svegliato male?” continua ” certo che è buffo che uno alle sei del mattino trasporti brande per l’orto, ma non potevi farlo più tardi ? ” domanda ” Sparisci ” urlo mentre trascino la pesante branda. Arrivato dal cancello la metto fuori e l’appoggio in modo che non possa cadere, quindi torno verso casa, dolce consorte dal terrazzo mi urla “tanto che ci sei ti dispiace mettere lì le quattro scatole che sono in cantina , tanto io ti preparo il caffè.”Mi chiede con grande gentilezza.

Nontirare ” A lei non gli dici sparisci, solo con me te la prendi, te lo meriti di portare in giro le brande alle 5 del mattino ” e tutta offesa se ne va prima che possa rispondere qualcosa.

6 e 10 operazione compiuta, caffè bevuto. ” Puoi tornare a dormire se vuoi” dice dolce consorte. Non ho detto niente ma un bel….. sparisci ci stava bene.

Conversazioni al telefonino a raccontare i cazzi propri.

Ieri sono andato a ritirare lo scooter nuovo. Racconterò della dipartita del mio vecchio scooter, ma mi devo ancora riprendere, è stato un addio struggente e strappalacrime.

Morta una moto se ne prende un’altra.

Ieri dicevo sono andato a ritirare la moto ed ho deciso di andare a piedi nonostante la distanza circa 5 km dalla concessionaria, una passeggiata fa sempre bene.

Io non faccio testo il telefonino lo uso raramente, e una telefonata dura al massimo un minuto.

Invece c’è gente che vive col telefonino e racconta tutti i cazzi suoi ad alta voce.

Io sono curioso lo sapete sono un ascoltatore seriale , e se sento qualcosa di particolare comincio subito a prestare attenzione.

Mentre camminavo avevo dietro di me una signora sulla cinquantina ben tenuta capelli alla maschietto e non tinti bianco e grigio si alternavano, si capiva che era una bauscia (milanese) l’accento era quello, da cagacazzi. (scherzo)

Parlava con una sua amica e le raccontava che era sta a vedere il profilo di un uomo con cui si era sentita.

Ora ditemi come si fa a non seguire una conversazione così?

“Lo sai che quelli troppo belli non mi piacciono ” ha dichiarato ad alta voce. ” Ho guardato il suo profilo e le sue foto, non mi piace è troppo bello ” continuava a ripetere.

La signora ha attraversato la strada lasciandomi nella curiosità di sapere quanto deve essere brutto uno per piacergli, visto che quelli belli non gli piacciono.

Mentre tornavo un signore anche lui un bauscia, da noi adesso è pieno, dove ti giri giri ne trovi uno. Il signore era in bermuda e maglietta e si stava dirigendo alla spiaggia poco lontano da noi , anche lui era impegnato in una conversazione questa volta di lavoro e diceva ad alta voce. ” Stamattina sono impegnato in una perizia e non so quando finisco, ed oggi pomeriggio se ce la faccio dovrei andare a Milano sud, devo vedere dei capannoni ” dichiarava in maniera assolutamente sincera ed alta voce.

Il signore non era tanto bello magari oggi incontra in spiaggia la signora di prima…. E vissero tutti felici e contenti al telefonino a raccontare i cazzi loro.

Venerdì 17 luglio 2020 avevamo 223 contagiati con 11 decessi e nessun vaccinato.17 luglio 2021 abbiamo 2898 contagiati e 11 morti, e metà popolazione vaccinata. Io sono notoriamente pirla e non capisco tanto, ma qualcuno me lo spiega come mai ?

Ieri leggendo il blog POLITIX di Madalina lu’ Cafanu, lo consiglio a tutti dice cose serie in maniera ironica e lei inoltre è molto simpatica. Dopo aver letto i contagi registrati in giornata le ho posto una domanda ” tu che sei più informata, ma l’anno scorso di questi tempi….?”

Molto gentilmente mi ha risposto.

Quindi l’anno scorso senza nessun vaccinato avevano meno casi e i morti erano gli stessi e vale per le terapie intensive che l’anno scorso si erano svuotate in questo periodo.

Io chi mi segue sa che non sono contro i vaccini, anzi fatemi il favore andate a vaccinarvi tutti.Io aspetto ancora qualche mese, ma voi vaccinatevi, nel frattempo mascherina e distanziamento rimangono il mio mantra.

Non è che non mi fido dei vaccini, sempre fatti anche quelli influenzali, ma su questi vorrei capire gli effetti nel lungo tempo, per il momento non ho grande fiducia di quello che dicono, visto che sono gli stessi che che per dire che era una pandemia ci hanno messo sei mesi, gli stessi per paura della Cina hanno negato l’evidenza. Gli stessi che hanno raccontato un sacco di bugie diventando inaffidabili. . Ora io sono pirla, ma quando dicono che i vaccini sono stati studiati anche per il lungo periodo, qualche dubbio mi viene, ma cosa hanno nei laboratori un acceleratore del tempo? Andranno più veloce della luce immagino. Hanno preso delle persone e le hanno fatte invecchiare di tre anni in un anno ?

Quindi aspetto settembre per capire meglio. Con l’avvicinarsi della brutta stagione un vaccino sicuramente lo farò.

Comunque spero che qualcuno mi spieghi l’anomalia dei numeri visto che le restrizioni erano le stesse e nessuno era vaccinato.

Grazie