Dolce consorte ha deciso chi sarà la nuova compagna di fratello. Ora che la prescelta ha divorziato è perfetta.

Dolce consorte ha deciso che fratello deve trovare una nuova compagna.

In realtà è anni che ha questa idea… e la sua prima scelta era esattamente uguale all’ultima, in sintesi la stessa persona.

Anni fa la signora prescelta aveva un piccolo particolare che la rendeva inadatta era già sposata, tolto questo dettaglio dolce consorte la vedeva perfetta per fratello. Aveva tutte le doti necessarie per rendere felice fratello.

Fratello anni anni fa è rimasto vedevo ….la cosa buffa è che tutti gli uomini dalla parte paterna rimangono vedovi, a partire a nostra memoria da mio nonno, mio zio, mio padre, due mie cugini e mio fratello. Ultimamente un cugino in seconda è stato investito da questa particolarità fortunata familiare, meglio rimanere vedovi che lasciare vedove inconsolabili ( per favore ridete) Dolce consorte comunque si tocca.

Dolce consorte come detto è qualche anno che è impegnata nella ricerca di una nuova compagna per fratello.

All’inizio ha cercato nelle sue amicizie ma senza successo. “Lara no è troppo intelligente ” mi aveva detto. Premesso che è solo intelligente sulla sua professione, per il resto lasciamo perdere….. poi era senza tette e senza culo per fratello non andava bene.

Francesca non si era mai sposata e non si capiva perché mai avrebbe dovuto prendersi mio fratello. Aveva rifiutato spasimanti ben più attrezzati di fratello ( senza offesa) niente uomini in giro per casa era stata la sua scelta.

Loredana era perfetta per fratello continuava a dire dolce consorte, peccato che fosse sposata, certo un pessimo matrimonio…..

Dolce consorte aveva voluto che s’incontrassero lo stesso, ma la scintilla non era nata.

Fratello nel frattempo ha avuto qualche amicizia, una donna più scema dell’altra a dire il vero, l’ultima una scema completa, così scema solo nei film forse. Ma gli faceva compagnia sosteneva fratello e non aveva pretese a sua giustificazione.

Ora Loredana si è separata e la scema di turno ha lasciato fratello tutti gli astri sono a favore di fratello secondo dolce consorte.

Dolce consorte ha parlato con Loredana….. con fratello è già un po che cerca di convincerlo della bontà della cosa.

Loredana non ha detto no… anzi “Non è tanto la necessita di un uomo ma il fare due parole e farsi un po’ di compagnia” ha risposto. Ora è tornata all’estero ancora per un paio di mesi e quando torna se ne riparla ha detto.

Continua… secondo dolce consorte

La patata del vicino è sempre la più bella.

Sarò sincero guardavo con invidia le piante delle patate dei vicini, sembravano molto più belle delle mie.

Pensavo a un secondo mezzo fallimento, l’anno scorso le cose non erano andate esattamente come avevo sperato. Chiaramente quest’anno avevo cambiato metodo ma il risultato sembrava lo stesso dell’anno prima.

Avevo anche chiesto un parere al vicino che fa il contadino di professione, aveva sorriso e mi aveva dato i suoi consigli, tardivi in ogni caso.

Anche altri vicini mi avevano dato la loro opinione. Tutti sembravano avere piante più belle delle mie.

Suocero coltivava interi campi, tonnellate di patate che vendeva.

Alle mie domande mi guarda stralunato ” non ricordo ” rispondeva. Magari dopo giorni mi diceva qualcosa…..

Questa settimana le ho tirate su……

Un successo non un successone , ma soddisfatto si.

Quelle delle foto sono una parte non ci stavano tutte nell’inquadratura.

Per il futuro intanto seguirò i consigli del vicino professionista. Credo che sulla concimazione del terreno ci sia molto da fare, programmare meglio sia indispensabile. E sul bagnare più spesso credo che non ci sia alternativa visto che non piove più.

E’ così, uno guarda la patata del vicino e gli sembra più bella…… parlando di altre patate non c’è pericolo, la moglie del contadino professionista è da guardare solo al buio, quello che hanno bisogno le patate per conservarsi.

Scherzo bellissimo a Nontirare (cane) le ho dato da mangiare una cosa piccantissima e ancora lì che beve acqua.

Cognato lontano essendo un pirla, quando è venuto l’ultima volta in dono ci ha portato una cosa immangiabile. Io sono vegetariano e non mangio carne, e dolce consorte e suoceri non toccano cose piccanti, quindi ha pensato bene di portare un salume ricoperto di peperoncini frantumati, spezie e pepe.

Chiaramente nessuno l’ha toccato, figlia aveva detto che lo avrebbe preso lei….

Passato ormai molto tempo e il salume era ancora lì, figlia si era scordata di portarselo via.

L’altra sera con dolce consorte l’abbiamo scartato e la muffa cominciava a ricoprirlo…..” buttalo via ” mi ha detto dolce consorte.

Ieri sera stavo preparando il cibo per Nontirare ed è stata illuminazione…

Invece della solita carne in scatola, ripulito dalla muffa ho tagliato dei pezzi del salume piccantissimo e l’ho infilato insieme al resto e consegnato a Nontirare.

Nontirare quando mangia non capisce niente, potrebbe succedere qualsiasi cosa intorno a lei che in quel momento non se ne accorgerebbe.

Ha inghiottito i pezzi di carne…. dopo qualche secondo si è fermata e mi ha guardato, stavo cominciando a ridere…..

“Ma cos’era quello che mi hai dato? Mi prende fuoco la bocca” ha detto cercando disperatamente dell’acqua .

Io stavo chiaramente ridendo…. Lo so hai cani non va dato il piccante gli fa male malissimo, ma una volta per fare uno scherzo si può.

Nontirare lasciava la ciotola in cerca di acqua mentre mi insultava ” sei proprio un pirla” continuava a ripetere mentre beveva ” ma ti sembrano scherzi da fare imbecillone che non sei altro” Chiaramente ero troppo intento a ridere per risponderle.

“Mi va a fuoco la bocca ” mi diceva ” sei un candragomen ” le ho risposto” guarda di non dar fuoco alle sterpaglie, che con questa siccità non si sa mai “ho finito do dire tra le risate.

Solo a cognato lontano poteva venire in mente di portarci quel dono.

Cognato lontano va detto che si mangia i peperoncini piccanti cosi come le persone normali mangiano i biscotti. Almeno tre durante il pasto, è un rito ormai ” che buoni “dice “che bella bocca fresca mi lasciano ” cercando di convincere i più dubbiosi a seguirlo nella sua usanza.

Le ultime parole famose ” almeno non piove ” un minuto dopo il diluvio. La sfiga me la sono tirata da solo.

Ieri al delirio (lavoro ) è stata una giornata complicata,

Lentament anche di cervello ormai è appurato, era partito alla grande sfasciando un muletto “già da stamattina sentivo un rumore strano ” ha dichiarato ” E bravo pirla non ti è venuto in mente di chiedere ? ho chiesto sapendo già la risposta visto il disastro combinato. ” no ” ha risposto convinto. “Spero che ti si rompa l’auto alla stessa maniera” ho finito di dire.

Poi è arrivata la notizia che avremmo dovuto scaricare noi un tir che sarebbe arrivato con un ritardo simile un treno Torino Reggio Calabria 6 ore di ritardo. Infatti è arrivato con 6 ore e trenta minuti di ritardo, ormai eravamo quasi pronti ad andarcene via.

Il camionista era distrutto da una giornata folle, un ometto che messo su quel tir faceva anche impressione. Piccolino e con non pochi problemi fisici.

Abbiamo iniziato l’opera, ho dispensato il collega balordo dall’aiutarmi, aveva così tanto da fare da non sapere da che parete andare.

Mentre scaricavamo e si facevano due parole col camionista, mi è scappato detto ” Almeno non piove” avevano dato allerta. Non l’avessi mai detto un minuto dopo ha cominciato a diluviare senza nessun preavviso.

Al camionista gli si è rovesciato il carico dentro il camion…. non è bello vedere un uomo piangere e soprattutto bestemmiare. Chi mi conosce sa che sono contro le bestemmie, ma in questo caso non ho avuto il coraggio di dire niente.

Ora è vietato per noi salire su mezzi non nostri, se succede qualcosa finiamo nei guai, ma colto da compassione sono salito ad aiutarlo, pensavo di mandarci su Lentament, ma per mezzanotte saremmo stai ancora lì e il rischio era che il camionista lo colpisse violentemente esasperato dalla lentezza del mio sottoposto era altissima.

Finito e salutato il camionista, rientrato al delirio vero e proprio c’era un lago di cui nessuno badava nonostante 5 centimetri di acqua per terra.

Chiesto ai pirla lì presenti da cosa derivasse tutta quell’acqua , mi guardavano stupiti e guardando a terra, sembravano sorpresi dal camminare dentro l’acqua.

Il mistero era subito risolto, qualcuno aveva rotto il tubo di una canala di scolo e si era guardato bene dal dirlo, vuoi tre mesi di siccità….. il problema era nato quando l’acqua era arrivata copiosa e improvvisa.

Ho fatto il bagno per cercare di bloccare il fiume che scendeva, mentre Lentament mi faceva d’assistente. Certo dal mio comando al suo aiuto centinaia di litri di acqua scorrevano tranquillamente dalla canala completamente sfasciata.

Me la sono tirata da solo, le ultime parole famose ” Almeno non piove ”

DILUVIA!!!!

Chi tace acconsente: il 60% degli astenuti approva il governo Draghi secondo le più recenti teorie guerrafondaie.

Alla domanda ” Se questo voto rafforza il governo?” Letta tutto felice per l’incredibile risultato ottenuto ha risposto “sicuramente, il risultato di queste elezioni rende più forte questo governo.”

In poche parole al 60% degli elettori gli fate schifo e non si muove più di casa per venire a votare, rimane un 40% in un referendum non si otterrebbe il quorum e ve lo dividete al 50 % con la destra, considerando che non vi siete presentati soli ma siete la solita accozzaglia di tutti insieme basta vincere, questo sarebbe l’incredibile risultato? E’ incredibile caro Letta che non ti mandino a fanculo.

Questo mi fa ricordare di quando facevo il rappresentante dei genitori d’istituto e di classe alle superiori di figlia. Ero l’unico genitore della classe di figlia, e per farmi eleggere era necessario che mi votassi. Prendevo il 100% dei voti dei votanti un successone altro che Letta e il suo PD.

Berlusconi ha dichiarato di essere pronto a tornare in campo , considerando l’età e come dice lui “unto dal signore” è facile che il campo sia quello santo.
L’unto del Signore
Era il 25 novembre del 1994 quando Berlusconi, alla convention dell’Udc, diceva, facendo riferimento a se stesso: »Sarebbe veramente grave che qualcuno che è stato scelto dalla gente, l’unto dal Signore, perchè c’è qualcosa di divino dall’essere scelto dalla gente….

Ha dichiarato che è pronto a riportare Forza Italia ad oltre il 20% dei voti. Certo poi gli hanno dato la pastiglia…..

Vorrei finire con le due nullità sempre in televisione Calenda e Renzi il grande centro… dalla schiena scendendo giù in mezzo alle chiappe, il famoso buco nero… neanche i familiari li hanno votati, ma erano felici lo stesso perché i cinque stelle sono spariti.

PS Dove Calenda si è presentato col PD hanno perso……..

Chi tace acconsente ricordatevelo.

Nontirare (cane) rissa per strada. Urla, grida e minacce. Colpa di dolce consorte che ha lasciato il cancello aperto.

Il cane aggredito, è un cane buonissimo, bravissimo e intelligentissimo a differenza di Nontirare e del cane maschio di cognato io io io Tontolo di 50 kg d’imbecillità.

Nonostante che sia un cane buonissimo, bravissimo e intelligentissimo per noi umani, per gli altri cani invece ispira sentimenti non proprio benevoli. Tutti indifferentemente l’attaccano nonostante lui non faccia veramente nulla per provocarli. La proprietaria del cane ha già litigato con tutti i proprietari di cani del circondario, quelli che lasciano liberi i propri cani di passeggiare tranquillamente senza essere controllati. ( da noi usanza molto frequente)

Nontirare non può uscire sola, è tutto ricintato… ma a volte capita che qualcuno lasci il cancello aperto, ieri è toccato a dolce consorte.

Il cane buonissimo, bravissimo e intelligentissimo era al guinzaglio con la sua proprietaria e il compagno di lei un omone buono come il pane 120 di bontà sono passati davanti al nostro cancello, quando Nontirare e Tontolo si sono accorti che il cancello era aperto e sono usciti ad attaccare rissa.

Urla grida di aiuto, un abbaiare forsennato, uscito di corsa di casa ho trovato quei due deficienti di cani alle prese col povero cane buonissimo, bravissimo e intelligentissimo, un attacco concentrico tipo i russi in un Ucraina, l’omone buono cercava coraggiosamente di difendere il cane della compagna, al mio arrivo la storia si è conclusa con i due cani deficienti che rientravano precipitosamente dentro.

Chiesto mille volte scusa , l’omone buono come il pane mi diceva di non preoccuparmi, la compagna invece aveva giustamente da ridire si era molto spaventata e io la lasciavo dire e continuavo a scusarmi.

Rientrato Nontirare stava a distanza di sicurezza e se provavo ad avvicinarmi si allontanava ” Si scherzava ” ha provato a dire ” vienimi vicino che scherzo anch’io ” ho provato a rispondere “Sono mica scema ” mi ha risposto allontanandosi ancora un po’.

Tontolo intanto richiamato da cognato io io io era tornato a casa sua.

Quando è stata ora di cena la deficiente si è presentata sperando che mi fosse passata. ” La vedi la ciotola? ” Le ho detto “stasera ridendo e scherzando rimane vuota” ed ho chiuso la porta.

Per una settimana Nontirare in punizione, si esce solo al guinzaglio così per scherzare.

Articolo quasi serio. La democrazia questa sconosciuta. Stati Uniti e le polemiche sulla sentenza della corte suprema a riguardo dell’aborto.

Con il  ribaltamento della sentenza  che dal 1973 garantiva l’accesso all’aborto a livello federale, conosciuta come “Roe v. Wade”, la Corte Suprema degli Stati Uniti ha di fatto demandato a ciascuno stato la competenza di decidere su come regolamentare l’interruzione di gravidanza. 

La premesse necessarie sono due : chi mi segue sa il mio disprezzo per gli Stati Uniti e il mito o meglio la più grande balla mai raccontata che sono una grande democrazia. Falsooooooooo non sanno neanche da dove si cominci ad essere democratici, lì esiste un solo DIO il DIODENARO e in nome di quello sono disposti a tutto.

Ora essere anti americano e anti nato che più o meno è la stessa cosa…. non significa essere filo russi, anzi…..Va riconosciuto a i russi però di non affermare che loro sono una grande democrazia e poi fare in nome di questo le peggiori porcate. Loro coerentemente le porcate le fanno e lo dicono apertamente che le fanno nel loro interesse. La Russia non esporta democrazia, solo petrolio e gas.

Sono favorevole all’aborto, sono stato da giovane socialista ( credo che lo rimarrò sempre anche se ormai i socialisti sono scomparsi) e radicale ai tempi del mitico Pannella e non di questi poveri mentecatti rimasti, e ricordo le battaglie per ottenerlo.

Prima del 1978, l’interruzione volontaria di gravidanza era considerata reato dal codice penale italiano, che lo puniva con la reclusione da due a cinque anni, comminati sia all’esecutore dell’aborto che alla donna stessa.

L’italia in larga maggioranza era favorevole all’aborto

Dopo aver raccolto oltre 700.000 firme, il 15 aprile del 1976 veniva fissato il giorno per la consultazione referendaria, che però non ebbe seguito  perché il presidente Leone fu costretto a sciogliere le Camere per la seconda volta. Intanto, però, la Corte Costituzionale, con la storica sentenza n. 27 del 18 febbraio 1975 aveva consentito il ricorso all’IVG per motivi gravi motivando che non era accettabile porre sullo stesso piano la salute della donna e la salute dell’embrione o del feto.

Ma va ricordato

La Lega Italiana per il Divorzio, il Partito Radicale e il Partito Socialista si unirono agli avversari della DC nella raccolta delle firme per fari sì che si aprisse un dibattito nazionale sul divorzio, ma anche sulle libertà individuali, sulle ingerenze vaticane sulla laicità dello Stato. Tanto i partiti laici – repubblicani, social-democratici e liberali – quanto il PCI guardarono fino all’ultimo momento con enorme scetticismo, se non con vera e propri ostilità, la partecipazione alla raccolta firma a fianco delle parrocchie.

Si votò il 12 e il 13 maggio del 1974. Gli italiani che dissero “no” all’abrogazione della legge sul divorzio furono oltre 19 milioni, pari al 59,1%, superando di gran lunga coloro che votarono ‘sì’, appena oltre i 13 milioni, pari al 40,9%.

Altri tempi…

Cosa succede negli Stati Uniti per quanto mi riguarda non fregherebbe niente, ma pare che ogni loro scoreggia sia di vitale importanza per noi italiani e giornali e telegiornali ci raccontano tutto e dalle reazioni avute in Italia sulla sentenza americana parrebbe che riguardi anche il nostro paese.

Oltre due terzi dei ginecologi

Allo stato attuale dei fatti, un po’ in tutta Italia, ma in alcune regioni in particolar modo, la possibilità di dichiararsi obiettori di coscienza ostacola di fatto il diritto sancito dalla legge di ricorrere all’interruzione volontaria di gravidanza (IVG). Gli ultimi dati completi forniti dal Ministero della Salute risalgono al 2018 e vedono il 69% di medici attivi in Italia eticamente contrari a questa pratica . Nel frattempo, la situazione è ulteriormente peggiorata. È delle scorse settimane infatti la notizia che nel Molise c’è un solo medico disposto a garantire l’accesso alla Legge 194: si tratta del 69enne Michele Mariano che, essendo l’unico non obiettore di coscienza in tutta la regione, posticipa la pensione per continuare a operare. Oltre al caso molisano, la situazione starebbe diventando critica anche in Sicilia, dove sempre più donne sono costrette a varcare i confini regionali e si torna addirittura a parlare di aborti clandestini.

Bene, a tutti quelli che s’indignano per quei cazzoni americani parliamo e indigniamoci di questa vergogna tipicamente italiana.

In totale nel 2019 sono state notificate 73.207 IVG, confermando il continuo andamento in diminuzione del fenomeno (-4,1% rispetto al 2018) a partire dal 1983. Dal 2014 il numero di IVG è inferiore a 100.000 casi ed è meno di un terzo dei 234.801 casi del 1983, anno in cui si è riscontrato il valore più alto in Italia. ( moltissime interruzioni va ricordato sono di donne straniere)

Nel 2020 una gravidanza su cinque si è conclusa in aborto negli Stati Uniti. Quasi un milione di aborti. Come capite bene che stiamo parlando d’altro comunque la pensiate.

Ci sono vari tipi di lentezza. Il nuovo sottoposto Lentamen ha una lentezza quasi biblica direi esasperante.

Ieri col collega balordo guardavamo il nuovo sottoposto Lentamen all’opera e scuotevamo entrambi la testa, lento, lentissimo, una lentezza esasperante.

Chi non è del mestiere non lo direbbe, anzi sosterebbe di vedere uno super attivo.

Ora il sottoposto va detto è un bravo ragazzo educato non fuma non beve non si droga, vero che continua a messaggiare, (pensa di nascosto) in maniera comunque accettabile. Non è al suo primo impiego di questo genere e si sperava in qualcosa di più….

Lentam o non capisce molto o non gli frega un cazzo di quello che fa o forse un po’ di entrambe, sta di fatto che fa cose molto lentamente che lasciano allibiti per tanto tempo.

Lo stesso va detto per un’altra nuova sottoposta: Fulminata, ma di lei ne riparleremo alla grande.

Fulminata è simpaticissima, tolto questo è un danno unico. Non lo fa apposta è proprio di suo maldestra. Ora delirando con altri colleghi la cosa la vedo in maniera simpatica.

Ognuno ha la sua di pena da sopportare io Lentamen

Ho calpestato una merda ma non era Di Maio, era la merda del cane di cognato io io io. Comunque si assomigliano. Ho sporcato mezza casa prima che me ne accorgessi

Erano quasi le dieci di sera ero appena tornato dal delirio (lavoro).

Salutato Nontirare che mi aspettava dal cancello, salutato dolce consorte che invece mi aspettava tranquilla in casa, Nontirare mi faceva un sacco di feste, dolce consorte no.

Sono uscito di nuovo di casa per andare a raccogliere delle prugne, ormai il sole era sceso ma si vedeva ancora.

Rientrato col cestino di prugne pronte per essere mangiate, mi sono cambiato, ma prima sono passato dalla sala, poi sono andato in bagno a lavarmi le mani, poi in cucina, poiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii mentre mi cambiavo ho visto che avevo lasciato una scia di merda.

Guardo le scarpe c’era un kg di merda del cane (quasi 50kg ) di cognato io io io che al quasi buio non avevo visto.

Ora cognato io io io e i suoi cani se ne dovrebbero andare a fanculo.

Cognato io io io e cognata rombo di tuono (per via della voce) da loro tengono pulitissimo, un metro fuori dai loro confini sporcano che è un piacere. Il cane quando lo seguono non aspettano altro che arrivare da me per cagare, esattamente dove manderei cognato io io io che si guarda bene dal pulire cosa che invece fa da lui.

Finché ci sono i suoceri nessuna lite…. gli è già stato detto e ridetto dice” va bene” ma poi continua a fare i cazzi suoi. Oltre che cagare rompono anche quello che ho seminato e lì sono stato un po’ meno delicato nel rimarcarglielo, ma ormai i rapporti con cognato io io io sono molto ma molto compromessi, ma ripeto finché ci sono i suoceri niente liti.

Ritornando alla giornata di merda dopo essermi alzato alle cinque, bagnato orto, raccolto frutta, essere andato al delirio ho finito la giornata a pulire tutta la merda che avevo sparso per casa.

Ora mentre pulivo qualche accidente e molti insulti li ho mandati a cognato io io io e al suo cane e a tutti quelli che non gli dicono che è un cretino. A proposito di cretini avete visto e sentito gli infami dei cinque stelle che se ne sono andati via con scuse ridicole. Lo stipendio da deputati e senatori di 12 mila euro al mese fino alle prossime elezioni sono i valori che si sono dati. Insieme per un futuro… si fino alle prossime elezioni poi infami che non siete altro si spera che di voi non si abbia più nessuna traccia, come della merda del cane….

Brunetta quando una persona è cattiva e malvagia dentro.Nella botte piccola ci starà il vino buono ma qui è andato a male tutto.

Chi mi segue sa la mia avversione per questo personaggio, un arrogante frustrato, che si crede il più intelligente dell’intero universo per poi finire a fare il lecchino ai vari Berlusconi, Draghi gente con carisma che a lui sicuramente manca.

Nel video si mostra per quello che è….. agguato o no, un giornale che non è un giornale anche se si chiama giornale, lo difende parlando di un agguato premeditato, ma il pensiero (parolona) di Brunetta è quello disprezzo per i dipendenti.

Ora bisognerebbe ricordargli al vino buono andato a male che lui è al servizio dei cittadini e che lo stato siamo noi, siamo noi ora che lo paghiamo e qui veramente non si capisce perché visto la sua incapacità di svolgere il suo lavoro, vero che questo è il governo dei peggiori e lui quindi ci sta benissimo . Solo a parole è un fenomeno il premio nobel mancato all’economia. Altro che Dario Fo ( lui si premiato con il Nobel) come comico il vino buono andato a male non lo batte nessuno.

Ai tempi di Berlusconi come ministro ha dato solo del danno e quando si è candidato da ministro a sindaco di Venezia ha perso da Orsoni, tolto quelli di Venezia vi sfido a ricordarvi chi cazzo è Orsoni, forse il papà di Orsini famoso professore putiniano ?