Arriva Natale e figlia e fidanzato pensavano ad un pranzo tra famiglie, così tanto per conoscersi senza impegno però….

Figlia l’ha buttata lì ” che ne pensi se per natale invitiamo fidanzato e famiglia, così per stare tutti insieme? ”

Ora noi non conosciamo la famiglia del fidanzato, ne abbiamo solo sentito parlare.

Ora per motivi che voi ben capirete eviterò di raccontare particolari…

Comunque la notizia ci ha colto un po’ sorpresi, diciamo che non è una famiglia religiosa e non ha mai festeggiato il Natale.

La verità secondo figlia è : che la pretendente suocera si trova bene con lei …. “non come la ragazza di prima” e quindi le piacerebbe passare il Natale insieme. E’ chiaro che figlia il natale per il momento lo passa con noi se non vuole essere diseredata . Quindi la sua idea di far conoscere le famiglie” ma così senza impegno.” Ha detto.” Non è che ci sposiamo ” ha tenuto a precisare.

Ora figlia sa, che secondo la mia teoria tutto deve fare meno che sposarsi, ,ma non secondo la teoria di dolce consorte che invece non aspetta altro. Vedremo alla fine quali delle due teorie prevalerà.

Quindi dato il via libera, precisando di avvertirli che non siamo vaccinati… Si sa mai che sono dei vaccinati di quelli rancorosi…. che poi mi tocca prenderli a mestolate in testa e fargli venire le corna come quelle delle renne di Babbo Natale per rimanere in tema natalizio.

Figlia sostiene di averglielo già detto…..e che non sono rancorosi verso i non vaccinati.

A casa per il momento non c’è l’obbligo del green pass.

Vaccinato avvisato, vaccinato mezzo salvato, e se vengono sono ben accetti.

Dopo che ti hanno fregato non ti resta che imparare la lezione e farla diventare un’opportunità.

Qualche anno fa ho comprato a una fiera delle piante di viti , dovevano essere viti da uva da tavola, ma quello stronzo che me l’ha vendute in realtà mi ha venduto viti da uva da vino.

Ora mi ritrovo una ventina di piante che producono uva ma da vino, certo si può mangiare ed è anche buona, ma non è certo quello che mi aspettavo e volevo.

Ora dovevo fare una scelta: sradicare le viti messe e piantare altre viti o trovare una soluzione.

Io non amo uccidere neanche le piante, ed ho cercato una soluzione alternativa….

Innestare sulle viti che ho delle barbatelle da uva da tavola. Ora detta così sembra facile, ma l’innesto è cosa complicata soprattutto per chi come me non ne ha mai fatti.

Punto sull’ereditarietà, mio padre era bravissimo, già da ragazzo lo pagavano per andare ad innestare viti.

Suocero era capace, ma quando gli ho parlato di innestare barbatelle il suo sguardo si è perso nel vuoto, dava l’idea che non sapesse neanche di cosa parlassi.” Bravo ” ha detto.

Con figlia ci siamo fatti il corso su youtube, abbiamo visto filmati su filmati e le varie tecniche ed abbiamo scelto la tecnica più semplice, lei è portata per queste cose, lo faremo insieme ma lei toccherà la parte delicata della faccenda.

Oggi ho comprato la vite SUPERNOVA , che non è una vite che esplode, ma un tipo di vite che produce uva senza semi…… figlia è disposta ad aiutare a queste condizioni, lei vuole l’uva senza semi.

Supernova - Gruppo Tarulli Op

Quest’anno, le piante comprate sono già grandi dovremmo avere la prima uva, non tanta, ma solo qualche grappolo, ma quello che serve a noi saranno le barbatelle da innestare alle altri viti.

Quando ti fregano impara la le lezione e poi falla diventare un’opportunità….. o almeno provaci.

Metamorfosi all’incontrario : da 5 stelle a 5 stalle piene di merde.

Che in tre anni si potesse arrivare così in basso mai e poi mai l’avrei creduto.

Che in tre anni qualcuno si potesse rimangiare tutto quello promesso in campagna elettorale in questa maniera ha veramente dell’incredibile, ha dello stupefacente dell’inimmaginabile dell’inconcepibile.

Mi sono scusato già più volte di aver votato questi cialtroni senza un minimo di vergogna e lo rifaccio ancora.

La notizia è di questi giorni, i cinque stelle hanno detto si al finanziamento pubblico per il partito, o meglio al movimento dell’ombrello fatto a chi in buona fede l’aveva votati.

Eliminato il doppio mandato.

Eliminato il no al finanziamento pubblico ai partiti. Anche loro accederanno al finanziamento.

Eliminato mai con lega, PD, Berlusconi, Draghi.

Eliminato il rimborso di parte dello stipendio preso come deputati o senatori.

Eliminate tutte le promesse fatte ILVA, TAV, giustizia ecc ecc… e rimangiatosi tutto ma proprio tutto, questi infami rimarranno attaccati alla poltrona a prendersi lo stipendio di senatori o deputati e votando chiunque e qualsiasi porcata pur di non andare a casa sapendo che mai più saranno votati.

Sordi, la censura e i proletari offesi - La Stampa

ELETTORI PRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR

Battuta del giorno in metamorfosi

Coccodrillo. Animale che comincia a rendersi utile solo nell’ultimo stadio della sua metamorfosi, quando diventa valigia. (Pitigrilli)

Certe metamorfosi umane non hanno niente da invidiare alle prestazioni dei camaleonti o alle mascherate carnevalesche. (Don Tonino66 Twitter)

“Papà cos’è la metamorfosi ?” ” Quella cosa per cui ogni giorno sei tu ” L’ho capita solo ora. (iparchia Twitter )

E’ umiliante constatare che alcune metamorfosi non possiamo permettercele in nessun caso. Selezionare le metamorfosi è il carattere. (Elias Canetti)

Il diavolo può sempre cambiare. Una volta era un angelo ed è ancora in fase di evoluzione. (Laurence J Peter)

Quando i sospetti diventano certezza grazie al Telepass

Anni e anni fa un mio carissimo amico, non eravamo ancora nell’era tecnologica di oggi, lui non aveva il pc a casa e neanche uno dei nuovi telefonini di adesso e quindi mi aveva chiesto un favore…..

L’amico aveva lasciato la moglie per questa nuova compagna, ma passato il momento dell’ubriacatura era passato qualche mese, qualcosa cominciava a non tornargli…

La nuova compagna usava spesso la sua auto, lasciando a lui la sua più vecchia.

Il mio amico aveva il telepass sulla sua auto.

Il favore era di iscrivermi col suo nome al sito del Telepass e poi poter vedere tutti gli spostamenti dell’auto fatti con gli orari precisi. Un mentitore di professione ne sa una più del diavolo.

L’amico era stato un traditore seriale abituato a mentire, poi si era invaghito di questa donna… Dio li fa e poi li accoppia e poi li fa scoppiare.

Fatto il favore all’amico, mi sono iscritto al suo nome, lui era al telefono ed ho cominciato a leggere le località con orari di entrata e orari di uscita, chiaramente secondo le sue richieste su alcuni giorni particolari.

I sospetti erano più che legittimi… La donna era sempre da un’altra parte di quella dichiarata.

La storia è finita male, malissimo sono finiti anche in tribunale. Ma questa è un’altra storia.

Il racconto nasce che Telepass nonostante sia passato quasi un decennio continua a scrivermi regolarmente sulla mia posta. Chiaramente ho provato a disdire ma non c’è verso. Poi ho pensato che magari gli potrebbe ancora servire. La nuova, si fa per dire, una bella sessantenne dai trascorsi non proprio limpidissimi, magari anche lei inizia ad usare la sua auto per andare a trovare qualche vecchio o giovane amico…..

Il diavolo fa le pentole ma non i coperchi.

Nipote vuol mettere su famiglia.

L’altra sera al mio arrivo c’era nipote e fidanzata.

Ora questo nipote è cresciuto con me e figlia, motivo perché figlia ha sempre desiderato essere figlia unica, un anno più grande è stato il fratello acquisito per forza.

In realtà adesso i due si vogliono bene, da piccola figlia lo detestava, ma stavano entrambi dalla nonna e al mio arrivo erano tutte e due fissi con me.

Bambino esuberante non stava mai fermo, era sempre pronto a rompere le scatole e a fare dispetti non è mai stato facile gestirlo.

Il ragazzo è sempre stato molto legato a me, almeno fino a qualche tempo fa….

Ho raccontato già della sua ultima ragazza, la mia preferita… ora è quasi due anni che sta con questa nuova, di solito di media è la durata massima con cui sta con una ragazza,quindi sapere che vuol mettere su famiglia un po’ mi ha stupito.

La ragazza è una brava ragazza su questo niente da dire, ma niente da vedere con l’altra. Volendo è fisicamente forse anche più carina, sicuramente cornalmente più affidabile dell’altra, ma l’altra era veramente un altro mondo. Complicatissima da gestire, volubile e imprevedibile, ma magnifica nel suo essere.

Questa è proprio la brava ragazza da sposare o da andarci a convivere, affidabile e di sani principi, difficile da trovare di questi tempi lo riconosco.

Il nipote me l’aveva già presentata ma era sto sempre un fuggi e via, era preoccupato di quello che potevo dire. Ma l’altra sera l’ho tranquillizzato ” tranquillo non le dico niente perché ti possa lasciare ” ho detto sorridendo.

Non so perché mi ha guardato male .

Nontirare (cane) è ghiotta di biscotti.

Nontirare di professione fa il cane di guardia, ed è bravissima, quando si ci mette d’impegno ci avverte di continuo se c’è qualcuno in zona anche se è a 1 km da noi.” Attenzione attenzione sconosciuti in zona ” avverte. Questo soprattutto a notte fonda mentre dormiamo. Spesso sono solo gatti “Gatti sconosciuti ” si difende. A volte quando si annoia a chiunque passi dalle nostre parti va a fare la parte della dura e della cattiva e a minacciare di stare fuori dal suo territorio.

Chiaramente Nontirare non può uscire è tutto recintato.

Quando arrivano ospiti chiaramente la cosa cambia, e lì dipende dalle sue simpatie.

Ci sono alcune persone che Nontirare sono anni che conosce, ma nonostante questo ogni volta che arrivano non gli fa mancare il suo messaggio di stare in guardia e nonostante il mio invito a finirla continua ” Piantala ” dico ” No abbaio quanto voglio, sono una cane da guardia professionista e poi mi sono antipatici” “piantala ti ho detto” ” prrrrrrrrrr no ” e continua nella sua opera di minaccia ” ma è una vita che li conosci ” dico ” per quello che li minaccio, non li sopporto, mai neanche un biscottino” finisce di dire.

Alcuni ospiti infatti quando arrivano per tenersela buona e amica le portano dei biscottini che Nontirare accetta di buon grado.

Fratello è uno di quelli. Stufo di sentirsi minacciare ha iniziato a portarle ogni volta che viene dei biscotti. Chiaramente Nontirare ha cominciato a prenderlo in simpatia , di più, quando arriva fratello lo va ad accoglierlo al cancello aspettando il gradito dono.

Ora può capitare che fratello si scordi di prendere i biscotti, e Nontirare non la prenda bene “senza biscotti ? ” chiede preoccupata, A quel punto intervengo io che passo dei biscotti sotto banco a fratello, che li dona a Nontirare che apprezza felice. ” Mi sembrava strano che si fosse dimenticata di me” dice soddisfatta.

Se venite a trovarla ricordatevi di portare dei biscotti e vi sarà amica….almeno per quel giorno.

Tutto è stato sempre precario ma oggi ancora di più. Scricciolo e la casa

Scricciolo ha comprato la casa dei suoi sogni. Casa è esagerato, era un mezzo rudere senza strada in un posto dove neanche i lupi ci vogliono stare. In mezzo alla natura questo si, e senza vicini che ti rompono le scatole il primo è a tre km.

Grazie al bonus del 110% sta realizzando il suo sogno.

E’ la casa dove dovrebbe andare a convivere col suo ragazzo, ma Scricciolo non ha voluto che il ragazzo comprasse casa con lei” si sa mai che ci lasciamo ” mi aveva detto

Per ora il ragazzo che è momentaneamente perso di Scricciolo accetta tutte le sue decisioni senza opporre molta resistenza, ha accettato anche questa scelta. In compenso sta lavorando alla ristrutturazione della casa in tutti i suoi momenti liberi, questo per abbassare i costi, molti lavori sono fatti in ambito familiare.

L’altro giorno Scricciolo mi faceva vedere un video col ragazzo impegnato in lavori pesantissimi…

” Certo che se lo lasci dopo tutta la fatica che sta facendo ” ho detto ridendo. La cosa non è così remota come possibilità. Il ragazzo sta lavorando gratuitamente pensando che quella sarà il loro nido d’amore.

Scricciolo ha sorriso ” ma quando vivremo insieme mica gli faccio pagare l’affitto ” mi ha risposto convinta . ” Una mia amica vive in una casa della madre col suo ragazzo, e la madre vuole l’affitto da parte del ragazzo ” ha finito di dire.

Poi pensandoci su ” magari gli do dei soldi per il lavoro fatto se lo mando via ” Ha provato a proporre. ” Brava segnati le ore che fa non si sa mai , toglici le scopate e guarda cosa esce fuori, magari ti vengono ancora dei soldi indietro ” ho controbattuto.

Tutto è sempre stato precario, ma oggi ancora di più.

Lo diceva il presidente della repubblica Cossiga in tempi non sospetti.” un vile affarista” Ora è Dio in terra. Non c’è più religione.

Tra il picconatore Cossiga e Mattarella due democristiani DOC scelgo Pertini.

Sicuramente il presidente Cossiga negli ultimi anni della sua vita di sassolini dalle scarpe se n’è tolti tantissimi, e se doveva dire qualcosa non si è certo tirato indietro. Si è anche preso la responsabilità di molte porcate successe in questo paese.

La differenza tra Dio Draghi e la classe politica che ci governa e che lui è dieci volte più intelligente e competente di quei coglioni lì in parlamento. Un immorale ma capace.

Ora secondo figlia è meglio avere uno così che una banda d’incapaci che non sanno quello che fanno.

Immagino Dio draghi rivolgersi al suo Dio superiore e dire ” perdonali perché non sanno quello che fanno, e dicono” Questo quando deve discutere nelle riunioni con i capi politici che sostengono il suo governo e lo crocifiggono con le loro richieste.

L’unico al suo livello, come immoralità sicuramente e come intelligenza politica è Renzi, che dopo la sconfitta al referendum non ne ha più sbagliata una, tutti a dirgli che ha il 2% ma con quel 2% ha fatto fare a tutti gli altri coglioni quello che voleva lui. Compreso il Pd e i 5 stelle con a capo Conte.

Vi lascio con una sua battuta ” Se Conte ci tiene tanto a una rete televisiva diamogli Rai Gulp ” Il bello che era stata la stessa battuta che era stata fatto a lui qualche tempo fa ….

PS1 Dio Draghi punta al quirinale, ma a decidere anche questa volta è Renzi. Non serve avere il 33% se si è dei coglioni, basta il 2% se si è immorali e capaci .

PS 2 Di persone come Pertini in Italia neanche più l’ombra.

Sindrome di Tourette potrbbe essere un idea per sfogarsi…

Ieri mentre andavo a fare il tampone sono passato davanti ad una attività gestita da un uomo che conosco da moltissimo tempo, da quando era ancora ragazzo. quest’uomo è affetto da sempre da un disturbo credo raro, comunque lui è il solo che conosco. Urla da solo senza motivo. Urla intendo che all’improvviso con uno scatto nervoso si vede anche nel fisico, è come ricevesse una scossa e poi dalla bocca dell’uomo esce un urlo, a volte è una parola con un significato, altre volte un vero proprio verso. Questo a distanza di qualche minuto, qualsiasi cosa stia facendo.

Il paese è piccolo e quelli del posto lo conoscono e ormai non ci fanno più caso, per quelli che non lo conoscono è diverso, soprattutto se lo incontri di notte e sei solo o peggio sola.

” Troia ” è una di quelle parole che gli escono spesso involontariamente dalla bocca.

Immaginatevi di notte da sole, e vedere l’uomo in questione tenuto obbiettivamente male, barba incolta trasandato che cammina nei vostri pressi e all’improvviso gridare ” troia” Lo spavento è notevole. L’uomo è una bravissima persona mai fatto male a nessuno.

L’uomo è riuscito nonostante questo problema a sposarsi ed avere una figlia, cresciuta tra le urla del padre a capocchia, senza mai capire se quando gridava era contro di lei o stava gridando alla cazzo.

Mi scuso se ci scherzo su,ma conoscevo il vicino di appartamento…. La notte in compenso dormiva senza urlare mi raccontava.

Ieri come dicevo sono passato davanti alla sua attività ed ho sentito un urlo, era lui.

Ora l’uomo è quasi della mia età e a quanto pare di cure risolutive non ne sono state trovate, visto che continua imperterrito nel suo grido aiuto.

La malattia è la sindrome di Tourette può essere a diffusione famigliare, per fortuna la figlia non è stata colpita, non oso immaginare la vita in una casa, e in casa dei vicini, con più persone colpite dalla malattia.

La potrei usare come scusa per mandare a quel paese un po’ di persone.

” Imbecille ” dopo tre minuti ” Coglione ” dopo un po’ ” deficente ” e poi… ” Mi scusi ho la sindrome di Tourette pezzo di un cretino”

Chiedo scusa a tutte le persone che vivono questo dramma. Io ho la sindrome del pirlismo e su questa è sicuro che non c’è cura.