Nontirare è offesissima.

Nontirare era tranquilla sul terrazzo a prendersi il sole, le porta del terrazzo era spalancata ed anche la porta di casa era spalancata, come era spalancata la porta della cucina che va al terrazzo. In realtà in casa le porte sono sempre quasi tutte spalancate, è indole lasciare tutto aperto, inoltre andavo avanti indietro. Quando suocera ha chiamato Nontirare, voleva darle da mangiare….

Ora quando si parla di cibo Nontirare non capisce più niente, ha una fame atavica, dipende dalla razza credo, mangia qualsiasi cosa trova in giro, fa veramente schifo, avrà preso dai suoi antenati, quelli che la loro principale attività della giornata era procurarsi il cibo.

Al richiamo della pignatta si è alzata di fretta ed è partita di corsa verso l’uscita, quando una folata di vento, ha fatto chiudere improvvisamente la porta della cucina. Si sono uditi nitidamente due forti botti , uno quella della porta che si è chiusa rumorosamente e quello di Nontirare che ha preso una facciata clamorosa nella porta che si era chiusa all’improvviso.

Mettermi a ridere è stato il minimo, avreste dovuto vedere la faccia di Nontirare che aveva sbattuto violentemente il muso sulla porta, la sua corsa e il vento avevano creato l’incidente.

Ora ridere delle disgrazie altrui non è bello lo riconosco .” Che ridi scemo? ” mi ha detto offesa ” Ho preso una facciata clamorosa e tu ridi?” ha continuato offesissima. Avrei voluto dire qualcosa ma non riuscivo a smettere dal ridere “ma allora sei proprio scemo, potevo morire ” mi ha detto ” ” Al massimo potevi diventare un boxer ” ho detto continuando a ridere ” ti ricordi quello col muso schiacciato che ti faceva la corte? ” ho finito di dire.

Suocera continuava a chiamare ” Sei proprio un pirla , hanno ragione quelli del blog a dirti che non capisci niente, apri sta cazzo di porta e fammi uscire ” sempre più offesa ” Lo vuoi un po’ di ghiaccio sul naso? ” ho chiesto premuroso ” Sai dove te lo devi mettere il ghiaccio ? ” mi ha risposto mentre aprivo la e la facevo uscire, questa volta usciva senza corre e stando attenta che la porta di casa non si chiudesse d’improvviso.

Giornata dedicata a parlare del niente.

Mentre sono a spasso con Nontirare mi chiede ” quindi oggi fai il tampone ? ” ” Si oggi faccio il tampone ” rispondo ” ma di cosa si tratta esattamente?” Continua ” Prendono un tampone, è un bastoncino con sopra qualcosa e te lo infilano su per il naso , e poi guardano se sei positivo o no ” rispondo ” certo se il bastoncino telo infilavano in culo era peggio” dice ridendo ” A quello ci ha pensato il governo e non è un bastoncino.” rispondo.

” Esagerato, lo fanno per il tuo bene testone, non sai che le persone lasciate libere danno del danno, per quello che hanno bisogno di qualcuno che gli dica cosa è giusto o no, caprone che non sei altro, cosa vuoi sapere tu iggggnorante con 4 gn cosa è giusto o sbagliato, lo sapranno loro che in tre anni anni hanno già fatto tre governi, l’ultimo detto orgia selvaggia dove ognuno cerca d’inculare l’altro e Draghi alla fine incula tutti ” mi dice convinta ” Ma tu queste cose come le sai ? ” chiedo ” Me l’ha detto Guardacomeseigrasso che guarda la tv , dice che anche lui adesso andrebbe al governo perché c’è tanto da mangiare, di quello si preoccupano, altro che dei 40 morti al giorno ” ” Ma che telegiornale guarda suocera? Chiedo “E che ne so chiedilo a Guardacomeseigrasso e lui che li guarda ” mi risponde mentre vede un gatto nero ” sara un gatto fascista, meglio che lo fermo prima che combini guai ” e corre verso il gatto….

Non è vero che ho dimenticato il compleanno di dolce consorte, anche volendo era una settimana che me lo ricordava…Diciamo una temporanea amnesia.

Io non festeggio il compleanno, è assolutamente vietato farmi gli auguri e non voglio regali.

Dopo una certa età non c’è niente da festeggiare,a volte neanche di essere ancora vivo.

Dolce consorte non è della stessa idea, ci tiene al regalo e alla torta.

All’acquisto del regalo era stata delegata , la torta toccava a me.

Quindi sapevo che era il suo compleanno, l’amnesia è dovuta che io so in che giorno siamo: lunedì, martedì ecc ecc … ma non so mai quale è la data precisa : 1 5 8 22 31 , lo so all’incirca, inizio mese metà mese, fine mese. Per festeggiare il compleanno ci vuole precisione.

La mattina del compleanno ero impegnato in altro, e l’amnesia è forse passata leggermente in dimenticanza, per fortuna figlia conoscendomi mi ha ricordato tutto, nel messaggio chiedeva “fatto la torta ?”

Mi precipitavo in cantina a caccia di uova, e incontravo tutta la combriccola al completo intenta a discutere del sottoscritto. Nontirare (cane ) Alcatraz (gallina ) Guardacomeseigrasso(gatto)

“Secondo me si sta rimbambendo ” diceva Nontirare “Capita quando si diventa anziani” rispondeva Guardacomeseigrasso ” La politica lo rovina, sta storia del green pass lo sta facendo diventare più pirla di quello che è ” sentenziava Alcatraz

Entravo in cantina di fretta, non avevo tempo di discutere andavo diretto alle uova ed uscivo di fretta quando accidentalmente due uova cadevano…

“Noi ci facciamo un culo così per fare un uovo e guarda cosa combini” mi urlava Alcatraz

Nontirare “ci penso io, non sprechiamo nulla ” diceva avventandosi sulle uova rotte e facendole sparire in un momento gusci compresi ” Le farete col culo ma sono buone ” affermava soddisfatta ” a te niente che ingrassi ” diceva in maniera canzonatoria a Guardacomeseigrasso che non era neanche riuscito ad avvicinarsi alle uova.

Prese altre due uova correvo su a preparare la torta, troppo tardi per discutere.

Mi mettevo subito all’opera. La torta di compleanno si fa col pan di spagna.

oltre 6 centimetri

Bellissimo e alto.

Mentre cuoceva sono andato a spasso con Nontirare ” Meno male che c’è figlia , che figura ci facevi se non c’era la torta? La colpa è del blog, ma con chi parli tutto il giorno ” mi chiedeva curiosa.

La torta è venuta buonissima, era farcita col ripieno di marmellata fatta in casa con figlia.

La combriccola ha ricevuto una fetta a testa per non fare la spia.

Nontirare(cane) con un atto eroico salva la vita ad Alcatraz(gallina). Stamattina consegnata medaglietta d’oro al valore.

Pomeriggio, Alcatraz come al suo solito è fuori, continua ad uscire dal pollaio e non si capisce come faccia, era in giro per i campi, e stava pensando al da farsi, le elezioni le hanno fatto capire che la vittoria alle prossime elezioni non è solo possibile ma certa. Il suo Pollo Democratico non vincerà ma stravincerà le prossime votazioni. Il 50% degli elettori non è andato a votare, la sinistra è scomparsa definitivamente…e quei dementi del Pd si vantano di aver vinto. Il pollo della libertà ha subito una giusta tranvata … Alcatraz stava pensando che dopo i Draghi al governo arriveranno finalmente i Polli…. Quando i cani di cognato io io io una quarantina di kg a testa, entravano nel nostro territorio e vedendo Alcatraz libera decidevano di darle la caccia, Alcatraz sorpresa dall’attacco non poteva che gridare “Aiuto aiuto mi sbranano ” cercando di scappare.

I due grandi cani la rincorrevano ” E’ inutile che scappi sei morta oramai, viva Renzi ” urlavano. Tra le varie tare di cognato io io io, c’è quella di essere Renziano e di lasciare i cancelli aperti.

Nontirare che era tranquilla sdraiata sulla sulla sua personale sdraio, al grido di aiuto di Alcatraz, balzava giù e incurante di ogni pericolo accorreva in suo soccorso, si buttava nella mischia nonostante la mole dei cani di cognato io io io e permetteva ad Alcatraz di scappare. “Lasciatela stare ” gridava Nontirare ” Non vi permetterò di farle del male ” urlava mentre lottava contro i due cani molto più grossi e forti di lei, che colti alla sprovvista avevano mollato la caccia ad Alcatraz.

Suocera a tutto quel vociare è uscita fuori e ordinato ai due cani di tornarsene a casa loro. Scoperti i due killer hanno smesso di lottare e sono rientrati nel loro territorio. Suocera chiuso il cancello è andata alla ricerca di Alcatraz che si era nascosta sotto delle piante, impaurita ma viva.

Nontirare col suo coraggio gli aveva salvato la vita.

Abbracci e baci tra tutti, e grandi cori di osanna da parte di tutte le altre galline in favore di Nontirare, che commossa ringraziava tutti.

Oggi in presenza di tutti, in maniera ufficiale le è stata assegnata una medaglietta d’oro al valore e all’amicizia, oltre che un osso, molto più gradito della medaglietta.

Viva Nontirare e viva Alcatraz e il Pollo Democratico. La sinistra è ancora viva.

Alcatraz (gallina) , Nontirare(cane), Guardacomeseigrasso(gatto) mi aspettano al varco per darmi del pirla.Poi si sono bisticciati tra di loro.

Alcatraz ha trovato un modo di uscire dal pollaio, e per quante ricerche facciamo non riusciamo a capire come faccia,sta di fatto che di mattina presto è già fuori e quando suocera al mattino apre la porta di casa Guardacomeseigrasso e Alcatraz s’intrufolano in casa per andare a vedere se c’è qualcosa da mangiare in cucina.

Alcatraz domenica mattina sotto la pioggia che aspetta che suocera apra la porta. ” Quando si sveglia stamattina che qui sta piovendo?”

Ieri sera quando sono tornato a casa erano tutti e tre ad aspettarmi dovevano parlarmi…. del blog

Alcatraz ” E’ inutile che parli di politica, non vedi che perdi follower, e che non ti da ciocco nessuno, lascia fare questo ai professionisti come me , che di politica qualcosa capiamo ” mi dice con tono benevolo.

Alcatraz era al comando del Pollo democratico, ma ormai di elezioni politiche non se ne parla più, e da qui a due anni chi sa quante cose succederanno,facile che si elegga Draghi a a fare tutto, presidente della repubblica, presidente del consiglio, e capo dell’ opposizione .Alcatraz sta pensando di fare altro, gli hanno proposto di entrare nella casa del grande fratello, ma ha rifiutato, ha risposto ” che lì di galline ce ne sono già troppe” La volevano opinionista a piazza pulita, ma ha detto “che a lei quando scappa scappa” Ed ha rinunciato .

Nontirare ” Se vuoi avere successo metti una mia foto, pirlone che non sei altro, altro che quella del gatto pancione, e smettila di parlare di green pass che hai rotto, tanto a te se non parli di me non ti legge nessuno, pirla che non sei altro. Ma secondo te Mattarella e Draghi leggono i tuoi pezzi?” mi dice per convincermi

Guardacomeseigrasso” Gatto pancione lo dici a tua sorella pirla di un cane, la mia è costituzione, e poi son bellissimo come dicono tutti. Comunque hanno ragione questi due , vaccinati e finiscila lì, a me mi avete castrato e non ho fatto tutte le tue storie” mi di dice e poi vuoi mettere noi con i tuoi pezzi di politica, ma chi vuoi li legga? ” afferma convinto ” neanche quattro gatti ” interviene Alcatraz ridendo.

Mentre li ascolto sto scaricando l’auto con la spesa. Alcatraz ” ma come mai c’è disegnato un pollo su quella scatola?” mi chiede ” Bravo mi hai comprato il pollo che mi piace tanto ” dice Nontirare ” Anche a me il pollo piace ” continua Guardacomeseigrasso….

Silenzio di Alcatraz per qualche secondo… e poi insulti a tutti ed è finita in una rissa tutti contro tutti.

PS Il manzo lo avevano finito .

Per il blog vediamo.

La farfallina dopo il fico nostrano ha voluto provare il fico d’india .

La farfallina va da un fico all’altro, prima il fico nostrano

Poi la farfallina stanca del fico nostrano è voluta passare al fico d’india

” L’amore senza spine non esiste ” ha detto la farfallina che voleva giungere al cuore del fico d’india.

fiore di fico d’india
frutti quasi maturi.

Frutti pronti a essere mangiati….. stando attenti alle spine.

E’ una grande soddisfazione, piantati due anni fa oggi raccolgo i frutti.

Il fico d’india è legato a ricordi lontani di una persona cara , uno zio paterno a cui ho voluto molto bene.

Spesso molte cose che facciamo da adulti servono a non dimenticare le persone e i momenti belli della nostra infanzia.

Storia tragica,ma veramente tragica. Metafora della vita per chi dice che non esiste il destino. Racconto triste tutto da ridere.

Chi mi segue sa che alla mattina io e Nontirare (cane) andiamo a fare la nostra passeggiata quotidiana in un sentiero che costeggia un fiume. Nontirare ama fare il bagno nel fiume anche nei mesi invernali, ma questo non c’entra niente con la storia, era così per dire.

Durante l’estate il fiume se non ci sono precipitazioni tende a prosciugarsi, man mano l’acqua tende a diminuire, se poi la siccità continua come quest’anno il fiume si prosciuga totalmente.

Iniziamo la storia tragica, ma veramente tragica metafora della vita.

Nel fiume vivono molti pesci, si concentrano soprattutto in zone in cui si formano delle grandi conche d’acqua , e qui vivono la loro vita.

Cazzo fanno i peci tutto il giorno ?

Nuotano, perché come tutti sanno fa bene alla salute, non per caso si dice sano come un pesce. Mangiano, bevono, si ma senza esagerare non si conoscono pesci alcolizzati , e poi non fanno un cazzo tutto il giorno, solo durante il periodo della fecondazione fanno sesso. Quindi nuotano, mangiano, bevono e fanno sesso.

Non si conoscono pesci filosofi che stanno a cercare il significato della vita, invece si sa di pesci preti, ma non si sa che religione insegnino.

Ma sto divagando.

Man mano che persiste la siccità, le conche d’acqua diventano sempre più ristrette, e anche l’assembrarsi dei pesci in zone sempre più ridotte diventa sempre più densa. Ma i pesci non sanno della tragedia che gli sta per accadere e vivono felici tutto il giorno, nuotando, mangiando, bevendo, scopando ogni tanto e non facendo altro tutto il giorno.

Ma la siccità persiste, e le pozze d’acqua diventano sempre più piccole e sempre più popolate, qui i pesci, oltre che nuotare, mangiare, bere, e ora mai raramente fare sesso, manca l’intimità, cominciano a bisticciarsi, di buono c’è che essendo muti non si sente urlare.

Oramai la tragedia è alle porte solo delle grandi piogge potrebbero salvare i pesci dalla loro fine…

Cosa mai avrebbero potuto farei i pesci per cambiare il loro destino ?

Visto che questo è un racconto basato sulla realtà

Ma come si sa la vita continua, e gabbiani e altri uccelli a cui piace il pesce fanno di questi un buon pasto facile da procurarsi. D’altronde tutti i nutrizionisti dicono di mangiare il pesce almeno tre volte alla settimana fa bene , certo contro il pare assolutamente contrario dei pesci che negano assolutamente la cosa, o per lo meno i pesci dicono che non fa certo bene a loro essere mangiati.

Pensate veramente che il destino non condizioni la nostra vita ?

Liti da cortile. Nontirare (cane)litiga con Rosetta (gatta del vicino)

Ieri quasi notte, sentivo Nontirare gridare, non capivo quello che diceva era troppo lontano. Visto che continuava imperterrita sono uscito ed andare a vedere con chi ce l’aveva.

Era proprio nell’angolo più lontano da casa, c’era Nontirare e Rosetta che si stavano dicendo di tutto.

” Ti mordo gattaccia della malora” urlava Nontirare ” Ti cavo un occhio” rispondeva Rosetta ” anzi tutte e due” finiva di dire. ” Ti mastico tutta come una cingomma , finché non mi fanno male i denti ” rispondeva Nontirare ” Ti faccio diventare cieca e così poi hai bisogno di un cane guida per andare in giro” controbatteva Rosetta.” Quante volte ti devo dire che qui da noi non ci devi venire, stattene di la gattaccia della miseria ” insisteva Nontirare ” Sono venuta a trovare a Guardacomeseigrasso, ormai quello non si sposta più ” rispondeva Rosetta.

Nei tempi che furono i due gatti avevano avuto una relazione, Guardacomeseigrasso aveva messo incinta Rosetta che aveva sfornato una bella nidiata di gattini di cui Guardacomeseigrasso andava fiero. Ormai oltre che non spostarsi più Guardacomeseigrasso non pratica neanche più da quando suocera con un trucco l’ha fatto castrare. Rosetta ogni tanto viene a trovarlo e ricordano i bei tempi andati.

” Ora mi hai stufata ti mordo ” continuava ad urlare Nontirare che non si era accorta del mio arrivo troppo impegnata a litigare. ” la finisci di urlare che svegli tutti ” Ho urlato svegliando tutti.

Nontirare si è girata sorpresa verso di me il tempo necessario che Rosetta con un balzo si arrampicasse sulla rete e riuscisse a fuggire all’ira di Nontirare.

” Ecco me l’hai fatta scappare ” mi ha gridato ” Scema di un cane vai a dormire e mordi solo i ladri ” ho risposto ” I ladri te li mordi te che sei tanto furbo ” mi ha risposto tutta offesa andando verso la sua brandina.

E se fosse l’inizio dell’apocalisse e nessuno se n’è accorto troppo presi dalle nostre cazzate ?

Ieri sera ho ascoltato per 10 minuti il telegiornale…poi sono venuto sul blog ed ho letto alcuni articoli di catastrofi che si stanno verificando nel mondo e la domanda mi è venuta spontanea : e se stesse arrivando l’apocalisse?

Io lo dico senza remore mi piacerebbe far parte di di quelli che assistono all’ultimo spettacolo. ” Com’è stato? “” la fine del mondo “potrei rispondere sinceramente. Finalmente un po’ di giustizia sulla terra.

Qualche peccato l’ho fatto anch’io ma solo peccati veniali di poco conto, io è sicuro che vado in paradiso, se non ci vado io non ci va nessuno. La presunzione è un peccato ? “Ma sei agnostico” dirà qualcuno, vero però un bravo agnostico, e poi zia suora è sicuro che ha messo una buona parola col buon Dio.

Non divaghiamo potrebbe non esserci più tempo.

Ora i segnali obbiettivamente ci sono tutti, anzi direi che ce ne sono anche di più. Dal mondo che va a fuoco o che si allaga come non aveva fatto sicuramente negli ultimi millenni . Dalle continue guerre ,al potere dell’economia sul mondo, tutti schiavi del Dio denaro, dalla religione che ha perso ogni significato.

Diciamocela tutta i segnali ci sono, ora bisogna solo aspettare che arrivino i quattro cavalieri e che comincino a fare giustizia.

Il cavaliere sul cavallo rosso è da tempo che è in giro. Quello delle guerre civili delle violenze, a dire il vero da quando c’è l’uomo che è in giro e non si è mai fermato

Il cavaliere sul cavallo nero quello delle carestie e delle ingiustizie sociali sui poveri, be’ a dire il vero anche lui è sempre in giro da quando c’è l’uomo.

Il cavaliere sul cavallo verdastro quello delle pestilenze con scritto Morte sul dorso , a guardare bene anche questo c’è sempre stato.

Il cavaliere sul cavallo bianco dovrebbe essere il falso messia a cui tutti vanno dietro, e di falsi messia è pieno il mondo da quando c’è l’uomo.

La verità che l’uomo è proprio la peggior bestia del creato, e se è stato creato ad immagine di Dio, Dio non ci fa una bella figura.

Il virus avrebbe dovuto renderci migliori, invece ci ha reso peggiori se peggiori si poteva, o meglio ha reso solo più visibile l’egoismo dell’uomo. Vaccinati o non vaccinati non fa nessuna differenza.

“Io mi vaccino anche per te ” ” Ma va a fanculo, ti vaccini per te e il fatto che ne possa beneficiare anch’io è solo una conseguenza. . Io ogni vaccino l’ho fatto per la mia salute, non per la salute del mio vicino.

Va bene, forse in paradiso non ci vado proprio subito.

Dalle guerre