Non si finisce mai di avere sorprese. Eva non fu la prima donna di Adamo. Non invento niente.

Non si finisce mai di avere sorprese. Compro da anni la rivista Airone. Sulla rivista di questo mese a pagina 122 su religione c’è l’articolo.

Secondo alcuni commentatori ebraici della bibbia, prima di Eva ci fu un’altra donna creata come Adamo dalla sola argilla, tale Lilith che si sarebbe rivoltata da subito contro Dio, e che Adamo ripudiò perché si rifiutava di obbedirgli e di sottomettersi.

Ci terrei a sottolineare che anche col secondo tentativo le cose non sono andate meglio, non oso immaginare che tipino doveva essere sta Lilith, per mandare subito a quel paese prima Dio e poi l’imbecille di Adamo.

Adamo in ogni caso fa sempre la figura del cretino, infatti direbbe qualcuno è un uomo.

Ma Dio scusate…… L’angelo preferito gli fa guerra, la prima donna lo manda senza tante remore a quel paese, Adamo come detto è un cretino e mangia la mela offerta da Eva, che disobbedisce subito a Dio, Caino ammazza Abele, e poi vi domandate in quale mondo viviamo ?

Ora la domanda è che fine ha fatto sta Lilith dopo essere stata ripudiata ?

Un mio amico dice che sicuramente ha una sua stirpe e sua moglie ne fa parte.

Convivenza matrimoni e tradimenti.

Anche l’ultima delle amiche del cuore di mia figlia è andata a convivere, le altre due è ormai quasi un anno, nonostante l’età 23 anni hanno fatto il passo, certo va detto che a casa non stavano un gran bene.

La sua ultima amica del cuore in realtà è già un po che ha iniziato a convivere in mentite spoglie, prima un giorno, poi due, poi una settimana….

Il suo uomo è più grande di lei di quasi dieci anni, viene da una brutta storia, cioè aveva scoperto che la sua ex ragazza con cui doveva andare a convivere,con cui avevano affittato l’appartamento, stavano aspettavano i mobili, continuava a vedere e non solo vedere l’ex.

Questo mi ha fatto ricordare la storia di due mie amici.

Il Primo aveva comprato insieme alla compagna l’appartamento dove andare a vivere, quando anche lui era venuto a conoscenza che lei continua a frequentare in maniera attiva l’ex. Per lui era stato più complicato, si era trovato ad avere sulle spalle un mutuo e un solo stipendio, oltre che il cuore spezzato e relazione finita. La cosa incredibile che era stata lei ad insistere per la convivenza, e per comprare l’appartamento.

Il secondo amico è ancora peggio, lui si è sposato, e giuro che lui ne avrebbe fatto a meno, chiedeva a tutti com’era il matrimonio, lei aveva insistito tanto…..

Dopo tre mesi di matrimonio la scoperta, che lei aveva sempre continuato ad avere una relazione parallela anche da fidanzati.

Ora sulla prima, aveva la faccia da zoccola e non solo, ci avrei potuto anche scommettere.La seconda aveva la faccia da ragazza innocente, avrei perso tutto quello guadagnato nella scommessa precedente.

Il secondo amico dopo qualche anno si è risposato ed ha due bellissimi bambini.

Il primo mentre aveva una relazione stabile da anni , ha messo incinta un’altra tra il suo grande stupore, la signora in questione era donna navigata. Fine della storia stabile, e convivenza con la signora navigata, e che incredibilmente è rimasta incinta una seconda volta, certo lui dice ” certo che facevamo sesso, ma lei diceva di andare tranquillo” Mutuo da pagare due figli da mantenere, più tranquillo di così.

Passioni e sguardo assassinio dolce consorte.

Amo giocare a pallone, io amo il calcio non quello guardato di cui ne faccio a meno da anni, ma giocare a pallone è stata sempre una passione.

Il massimo della passione è giocare in spiaggia, ora visto il mio ruolo, il portiere passione da sempre, la spiaggia rappresenta il massimo del divertimento.

Certo ho giocato anche il calcio classico, ma non è nulla di paragonabile al calcio in spiaggia, C’erano partite dove non ti arrivava nemmeno un tiro, o magari uno e ti facevano goal, no sono due cose diverse.

Il calcio in spiaggia per essere perfetto richiede al massimo 5 persone 4 l’ideale, il portiere e i tre o quattro davanti ,che al massimo al quarto passaggio devono tirare in porta, ora capite il divertimento per il portiere.

Inoltre è un momento di grande fratellanza, perché oltre che giocare si parla di tutto, dalla gnocca( sempre) alla politica, alla filosofia ecc…. Capisco che non sia facile da capire.

Diciamo che fino a un anno fa nonostante l’età ho continuato a giocare, i ragazzi della spiaggia hanno continuato a chiamarmi, nessuno vuole fare il portiere.

L’anno scorso come qualcuno sa mi sono successi un sacco d i guai fisici, il peggior anno della mia vita, certo non potevo morire per quello, ma un anno così di merda, perso uso delle gambe, cioè per qualche mese ho camminato come un uomo di 90 anni, spalle bloccate, gambe bloccate un pezzo di legno, dovevo essere accompagnato , non ero più in grado neanche di guidare, giuro se fossi rimasto così avrei preferito morire, anche perché il dolore era fisso 24 su 24.

Cure sbagliate, dottori sbagliati hanno fatto il resto.

Il blog è nato in quel momento, sono sempre stato uno sportivo, corsa , bici, nuoto, in un attimo il nulla, così la figlia per tenermi impegnato, la mia era una vita di merda, ma riconosco che per chi mi era vicino non è stato tanto meglio, un rompicazzo al cubo.

Ne sono uscito piano piano, certo non potrò più correre, la bici con attenzione, il nuoto stando attento alla spalla, ma diciamo che sono di nuovo attivo.

Domenica scorsa eravamo al mare, ed a una certa ora quando vanno via i bagnanti e si può giocare, i ragazzi, ormai uomini con figli mi hanno chiamato, mi stavo alzando quando dolce consorte mi ha guardato con uno sguardo assassino, mi sono riseduto ” e meglio di no ” ho detto. Il calcio è proibito, mi ero scordato, cavolo e ora il tuffo per prendere la palla nell’angolino, o il volo all’indietro per mandare il pallone sopra la traversa ecc… solo ricordi, si ma che bei ricordi, e poi non è detto magari uno o due tiri senza esagerare se miglioro ancora, ogni mattina mi alleno a casa, si chiama fisioterapia.

E dopo aver giocato tutti sudati e piena di sabbia si correva verso il mare e si ci tuffava.Felicità si felicità.

Quando il marito ti chiede di fare sesso con un altro.

A Giulia (nome di fantasia) qualche anno fa è successo.

Giulia è una carissima amica di dolce consorte, ieri sera è venuta a trovarci col suo nuovo compagno.

Il marito di Giulia come molti uomini ha avuto problemi di prostata, un intervento, e poi il dramma difficoltà di erezione, o meglio impotente, lui l’ha presa malissimo, e come dargli torto.

Lei gli è stata vicina, gli ha detto che per lei non era importante ecc…..che lo amava.

Lui è andato via di testa, oltre che provare a tradirla con scarsi risultati, ha cominciato ad addossare la colpa alla moglie dicendo che non gli veniva più duro per colpa sua, che era diventata grassa e brutta. Si sa come vanno queste discussione, quando discuti con un folle può succedere di tutto. Il marito gli ha proposto di fare sesso con un suo amico, per vedere se all’amico veniva duro, lei ha accettato.

Non sto inventando niente.

L’amico e Giulia si sono incontrati, a quanto racconta lei con grandissimo piacere di entrambi, Giulia non aveva mai tradito il marito, vuoi l’astinenza prolungata , vuoi la situazione particolarmente difficile in casa, ha fatto fare a Giulia cose che non le appartengono,e che non ha più fatto.

Il matrimonio è durato ancora sei mesi, poi lui ha chiesto la separazione.

I tre figli già adulti hanno provato a farlo ragionare nulla da fare .

Per come sono andate le cose tolti i primi tempi, poi è stato un vero bene per Giulia, ha trovato un brav’uomo,( garantisco ),e la serenità.

Il marito da qualche mese convive con una donna più giovane, tra l’incredulità di Giulia.

Le possibilità son due ho detto, o si è fatto operare e si è fatto mettere la pompetta (30 mila euro il costo) che non aveva ai tempi del matrimonio, forse l’assicurazione l’ha pagato nel frattempo, o si limita a guardare la nuova compagna fare sesso con altri.

Io non voglio giudicare il marito di Giulia, perché per un uomo una cosa del genere deve essere devastante, ma come ti può venire in mente di far scopare tua moglie con un altro per vedere se all’altro viene duro, per quanti sforzi faccia non riesco a capirlo.

Prima vuole essere rassicurato, e poi si arrabbia perché l’ho rassicurato. ( corna estive)

Un mio sottoposto giovane, quello del cretinismo di vallata, era qualche giorno che era strano, alla fine ho chiesto.

Il problema nasceva che la sua ragazza era andata con una sua amica in una nota località turistica. Il suo nervosismo nasceva dal timore che la ragazza lo potesse tradire, il sottoposto voleva in qualche modo essere rassicurato cosa che ho fatto, infatti non doveva dubitare sul fatto che la sua ragazza lo potesse tradire durante le vacanze era certo.

Sicuro di aver fatto la mia opera buona della giornata, il mio sottoposto invece di tranquillizzarsi è diventato ancora più nervoso.

Ora io sono uomo, una volta ragazzo di mondo e da spiaggia , ne ho viste troppe per non sapere come vanno queste cose. Anche le ragazze più serie in vacanza fuori dal loro ambiente a volte……..

Ora prendiamo la ragazza del sottoposto, ragazza molto carina che vive in una vallata, mettetela su una spiaggia con una sua amica carina anche lei, sole lontano da occhi indiscreti, con una gran voglia di divertirsi, avvicinate da dei bei ragazzi anche loro con una gran voglia di divertirsi, il finale è già scritto. Ora mentre spiegavo queste cose al sottoposto e gli facevo notare che a parti inverse anche lui avrebbe fatto lo stesso, invece che tranquillizzarsi si innervosiva ancora di più.

Il problema nasceva infatti che lui non avrebbe voluto che lei andasse, ma poi davanti alla vacanza prenotata e il biglietto dell’aereo fatto se ne era dovuto fare una ragione, al suo sconsolato “L’ho lasciata andare, che altro potevo fare ?” ho provato una forte tenerezza nei suoi confronti.

Solo all’ora ho provato a tranquillizzarlo, dicendo tutte le banalità del caso, che l’amore vuol dire fiducia, e tutte le frasi che si dicono in questo caso non perché non siano vere, ma a vent’anni sono sicuramente meno vere.

Finirò il racconto con un fatto successo Domenica, eravamo in spiaggia io e la dolce consorte e un altra coppia di amici. Mentre le donne parlavano di banalità femminili, noi uomini parlavamo di argomenti impegnati, cioè: qual’era il più bel culo femminile in spiaggia.

La scelta è caduta su un culo poco distante da noi, ma la cosa divertentissima era il ragazzo della ragazza che possedeva il sedere, che cercava di mettersi a scudo del sedere in modo che gli altri non lo potessero guardare, vi garantisco che a un certo punto gli ha detto ” te lo guardano tutti ” ” non è vero” ha risposto la ragazza.

Avevano ragione entrambi. Tutti quelli nelle vicinanze si, quelli lontani no.

Dolce consorte e avversione ai distributori di carburante con il self service.

Dolce consorte ha moltissimi pregi, e solo qualche lieve difetto ( ironico), fa cose straordinarie e difficilissime,poi succede che per cose di estrema facilità si rifiuti categoricamente di volerle svolgere, tra queste c’è fare benzina ai self service, lei vuole l’addetto. E’ stato inutile fargli vedere la facilità dell’operazione, nulla si rifiuta.

Il destino vuole che per andare al suo ufficio ormai siano tutti self service, dovrebbe cambiare percorso, nemmeno a parlarne quindi la benzina la devo fare io.

L’ultima volta l’automobile mi ha detto, sapete che ormai le automobili parlano? E sapete perché hanno una voce femminile? Perché parlano solo, ma non ascoltano. Dicevo mi ha detto tutta arrabbiata ” devi fare benzina e due giorni che te lo dico”

Diciamo che con l’automobile abbiamo trovato una soluzione, una volta alla settimana gli faccio benzina, magari quando andiamo in giro insieme io e la dolce consorte.

Col motorino la cosa è più complicata, non esagero se dico che almeno una decina di volte l’abbiamo dovuta recuperare col motorino completamente a secco di benzina.

Soluzione, ormai abbiamo una tanica di benzina solo per lei che il sottoscritto deve tenere sempre sotto controllo, perché anche di quella si scorda di avvisarmi che l’ha terminata . Dico questo perché stamattina presto sei e mezza, aveva fretta e non voleva prendere l’automobile per il troppo caldo, così sono dovuto andare dal primo distributore fare benzina al motorino e tanto che c’ero riempire la tanica bella vuota.

La coppia scoppia

Sabato ci siamo rivisti.

C’è stato un momento molto felice delle nostre vite, ci siamo incontrati per via dei bambini ed è nata una amicizia che dura ormai nel tempo. Lo zoccolo duro era formato oltre da me e dolce consorte da altre tre coppie, e poi di volta in volta si aggiungevano o sparivano altre coppie.

Abbiamo condiviso momenti stupendi, ho una foto con tutti noi insieme in spiaggia,quel giorno ricordo ho pensato che sarebbe stato un momento da incorniciare, il momento perfetto, allegria gioia, amici, salute, il momento perfetto.

Infatti l’anno dopo una nostra amica è stata operata di tumore, e poi a turno……..

Ma il nocciolo duro ha continuato a vedersi.

Una coppia però è scoppiata, e sabato per l’ennesima volta non si è presentata.

Tradimento virtuale, tradimento reale .

Lei mi ha giurato che non è successo nulla, certo, ha ammesso che con l’ex era un po che si sentivano sui social, certo lui gli aveva chiesto di rivederla e lei non aveva detto no ma neanche si.

Lui dopo aver minacciato l’ex di lasciare stare in pace la moglie e averci riprovato per i figli, non ce l’ha fatta a perdonarla. Il perdono non è nelle parole.

Sabato ci siamo rivisti, lei ha scritto che non potevano venire, dalle ultime notizie lui l’hanno visto con un altra.

Sabato abbiamo ricordato i momenti belli, l’amica che nel frattempo è morta, il marito che dopo un anno si era già risposato, i figli che avevano reagito in maniera diversa al dolore…..

Non c’è morale o altro questa è la vita………