Domenica lunedì martedì a Roma.

Alla fine ho ceduto,la mia dolce consorte ha un congresso a Roma zona eur lunedì e martedì, doveva andare con la figlia tutto prenotato, ma la zia suora è peggiorata, visto che vive nella zona dei Castelli romani venti minuti di treno da Roma, la domenica andiamo a trovarla per l’ultima volta, questa è già la quinta ultima volta, con la zia non è mai detto, otto mesi fa ci aveva espressamente chiesto di andare, era suo desiderio vederci prima di dipartire, dopo la zia eravamo andati a Viterbo con le sue terme, lo splendido palazzo Ruspoli a Vignatello e il suo bellissimo giardino, e lo straordinario parco dei mostri a Bumarzo, dove l’imbecillità di alcuni turisti è pari sola a quelli che gli permettono di esercitarla senza pensare a quale fantastico patrimonio culturale siano di fronte.

Zona eur guardato sul pc cosa c’è da vedere in zona. Il più grande acquario di europa, peccato dicevano due ragazze che per ora dell’acquario niente ( inaugurazione aprile erano lì qualche giorno fa) c’erano solo i posteggi, con la crisi dei posteggi che c’è è già qualcosa.

Poi parlava di un palazzo fatto dall’architetto che credo Crozza prenda in giro, un incompiuta a quanto pare.

Un laghetto e poco altro.

L’unica cosa che funziona benissimo è il quartiere a luce rosse, solo che la mia dolce consorte non ritiene opportuno che lo visiti.

Consigli per la mia due giorni zona eur, mentre moglie è al congresso ?

Pezzo per solo uomini ( neanche tanto intelligenti) vietato alle donne. Mario e una sua perla.

Mia figlia mi ha diffidato dal pubblicarlo.

Ieri ero con Mario, quando è passato Alfio un nostro conoscente in comune con la moglie.

Alfio è un discreto uomo, molte direbbero un bell’uomo mentre la moglie è veramente brutta, ora essere brutti non può essere una colpa e infatti nessuno accusa la signora di essere brutta ne prendiamo solo atto.

Il discorso tra me e Mario è scivolato su come mai Alfio si fosse sposato con una donna così brutta quando avrebbe potuto scegliere donne più avvenenti. ( discorsi da scemi, lo so)

Ora molti diranno la signora sarà molto intelligente, avrà un animo speciale, sarà simpaticissima, ecco la verità che la signora non è niente di tutto questo, le poche volte che ci ho parlato sicuramente a me non ha dato questa impressione.

La verità che Alfio è un uomo molto ma molto geloso, e quindi ha preso una moglie brutta e senza molte qualità sperando che nessuno la insidiasse, follia, mancanza di auto stima fate voi.

Mario che di donne ne ha avute tante ma proprio tante ha contestato la scelta.

Le donne brutte sono quelle che tradiscono più facilmente ha detto.

Siete in tempo per uscire dal blog.

“Le donne belle sanno di essere belle ed hanno ogni giorno continui approcci di tipo sessuale, le donne brutte sanno di essere brutte, e difficilmente hanno ogni giorno approcci di tipo sessuale” Mi ha detto Mario, quindi va da se che una brutta tende ad approfittare delle poche occasioni che gli capitano, e a darla più facilmente.

Mario mi ha fatto molti esempi e molte sue esperienze.

” Scusa” ho detto ” noi uomini abbiamo il problema di farcelo venire duro, e se una donna è brutta ? ”

” Il problema non è la botta e via” mi ha spiegato Mario” ma il continuativo cioè farlo per una vita come il marito, a me è capitato ha detto di farlo con qualche donna brutta, basta farlo al buio, bisogna spegnere la luce” ha finito di dire Mario

Mi scuso con tutte le donne, ma l’ idea che bastasse spegnere la luce mi ha fatto morire dal ridere, e si ci penso rido ancora adesso.

La sveglia e l’uso improprio.

Il successo del mio matrimonio secondo me dipende dal fatto che con la mia dolce consorte ci frequentiamo pochissimo.

I nostri lavori con relativi orari diversi ci porta a vederci solo di sfuggita durante la giornata.

Il nostro momento è la notte quando andiamo a dormire, o meglio quando raggiungo la mia dolce consorte già nel mondo di Orfeo. Uso tutte le precauzioni per non svegliarla, quindi entro al buio, cerco di non fare rumori, quindi entro nel letto e l’abbraccio, si noi dormiamo abbracciati o lei abbraccia me o io abbraccio lei, credo di tutte le cose del matrimonio questa è la cosa che adoro di più addormentarmi e svegliarmi con la mia dolce consorte a fianco.

Il mio metabolismo ha bisogno di quattro o cinque ore di sonno al massimo, mentre la mia dolce consorte di molte ma molte di più, quindi sono io al mattino a svegliarla.

In alcuni casi però mette la sveglia. La cosa buffa è che non mette la sveglia all’ora che si deve svegliare, ma un ora prima “tanto tu sei già sveglio “” Vero ma potrei anche dormire” rispondo.

Il motivo: Odia alzarsi subito, gli piace crogiolarsi ancora un po nel letto.

Mia figlia fa lo stesso.

Il mondo è bello perché vario.

Stamattina sveglia alle cinque.

Sesso e ricordi

Sul blog c’è un nuovo compagno di avventura- quellostrano1980-

Ammetto che mi è molto simpatico, Nel suo blog scrive e mostra foto prevalentemente riguardante l’erotismo, il sesso, ma non con volgarità.

Ieri ha scritto “indecente e proibito. Così dovrebbe essere il pensiero “

Poi ognuno ha dato il suo commento. Io ero d’accordo ed ho scritto ” certo non 24 ore al giorno ” e lui mi ha risposto ” certo 25 ore sarebbe difficile”

Lo capisco da uomo lo capisco, infatti spesso la mia dolce consorte sostiene che non penso ad altro ed io controbatto che così ci equilibriamo visto che lei non ci pensa mai.

Il solo momento in cui siamo andati in sintonia quasi perfetta è quando abbiamo deciso di avere un figlio.

Mi ricordo ancora dal ginecologo quando mi sono lanciato in un speranzoso” tutti i giorni?”

Il ginecologo ha smorzato il mio entusiasmo con un giorno si e un giorno no per via dello sperma che secondo lui si sarebbe indebolito, un giorno si e un giorno avrebbe in ogni caso permesso di centrare uno dei tre giorni di ovulazione.

Un giorno si e un giorno no erano comunque 15 volte al mese, manna dal cielo.

Le cose finalmente avevano preso il verso giusto, quando dopo 50 giorni dall’inizio della pacchia, mi ricordo ancora perfettamente la mia dolce consorte che mi telefonò al lavoro ” sono incinta” Due sentimenti contrastanti si sono insediati dentro di me in quel momento. il primo di felicità assoluta diventare padre era una cosa che desideravo , la seconda avrete capito da soli fine della pacchia.

Al primo tentativo abbiamo ottenuto il risultato prefissato.

Io adoro mia figlia e quindi non mi lamenterò, so del dramma di molte donne di non poter avere figli quindi eviterò di lamentarmi per esserci riusciti al primo colpo, so solo che ho pagato con molti, molti giorni di astinenza quel periodo di pacchia durato veramente poco, certo ricompensato da quella meraviglia di mia figlia.

Lavori da uomini e lavori da donna.

Come già detto in qualche altro racconto le faccende domestiche in casa non sono solo ad appannaggio della mia dolce consorte, ma distribuite equamente lavoriamo entrambi.

Questo non toglie che secondo la mia dolce consorte ci sono lavori da donne, e lavori da uomini.

Ora perché i lavori più faticosi, noiosi, siano considerati da uomini mi è poco chiaro.

Lavare l’ automobile secondo la mia dolce consorte è un lavoro da uomo.

Togliere l’erbacce dal giardino è un lavoro da uomo.

Spostare i mobili secondo la sua fantasia è un lavoro da uomo.

Portare il cane dal veterinario è un lavoro da uomo.

Fare la differenziata in casa, è un lavoro da uomo

Potrei andare ancora avanti.

La nostra automobile o meglio la sua, ha bisogno di essere lavata quindi gentilmente mi ha chiesto di provvedere. Noi abbiamo casa con viale e giardino, e lì dove lavo abitualmente l’automobile.

La maggioranza dei maschi adora le automobili io no, l’ automobile è al mio servizio, e non io al servizio dell’auto tolto l’indispensabile non faccio altro.

Un tempo la gente si sposava ed andavi almeno a due matrimoni all’anno motivo per lavare l’auto, oggi non si sposa più nessuno quindi….

Ho provato a far notare alla mia dolce consorte che era sua madre a lavare l’automobile di suo padre, lei controbatte che suo padre faceva due ben due lavori, e sua madre la casalinga. Ho provato con che vedo molte donne agi autolavaggi, sono tutte donne single in cerca di un uomo che gli lavi la macchina secondo la mia dolce consorte.

Ho provato col mettere il secchio e shampoo e spugna vicino all’auto quando pioveva e vedere se si lavava da sola niente.

Mi tocca, dovrò ben dimostrare di essere un uomo.

Tirchio o parsimonioso

Tra e me e la mia dolce consorte spesso può capitare di non essere d’accordo su delle spese da fare.

Lei dice che io sono tirchio, io sostengo parsimonioso.

Ieri sera c’era una di queste discussioni, quindi abbiamo chiesto a nostra figlia.

Parsimonioso ha detto mia figlia,papà non è affatto tirchio ha ribadito. Mi stavo godendo la vittoria quando mia figlia mi ha chiesto 100 euro non ho capito esattamente per cosa.

Forse era meglio che avesse detto tirchio, avrei risparmiato 100 euro.

Occhi, abbronzatura e complimenti

Una signora piacente parlando con un amico in comune ha fatto dei complimenti su i mie occhi, e sulla mia abbronzatura. ( in effetti per la stagione sono già molto abbronzato, ma il sole è gratis per il momento quindi vale approfittarne se si può )

Io ho risposto che i miei occhi sono solo per la mia dolce consorte.

Il mio amico si è messo a ridere.

Ha ragione gli occhi no, ma il cuore e dalla cintola in giù dei pantaloni è solo per la mia dolce consorte lo giuro.