Sorprese delle sorprese. Seguito stipsi.

Dolce consorte era preoccupata, quindi ieri sera siamo andati da a fare ecografia da medico amico. ” Pulito, fin troppo pulito ” ha sentenziato medico amico. Nulla di nulla ne sopra ne sotto, ne di lato tutto libero.

Dopo tutti i prodotti lassativi che ha preso, perette e contro perette, e il fatto che da 4 giorni che praticamente non ingeriva solidi per non peggiorare la cosa, il fatto che l’intestino sia libero dovrebbe essere il minimo sostengo io.

Usciti dallo studio molto risollevata, pensava già alle peggiori cose, dolce consorte ha detto ” avrei una certa famina, che ne dici di fermarci a mangiare qualcosa.

Ora esattamente cosa sia successo ve lo risparmio, sta di fatto che dolce consorte ha detto che per il momento non ha intenzione di lasciarmi vedevo, e nel dire questo mi ha abbracciato,e abbiamo riso. Meno male, e dove la trovo un’altra come lei?

Battuta del giorno

Autore anonimo, trovata da più parti.

Una bambina discute con la maestra di balene. L’insegnante afferma che è fisicamente impossibile per una balena inghiottire un uomo, perché nonostante sia un mammifero molto grande la sua gola è molto stretta. La piccola replica che però Giona era stato inghiottito dalla balena. L’insegnante irritata ripete che una balena non può in alcun modo inghiottire un uomo perché fisicamente impossibile. Allora la bimba ” quando andrò in paradiso lo chiederò a Giona ” L’insegnante ” cosa farai se Giona è andato all’inferno ?” La piccola ” allora glielo chiederà lei “

Demenza senile.

Ieri sera ho telefonato ad una persona cara ” come va?” ho chiesto ” l’ho appena accompagnato in bagno ” mi ha risposto ” ho la porta aperta del bagno controllo che la pipì la faccia dentro il water, ormai sono di più le volte che la fa fuori”

Stiamo parlando di un uomo di 90 anni, è il marito della persona cara, certo anche lui è una persona cara, ma non c’è più, e due anni che non c’è più, certo il corpo è lì ma lui piano piano se n’è andato.

Io ci sono passato con mio padre, e di tutte le cose peggiori che mi sono capitate nella vita quella la metto in cima alla lista. La trasformazione in breve tempo di una persona, in un altra, ma proprio un altra.

La persona cara nella sfortuna , ha la fortuna che il marito è rimasto bravo, dolce, e fa quello che lei dice, con mio padre è stato il contrario è stato una guerra.

I mie fratelli lo volevano mettere in un ricovero, io mi sono opposto, con loro o senza loro mio padre sarebbe rimasto a casa sua, e così è stato.

Certo ho dovuto prendere una badante che mi aiutasse, è stato un periodo della mia vita durissimo, tra lavoro, figlia piccola e mio padre ho vissuto più di un anno come una scheggia impazzita , volando da una parte all’altra.

Mio padre voleva solo me, anche da prima della malattia, sono il più piccolo dei fratelli, quello che è rimasto di più in casa, anzi che non è mai andato via di casa, non perché abitassi ancora lì, ma perché tutti i giorni ero lì a prendermi cura di loro, anche 10 minuti ma ogni giorno passavo da casa dei miei.

Mio padre adorava dolce consorte, e fino alla fine è stata una delle poche persone che ha continuato ad amare.

Ha cominciato col dimenticare le cose appena successe, poi a confondere i ricordi, poi a diventare cattivo, poi aveva il terrore dei ladri, ricordo le sedie messe contro tutte le porte , una volta che dormivo da lui, alle tre di notte è arrivato dicendo che sotto il letto c’era un ladro , e col bastone lo voleva picchiare . Quando si svegliava alle due, veniva e mi diceva ” oggi non si mangia ?” Le gocce date dal neurologo per farlo dormire la notte, che hanno fatto l’effetto opposto,è stato tre giorni senza chiudere occhio, gridando giorno e notte.

Certo avesse continuato così non avrei resistito, ne io ne la badante, una rumena, una splendida persona, una quintalata di badante, scelta da dolce consorte per non correre rischi di altro tipo, come mi diverto a raccontare,. Le cose effettivamente non sono andate così , ma è divertente raccontarla in questo modo. Ricordo però perfettamente le sue lacrime alla morte di mio padre.

Mio padre è morto tra le mie braccia una mattina, avvisato dalla badante che stava male, sono arrivato di corsa e mentre aspettavamo il 118 è spirato tra le mie braccia.

Per anni questo l’ho considerato il periodo più brutto della mia vita , poi come in tutte le cose, anche nelle peggiori c’è il rovescio della medaglia, in questo periodo ho conosciuto persone stupende, sono cresciuto come uomo,ed ho sempre avuto dolce consorte e figlia al mio fianco e questo ci ha legati ancora di più.

La persona cara è al telefono , mi racconta di quello che combina il marito, un bambinone di due anni nel corpo di un novantenne.

La morte non è la cosa peggiore che ci può accadere.

Ma non voglio finire con una cosa triste, non è il mio stile. Quando dovevo fargli fare delle cose che mio padre non voleva, diceva ” no no no no no no no “, ora a distanza di anni quando dolce consorte mi chiede di fare cose a me non gradite imito mio padre nel “no no no no no no ” ed ora riusciamo anche a ridere.

Battuta del giorno

La mia ragazza mi ha lasciato un biglietto sul frigo con scritto :” non funziona, me ne vado di casa”. Ho aperto il frigo funzionava….boh.

La tua anima gemella è la fuori. Assieme a sette miliardi di persone. Distribuite su cinque continenti. Supponendo che sia viva. E che sia single.

Stipsi, stitichezza, quando mandare a c….. qualcuno non è un offesa.

Molto probabilmente questo articolo sparirà prima di sera.

Dolce consorte soffre come molti di stitichezza, in questo periodo di forte stress lavorativo la cosa è diventata cronica.

Tutti hanno pensato di dargli consigli e non solo, dolce consorte arriva dall’ufficio con pacchettini con dentro prodotti donatogli da amici, clienti amici, parenti, ormai penso anche estranei venuti a sapere della cosa, che dovrebbero aiutarla.

Il risultato finora è stato scarso, direi un risultato stitico.

Obbiettivamente la cosa sta diventando un po preoccupante, stamattina è andata dal dottore, che incurante di quello che gli ha detto dolce consorte, gli ha ordinato l’ennesimo prodotto, staremo a vedere.

So solo che a casa ho tanti di quei prodotti da mandare a c…… mezzo mondo, meno che dolce consorte che ci andrebbe volentieri anche da sola .

Sono scemo , lo so.

La spiaggia deiculiinmostra e grande idea per rilanciare la letteratura

Un carnaio, c’era il mondo, vuoi il gran caldo la spiaggia era piena, quindi aspettando che si liberasse qualche posto, mi sono recato nella vicina spiaggia deiculiinmostra, frequentata quasi esclusivamente da giovani e da chi se sente tale. Sapete la moda delle ragazzine, e non solo di mettere costumi col filo interdentale, be in quella spiaggia fanno la gara a chi ha meno stoffa, infatti è proibita ai cardiopatici.

Nella mia grande sorpresa ho notato una nuova grande iniziativa per rilanciare la lettura, le ragazze si scrivono frasi sulle natiche e sul seno.

Grande idea,ha tutta la mia approvazione, finalmente si potrà unire l’utile al dilettevole, senza essere rimproverati.

Dolce consorte “cosa fai guardi il culo a quella?” ” no leggo” potrò rispondere.

In verità oggi ho letto almeno 5 natiche, e due tette,ma non ricordo un piffero di cosa c’era scritto.