Perry Mason scopre il colpevole. Il delinquente era il marito traditore a c’è Posta per te dalla De Filippi.

Ieri sera dolce consorte mi ha chiesto di guardare insieme un episodio di Perry Mason, hanno ripreso a trasmetterli il sabato sera in prima serata su canale 39.

L’avvocato Perry Mason è una serie storica, fatta molto bene. Le storie son ben costruite, gli attori bravi. Iniziata nel lontano 1957 e finita praticamente con la morte dell’attore 1993 che lo interpretava Raymond Burr. Tratti dagli omonimi libri di Erle Stanley Gardner .

La notte precedente praticamente l’avevo passata senza chiudere occhio, vuoi per il diluvio che imperversava , vuoi che dolce consorte non stava bene, quindi quando ieri sera dolce consorte mi ha affatto accomodare sulla poltrona messa la coperta sopra , dopo dieci minuti dall’inizio dell’episodio…….

In quella che mi sembrava l’arringa finale di Perry Mason ,tutti gli episodi praticamente si risolvono in tribunale durante il dibattimento, in effetti la voce mi sembrava diversa, un po’ più maschile, ecco che ai miei occhi compare Maria DeFilippi, che stava facendo l’arringa finale a favore di un cretino, un colpevole reo confesso.

” Ma stai guardando c’è posta per te? ” dico stupito ” Non c’è altro” mi risponde dolce consorte ” Perry Mason ?” Chiedo “E’ finito da un po’ risponde ”

Il cretino è un marito che ha tradito la moglie , e fin qua ci sta, non è il primo e non sarà l’ultimo, a volte capita, sul lavoro ha trovato una collega giovane e disponibile ….La moglie è carina ma ha una voce terribile.

La De Filippi fa le arringhe finali non per condannare, ma per assolvere il demente di turno.

Il cretino è colpevole reo confesso, ora dico cretino perché è lui stesso ad ammetterlo” sono un cretino, sono uno stupido, sono uno scemo” l’avrà detto una decina volta, e mi sembrava sincero quando lo diceva, meno quando ha detto che gli dispiaceva di aver scopato con l’altra per mesi e mesi.

La moglie era lì per perdonarlo, chi è che non vuole un marito cretino, scemo , stupido e traditore , la signora era felice di riprenderselo, certo doveva fare un po’ l’offesa, anche lei però durante la trasmissione ha confermato che il marito era un cretino, uno stupido, uno scemo, di più, ha detto ” ti dovrei dare una sberla” e nel massimo del patos della trasmissione lui ” Fai bene, io sono pronto a riceverla, basta che mi perdoni” ” Maria facciamo una per uno” dice la moglie…..

Il finale è scritto, si apre la busta e si abbracciano e si baciano i due cretini, moglie e marito ogni tanto guardano le telecamere per vedere se le riprese vanno bene così.

Se ci fosse un processo alla trasmissione neanche Perry Mason riuscirebbe a farli assolvere.

Perry Mason , nella sua lunga carriera ha perso solo una causa -Verdetto di morte – ( 1963) quello che ci vorrebbe a chi specula sulla stupidità delle persone .

Battuta del giorno televisiva

Crediamo solo a ciò che vediamo.Perciò , da quando c’è la televisione crediamo a tutto. (Dieter Hildenbrant )

La televisione è la dimostrazione che la gente guarderebbe qualsiasi cosa pur di non guardarsi in faccia. ( Ann Landers)

La vita potrebbe essere divisa in tre fasi: rivoluzione, riflessione e televisione. Si comincia col volere cambiare il mondo e si finisce col cambiare canali.

Ci dovrebbe essere un bottone sulla televisione per aumentare il volume dell’intelligenza. C’è n’è uno dove c’è scritto “luminosità ” ma quello non funziona. (Buell Gallagher)

Attenzione : il seguente programma contiene scene che potrebbero offendere la tua intelligenza.

La ragazza del collega di vallata ha deciso che si sposa col fidanzato.

Del collega del di vallata ho già scritto, dal cretinismo di vallata, alla ex che l’ha lasciato per troppa gelosia, dalla storia con questa ragazza che ormai va avanti da un po’, ma facciamo ordine.

Luisa così la chiameremo, è fidanzata da sempre con Luca, le due famiglie dei ragazzi sono amiche e sono felici che i ragazzi stiano insieme, ed ora spingono per il matrimonio.

Luisa incontra il collega di vallata circa due anni fa, e nasce una forte attrazione che sfocia in una storia parallela alla relazione ufficiale.

La relazione parallela va avanti tra alti e bassi, entrambi vorrebbero di più da questa storia, ma a turno si tirano indietro, prima il collega di vallata quando lei lascia il fidanzato per lui , il collega di vallata le dice che non è pronto per una storia seria. In realtà il problema era la gelosia, se Luisa aveva tradito Luca, avrebbe potuto tradire tranquillamente anche lui. Poi Luisa, sempre, ogni volta che il collega di vallata gli dirà che ci ha ripensato e vuole stare con lei. Almeno una ventina di volte.

I due si lasciano e si riprendono in continuazione.

Luca sa tutto, ma lascia fare, di più, in un periodo che Luisa era particolarmente triste e nervosa perché non si vedeva col collega di vallata, le ha detto ” per stare così male chiamalo ”

Questo mi ha fatto ricordare di un marito che qualche hanno fa ha affittato una pagina di un quotidiano, per chiedere all’amante della moglie di tornare con la moglie , che in casa non era più vita, da quando l’aveva lasciata . Lo chiedeva a nome suo e dei due bambini.

La storia fra Luisa e il collega di vallata va avanti tra alti e bassi. Alti quando scopano, bassi quando lui gli chiede di lasciare Luca .

Luca ha chiesto a Luisa di sposarlo e lei ha detto si, e il collega di vallata alla notizia del loro matrimonio ha chiuso la storia per l’ennesima volta.

Luisa, non è chiaramente d’accordo , dice che si possono tranquillamente continuare a vedere , ma il collega di vallata non vuole fare solo l’amante.

Ora io ho provato a spiegargli tutti i vantaggi della situazione, ma lui niente, dice che la vuole tutta per se, che al mattino si vuole svegliare con lei al fianco, e tutte quelle cose sdolcinate che si dicono in questi casi.

Domani dopo 10 giorni si vedranno per un chiarimento, chiamiamolo così.

continua…… si continua….

Battuta del giorno dell’amante

La donna meno indiscreta non vi nasconderà che ha un amante; piuttosto vi negherà che ha un marito. (Enrey Asselin )

Amore e odio spesso coincidono, infatti io l’amante di mia moglie lo odio. (Maurizio Sangalli)

Una mia amica aveva così tante relazioni extraconiugali, che era costretta a vedere il marito di nascosto. (Maurizio Tecli)

L’amante una via di mezzo tra un marito ed un materasso (Jim Backus)

Tua moglie mi tradisce (Dino Risi)

QAnon ,la teoria più amata dai complottisti americani: . Figlia mi spiega.

Qualsiasi cosa mi dicono sugli statunitensi, anche la più strampalata io ci credo.

La mia avversione contro gli statunitensi (in generale) credo che ormai sia nota a chi per sua disgrazia ogni tanto legge quello che scrivo. Ci tengo a precisare che evidentemente anche negli Stati Uniti solo per il calcolo delle probabilità ovviamente ci sono bravissime e intelligentissime persone, sicuramente più di me che sono notoriamente un pirla.

QAnon

La teoria è così scema e strampalata che solo lì poteva prendere piede, andiamo al dunque e cerchiamo di spiegare, se mai fosse possibile spiegare la demenza di questi disadattati.

Il mondo sarebbe governato da una congrega di celebrità di Hollywood, miliardari e satanisti , che hanno messo su un traffico di bambini , e stanno cercando di allungarsi la vita usando un composto chimico preso dal sangue dei bambini vittime di abusi.

Ora la cosa detta così potrebbe anche far sorridere, il mondo è pieno di scemi si sa, ma se ci metti di mezzo i bambini la cosa diventa pericolosa.

Figlia mi raccontava di uno talmente convinto di questa teoria , che è entrato in un ristorante armato fino ai denti, per liberare dei bambini che secondo le sue informazioni erano tenuti prigionieri nelle cucine, oltre prendergli il sangue forse volevano anche cucinarli, forse era un ristorante comunista vecchio tipo.

Chiaramente non c’era nessun bambino, e l’uomo è stato arrestato e internato mi auguro. Però pensandoci bene voleva salvare dei bambini, e per far questo ha messo a rischio la sua vita,e la vita degli avventori del ristorante , e questo in ogni caso deve far riflettere sulla pericolosità di queste teorie balorde se ci metti di mezzo dei bambini.

La cosa grave diceva figlia, che non sono solo i sempliciotti a credere a queste cose, ma pare che ci siano anche persone molto ma molto influenti a crederci. .

Ora potrei buttarla in politica ma non lo farò.

In un popolo che per la maggioranza non crede nell’evoluzione, e loro sono la prova vivente di questo , cosa mai ti puoi aspettare ?

Battuta del giorno demenziale

Freeak Antoni scrittore

Capisco L’ANTI RAZZISMO, L’ANTI FASCISMO,L’ANTI EROISMO……MA L’ANTI QUARIO?

Un posto al cimitero costa troppo: preferisco essere parzialmente scremato.

Spazzatura ZEN. Se non vivi come pensi prova a pensare come vivi.

Perché stare bene quando si può soffrire ?

Non c’è gusto ad essere intelligenti in Italia ( seguirà dibattito) Titolo di un suo libro.

Il virologo un mestiere difficile se devi fare dichiarazioni alla stampa.

Non è che diventi virologo per caso, questa è una vera passione. Riconosco però di non aver mai conosciuto nessuno che volesse fare il virologo.

Per fare il virologo devi avere la testa da giusta , infatti sta prendendo piede la frase”sei una testa di virologo ” Mentalmente devi essere predisposto, se no fai dell’altro.

Il virologo studia i virus ed hanno bisogno di basi mediche, biologiche e statistiche, e di quelli che ho visto io in televisione anche di un buon psicologo.

Qualche giorno fa, uno dei virologi più famosi italiani ha fatto una dichiarazione di quelle da far tremare i polsi. ” chiudiamo tutto per due mesi, e intanto vacciniamo tutti”. Poi conscio di quello che chiedeva era un pochino esagerato per chi non fa il virologo “capisco che ci sarebbe una rivolta sociale ” come per dire ” cazzo io vi do la soluzione, ma poi voi teste di cazzo, e non di virologi, non mi volete dare retta”

Il virus si trasmette da persona a persona, evidentemente se stiamo tutti a casa per due mesi e se per due mesi non usciamo, e non vediamo più nessuno, il virus rallenta la sua corsa, grazie al cazzo e grazie dell’informazione , anche senza aver studiato virologia a questo c’ ero arrivato anch’io.

Ma io sono andato oltre, se prendiamo tutti e per due mesi e li teniamo a casa, e nessuno guida più l’auto, eliminiamo anche tutti gli incidenti stradali e tutte le vittime stradali.

Di più, se nessuno va più a lavorare, eliminiamo tutti gli incidenti e i morti sul lavoro, che sono una delle più grosse piaghe del nostro paese.

Ora potrei andare avanti con tutti i vantaggi che avremmo se tutti ci rinchiudessimo a casa senza più uscire, ma non sono abbastanza testa da virologo per apprezzarne a pieno tutti i vantaggi.

Inoltre queste teste di virologi hanno cominciato a dire, che il vaccino non è la soluzione, e in ogni caso gli effetti benefici si vedranno nell’estate 2022. COME L’ESTATE 2022 ?

L’Italia non arriva al 2022. Noi abbiamo un virus ancora più tremendo quello dei politici nostrani, e lì non c’è vaccino che ci salvi,( o salvini come vorrebbe qualcuno) neanche nell’estate del 2022.

Battuta del giorno invidiosa

Dio ha creato gli invidiosi, ma per esagerare ha creato anche quelli convinti di essere invidiati. (silvanobattisti Twitter)

L’uomo invidioso pensa che se il suo vicino si rompe una gamba, egli sarà in grado di camminare meglio. ( Helmut Schoeck )

La felicità è sempre soggetta all’invidia : la sola miseria non è invidiata da nessuno.(Socrate)

“Qual’è l’istinto più forte nell’uomo ?” ” L’invidia ” ” Credevo l’istinto sessuale. ” “Allora diciamo l’invidia sessuale” (Origone )

L’invidia è quella cosa che invidio agli invidiosi (Massimiliano Lai)

La falsa cortesia. O meglio quando chiedi ma non te ne frega niente della risposta.

Ieri mi è successo un fatto strano, quasi surreale.

Ieri, come dicevo ho incontrato una donna, Marta che conosco da quando era bambina, ora è madre di due bambini, conosco i genitori e la sorella certamente molto più simpatica di lei.

Marta con me è sempre stata molto educata e gentile , ma una mia nipote con cui è andata a scuola diceva di Marta “è falsa”.

La nipote in effetti ha moltissimi difetti , ma tutto gli si può dire meno che essere falsa, anzi appenata avuto l’ età ha detto esattamente quello che pensava e mandato a quel paese metà della famiglia, a torto secondo il mio parere, ma quella è stata la sua scelta.

Quando ieri ci siamo visti Marta è stata come al solito molto gentile, era col marito, che era impegnato in altro, quindi Marta si è avvicinata e mia ha chiesto come andava, e poi a sorpresa ha chiesto della zia suora.

La zia suora è morta qualche mese fa a quasi 101 anni. Per i cento anni esattamente un anno fa, tutti noi fratelli eravamo andati a festeggiarla, stava dalle parti di Roma. (già raccontato abbondantemente)

Marta mi ha chiesto com’era andata la festa alla zia.

Con Marta c’eravamo visti l’ultima volta qualche mese fa e giuro che mi aveva fatto la stessa domanda, ma la cosa incredibile al ” La festa è andata bene, la zia nel frattempo è morta” Marta ha risposto esattamente come l’altra volta ” Mi dispiace non sapevo nulla, tua nipote non mi ha detto niente, condoglianze”

Riconosco che il primo sentimento è stato d’irritazione, ma ho sorvolato come era giusto fare.

Marta invece che chiedere di zia avrebbe potuto tranquillamente parlare del tempo, per lei era solo un modo per scambiare due parole.

Salutata Marta e il marito, e detto che la zia era stata felice di morire che si era rotta le scatole di continuare a vivere, che non faceva altro che pregare Dio di portarla con se, e detto che anche noi nipoti eravamo in qualche modo felici che la zia che fosse morta , in modo che Marta si ricordasse la risposta, per non rischiare al prossimo incontro che mi chiedesse ancora . Se mai domandasse , giuro, la zia la faccio resuscitare e la rendo protagonista di avventure strabilianti.

Al delirio ho un collega molto simpatico, che quando gli parli ti sorride e fa cenno col capo di seguire tutto quello che dici, in realtà pensa a tutt’altro, gli puoi raccontare la stessa avventura tutte le volte che vuoi, per lui sarà sempre la prima volta, ti sorriderà sempre e sembrerà ascoltare con interesse , per poi dimenticarsi dopo un secondo tutto quello che gli hai detto. Però al collega va riconosciuto che di sua spontanea volontà non chiede mai niente a nessuno , e tanto meno a me della zia suora.

Battuta del giorno un po’ ipocrita.

Io odio gli ipocriti e tutti quegli stronzi a cui faccio finta di sorridere (Matteo Grandi)

L’ipocrisia è il lubrificante della società (David Hull)

Mai iniziare una frase con le parole ” senza offesa” (Gretchen Rubin)

Non esageriamo con l’ipocrisia degli uomini, la maggior parte degli uomini pensa troppo poco per pensare doppio. (Marguerite Yourcenar)

Il vero ipocrita è quello che non si rende conto di mentire , quello che mente in tutta sincerità.(Andrè Gide)