Battuta del giorno olimpica

” Mi manchi” disse la ragazza lontana al suo ragazzo campione olimpionico di tiro al piattello. (DrZap )

Il sollevatore dei pesi iraniano e Saeid Mohammadpourkarkaragh. Si è allenato sopportando il peso del suo cognome. (Ideexscrittori)

Siamo un popolo di peccatori. Però nel fioretto riusciamo bene, (Comeprincipe)

Il sesso è come le olimpiadi: l’importante non è vincere ma partecipare (DrZap)

Se tutto fa spettacolo, tutto fa olimpiadi. All’elenco sterminato di sport olimpici mancano le freccette da bar, le bocce e il parcheggio cronometrato in retromarcia. (Beppe Grillo)

Tragedia nel pollaio: Ucciso Peppino il topolino. Alcatraz (gallina ) accusa senza mezzi termini Guardacomeseigrasso (Gatto) Indagini in corso.

Ieri mattina è stato trovato il cadavere di Peppino il topolino,era sul gradino di casa di suocera.

Alcatraz accusava senza remore Guardacomeseigrasso ” E’ stato lui, l’abbiamo visto tutte saltargli addosso e ucciderlo ” gridava come impazzita dal pollaio ” basta con questa violenza , arrestate Guardacomeseigrasso” starnazzava più forte che poteva.

Interrogato Guardacomeseigrasso confermava di essere lui l’omicida ” da quando il mondo è mondo i gatti uccidono i topi, motivo del loro grande successo e popolarità tra gli umani.” Rispondeva in maniera pacifica senza scomporsi un attimo.

” Mi hai preso in giro sul blog , dicendo che avrei ucciso un topo solo se gli fossi caduto sopra per sbaglio ” mi dice. ” Ora la colpa è mia ? ” chiedo ” Mi hai ferito nell’orgoglio” mi risponde .

Nel pollaio vivono anche dei topini di campagna, cibo ce n’è per tutti, fastidio non ne danno almeno che non incontrino dolce consorte, che allora inizia a gridare e a dare l’allarme.

Guardacomeseigrasso non ha mai mostrato grande interesse alla caccia, bravissimo era il fu Toglitidaipiedi abilissimo cacciatore.

” Mi devo rimettere in forma , e niente è utile come la caccia ” mi dice ” quel pollaio è un covo pericolosissimo” guardando con sfida Alcatraz.

“Incredibile , chi l’avrebbe mai detto che grasso come sei riuscivi a prendere un topo, ma questo Peppino non è che era zoppo ? Ha chiesto Nontirare ridendo.

Battuta del giorno orgogliosa.

Se non fossi troppo orgoglioso, mi vanterei dell’opinione esagerata che ho di me. (Bauvard)

Se non avessimo orgoglio, non ci lamenteremmo di quello degli altri. (Francois de la Rochefoucauld)

Nessuno è così vuoto come coloro che sono pieni di se.(Andrew Jackson)

E’ una bella cosa sollevarsi dall’orgoglio, ma devi avere orgoglio per poterlo fare. (Georges Bernanos)

Inghiotti il tuo orgoglio ogni tanto, non fa ingrassare.

Aggiungi al delirio(lavoro) l’ennesimo disadattato che c’è un posto in più.

Ormai io e il collega balordo ci aspettiamo che spunti il cartello con scritto siete su scherzi a parte.

Il delirio è totale la confusione regna sovrana, come l’incazzatura di tutti ormai non si dice più ciao, ma va a fanculo. Tutti contro tutti, siamo pochi, pochissimi e quando arrivano i rinforzi spesso sono peggio del niente.

Giulio era già arrivato da una settimana, contratto da 500 euro al mese per 40 ore settimanale.

Le leggende su Giulio cominciavano a girare già dal primo giorno…..

Dopo una settimana nessuno lo voleva più, ognuno lo spediva dall’altro collega.

Giulio è un ragazzo educatissimo, anche con un discreto linguaggio, si sarebbe anche diplomato, dai riparliamo delle scuole private, ma chi cazzo le controlla?

Il diploma a Giulio serve per partecipare ai concorsi pubblici, come al collega tonno che si diplomerà il prossimo anno, anche lui sempre in una scuola privata, il collega tonno non sa ne leggere e scrivere, e quest’anno ha superato due anni insieme terza e quarta….

Torniamo Giulio, come dicevo un bravo ragazzo di vent’anni, volendo anche un bel ragazzo ma con dei problemi di apprendimento notevoli, e con notevoli mi tengo basso.

Nella ormai lunga carriera lavorativa ho già avuto a che fare con dei ragazzi con problemi di apprendimento, cioè riconosciuti disabili, e assunti per forza per via della legge sulla disabilità . Ci sarebbe da scrivere un libro sui personaggi passati da noi.

Spesso mi sono stati assegnati ” fagli fare qualcosa ” mi veniva chiesto. In realtà coinvolgendoli la loro resa spesso è pari a dementi normali che ho come colleghi, il disabile ha i suoi tempi la sua visione, ma come dicevo se motivati e responsabilizzati non dico sempre ma spesso sono una vera sorpresa in senso positivo.

Il massimo però di queste assunzioni era stata quella del mafioso che arrivava a lavorare con una auto da 50 milioni , a cui nessuno aveva il coraggio di dire niente, e che faceva quello che voleva, cioè niente…. forse un giorno la racconterò.

Mi sto perdendo, ma i ricordi arrivano copiosi.

Giulio dopo essere stato rimpallato tra uno e l’altro è arrivato da me ” hai da farmi fare qualcosa? ” Mi ha chiesto. Qualcosa è riduttivo, ho pensato.

” Mi chiamo Giulio ” mi ha detto dandomi la mano, c’è il covid ma ho fatto uno strappo alla regola e gli ho dato la mano. ” Allegro pessimista ” ho risposto. No non è vero ho detto il mio nome. Ho chiesto a Giulio da dove arrivasse ” vengo da …… e i miei genitori si sono appena separati, e mio padre è andato a vivere a…. ” ci teneva a dirmelo ” ormai si separano tutti ” ho risposto ” vero ” mi ha risposto ,ma la mia risposta l’ha in qualche modo tranquillizzato, non chiedetemi il perché.

Giulio è stato una sorpresa positiva, lavora meglio del sottoposto tonno, vero che hai suoi tempi ma quello che fa lo fa bene e in maniera precisa, certo ha bisogno che gli spieghi esattamente quello che vuoi, anche l’ovvio, poi lui in maniera letterale esegue.

Capito il soggetto, il ragazzo ha fatto il suo dovere in maniera egregia tra lo stupore dei colleghi.

Alla domanda ” cosa vuoi fare nella vita ?” ” il militare qualsiasi tipo di militare ma il militare ” mi ha risposto convinto. “Sto facendo tutte le domandi possibili ” ha continuato ” nella finanza, nei carabinieri, in marina” e via dicendo.

Mentalmente è adatto ho pensato, un esecutore d’ordini, che non si pone domande ma esegue senza discutere, Giulio è uno con la vocazione, sarebbe il famoso carabiniere carabiniere, o quello della finanza che fa la multa al bambino figlio del gelataio perché non ha lo scontrino del gelato che il padre gli ha dato.

Battuta del giorno lavorativa

Nessuno ha mai detto nel suo letto di morte : Avrei voluto trascorrere più tempo in ufficio. (Paul Tsongas )

Non sono le persone che licenzi che avviliscono la tua vita, sono le persone che non licenzi. (Harvey B- Mackay)

Abbiamo bisogno di persone brave, non solo di brave persone. (Henry Ford)

Nessun uomo se ne va prima che sia giunta la sua ora – a meno che il capo non se ne vada via. (Groucho Marx)

Quando il mio capo mi chiese chi era lo stupido, tra me e lui, risposi che tutti sanno che non assume persone stupide. ( autore non citato)

E’ arrivato Nello il pipistrello con Gisella la pipistrella

Qualcuno spero si ricorderà che qualche tempo fa volevo adottare una coppia di pipistrelli, ma dolce consorte era assolutamente contraria.

Bene non c’è più bisogno che adotti i pipistrelli. Domenica sera ho sentito un urlo in giardino era dolce consorte, sono andato a vedere, ed eccolo lì Nello il pipistrello.

Nello è ancora molto giovane e nonostante questo ha deciso di mettere su famiglia con Gisella la pipistrella.

Nello col rader deve avere dei seri problemi , o è il solito giovane scapestrato, infatti il suo volo era obbiettivamente molto ravvicinato a dolce consorte, che urlava senza ritegno.

Nello mi salutato ” Ciao sono Nello, sono il tuo nuovo vicino di casa” mi ha detto in maniera cortese , continuando a volare in maniera pericolosa dalle parti di dolce consorte che stava urlando e scappando verso di me.

Quando grida così dolce consorte non fa bella figura , nel frattempo si è attaccata al sottoscritto.

” Benvenuto” ho detto ” ma per favore puoi volare un po più lontano da dolce consorte ? ” ho finto di dire con gentilezza ” mica avrà paura di noi pipistrelli ? ha chiesto Nello ” Ma che dici ?” ho risposto ” E il suo modo di salutare i nuovi vicini , chiedi alle vespe, ai rospi, ai gechi ” ho finito di dire ridendo.

Nel frattempo è arrivata Gisella la novella sposa di Nello ” buona serata ” ha detto ” Buonasera ” ho riposto e mentre i due giovani pipistrelli volavano in cerca d’insetti lontano da noi, dolce consorte ne ha profittato per rientrare di corsa in casa.

” Vi saluto e benvenuti, attenti ai gatti ” ho raccomandato ” Grazie del consiglio, ne abbiamo visto uno grasso grasso (Guardacomeseigrasso evidentemente), da quello non penso che dovremo temere molto ” ha risposto ridendo e sono volati via lontani.

Beata gioventù.

Battuta del giorno pippistrellata.

Indovina se ti riesce: la balena non è un pesce , il pipistrello non è un uccello; e certa gente, chi sa perché, pare umana e non lo è (Gianni Rodari)

Il pipistrello che manifesta propensione alla musica si chiama menestrello, come da noi. (Gene Gnocchi)

Pensiero di un topo : i pipistrelli sono gli angeli della nostra specie. (Alfonso Hernandes Catà)

Ho visto volare un pipistrello alle tre del pomeriggio. Brutta cosa l’insonnia. (Guido Penzo)

Mi fanno male i pipistrelli delle dita ( stupidario)

Altro che mascherina, cipolle a gogò.

Dopo aver letto che la quercetina, una molecola di origine naturale contenuta nelle cipolle rosse è un inibitore per il covid ecco la mia soluzione. Oltre la molecola inibitrice, mangiando tante cipolle il distanziamento dal prossimo è assicurato.

Ieri suocera mi dice c’è da raccogliere le cipolle. Vanno raccolte e poi messe ad asciugare.

La mia grande sorpresa nello scoprire che abbiamo almeno un quintale di cipolle, ora vi chiederete chi è il pirla che l’ha piantate ? Lo riconosco mi sono fatto prendere la mano.

Tre tipi: bianche, poche piacciono solo a me, le rosse piacciono a tutti , tante, e quelle di Tropea per provare, poche.

Piantate, usate un po’ fresche come cipollotti, e poi dimenticate nel terreno, le cipolle fanno tutto da sole.

“Vendile” direte. E’ un problema, quasi tutte pesano quasi un chilo, solo le bianche sono rimaste piccole, si fa per dire. “

Nessuno vuole una cipolla da 1kg, almeno che non la deve tirare addosso a qualcuno.

Invece di vaccinarmi mi mangio due kg di cipolle al giorno ed è sicuro che ottengo il giusto distanziamento da tutti, compreso dolce consorte. ” regaliamole ” ha proposto tutta preoccupata.

Stasera si inizia , zuppa di cipolle alla toscana. altro che regalare.

Battuta del giorno con cipolle

Calvin ” Perché piangi?” Mamma ” Sto tagliando una cipolla “Dev’essere difficile fare da mangiare se si antropomorfizzano i vegetali. ( Bill Watterson )

Non bisogna che avere che relazioni superficiali con chi respinge agli e cipolle, perché sono caratteri privi di profondità. (Guido Ceronetti)

Le cipolle sono l’unica cosa che giustifichi le lacrime. (Antonio Fogazzaro)

La cipolla è una verdura che conosce le uniche genuine lacrime di donna. (Robert Lembke)

E il momento di dire una verità amara. Se non ci sono soldi non sposatevi, aspettate tempi migliori. Oggi pane e cipolla è uno slogan impraticabile. Una storia non può durare a lungo se a fine mese se parla solo di bollette. Diciamolo, sono finiti i tempi del paio di cuori e una capanna. (Franco Califano)

Alcatraz ( gallina) mi fa i conti in tasca. Vuole un aumento di becchime per tutte le sue compagne.

Le mie galline sono trattate benissimo, hanno spazio e cibo a volontà, ma più dai e più vogliono.

Alcatraz si sta preparando per le prossime elezioni quando guiderà il PD pollo democratico, con tutte le sinistre unite, e quindi è venuta a rompere le scatole a me. Dice che dobbiamo dare il buon esempio, che quando sarà al governo la stampa e l’opposizione il Pollo della libertà ci faranno le pulci su tutto, ed ha guardato Nontirare (cane) ” Non ho le pulci, mai avuto pulci” ha risposto offesa.

” Un uovo lo vendete a un euro, noi siamo otto e facciamo 8 uova al giorno, al mese 240 uova, il cibo che comprate per noi non supera i 50 euro al mese, ci vuole senza dubbio un aumento di becchime, invece che due pasti al giorno tre pasti ” mi ha detto convinta. ” Noi per farti le uova ci facciamo un culo così ( mai frase lavorativa fu più vera) è giusto che anche noi ci guadagniamo ” ha continuato ” Date da mangiare a Guardacomeseigrasso (gatto), che mangia più di noi tutte insieme ed è un essere inutile, i topi gli ballano in testa da quanto è grasso e lento nel muoversi, quindi terza dose di becchime o facciamo lo sciopero delle uova” ha finito di dire.

Obbiettivamente tutti i torti non li ha, ormai Guardacomeseigrasso un topo non c’è nessun speranza che lo prenda, l’unico modo che ha di ucciderne uno e cadergli addosso per sbaglio. ”

“Va bene ” ho risposto senza obiettare e sono andato via da suocero mentre le galline festeggiavano per il risultato ottenuto.

” Da domani tre pasti invece che due per le galline , ma ricordati di metterci dentro meno crusca e meno ovaiola e mettici dentro tanto pane secco, quello è gratis ( ce lo portano i clienti ) e tanta e tanta acqua per fare l’impasto” ho detto al suocero.

In Italia ormai funziona così: fai finta di cedere e di accontentare la classe operaia e poi in qualche modo la freghi.