La nipote è andata a convivere speriamo bene.

La nipote è al suo secondo tentativo di convivenza, il primo molti anni fa ha lasciato ferite profonde.

La nipote è la mia preferita, è figlia del cognato, per anni però è stata più con me e dolce consorte che con i suoi.

Il nuovo compagno è un bravissimo ragazzo, serio ecc ecc….. ma secondo me e dolce consorte nipote non è innamorata, cioè l’amore con l’ A maiuscola, diciamo che è un buon ripiego.

La nipote l’amore con L’A maiuscola l’ha avuto a 20 anni ed è stato un disastro, innamorata persa è poco……

Lo chiameremo Marco, giocatore semi professionista di calcio a fine carriera, campano, era stato ingaggiato dalla squadra della mia cittadina, siamo in liguria.

La nipote la conosce tramite il fratello che allora era una promessa del calcio,e giocava nella stessa squadra, ed è passione da subito per questo Marco.

La nipote non è mai stata una da una botta e via, non che non avesse praticato, ma diciamo con parsimonia, e sempre dentro a delle relazioni.

Marco ha 32 anni ed è fidanzato da anni nel suo paese, la nipote lo sa, ma lui gli racconta le solite cose che si raccontano in questo caso, che la storia è in crisi e via dicendo, la nipote inizia una relazione vera e propria con Marco, che viene portato anche a casa, e conosciuto da tutti.

La storia va avanti per qualche mese, capitava che Marco tornasse due o tre giorni al suo paese, ed ogni volta con la promessa di chiudere definitivamente la storia con la ragazza.

A fine campionato, la nipote e Marco dichiarano di voler andare a convivere, cioè Marco sarebbe andato al suo paese chiarito tutto,e si sarebbe trasferito definitivamente qui, nel frattempo il cognato gli aveva trovato un lavoro.

Marco è stato via 40 giorni, tornato hanno trovato casa con nipote, l’hanno arredata e sono andati a viverci, la nipote era innamoratissima e felice, capitava sempre che una volta al mese lui andasse a trovare i suoi.

La scoperta per la nipote è stata sconvolgente, lui nei quaranta giorni, non solo non aveva lasciato la ragazza, ma si era sposato ed andato in viaggio di nozze, e la ragazza era incinta.

Lascio perdere tutti i casini nati, e parlerò solo della nipote passata dalla felicità al dolore più profondo.

Tutti ma proprio tutti gli avevamo detto che non ci piaceva, tutti ma proprio tutti gli avevamo detto di stare attenta, ma lei non aveva voluto ascoltare nessuno, era andata dritta sulla sua strada, seguendo il suo cuore.

Il nuovo compagno è tutto il contrario dell’altro, ma da come nipote lo guarda si capisce che non c’è passione.

Marco è tornato al suo paese, non si è più visto, si sa che alla nipote ha mandato dei messaggi dove diceva di amarla, io non credo che mentisse nello scrivere questo, a modo suo l’amava, su questo ne sono certo, non ho mai capito però come volesse e potesse tenere su le due storie.

Battuta del giorno Micalapo Twitter

Micalapo simpatico

” Ho saputo che ti sei iscritto all’università” ” Già”” Facoltà ?” “Filosofia””E dopo la laurea cosa farai ?” ” Il rinfresco “

Ho voluto fidarmi di Orietta Berti che dice ” quando l’amore viene il campanello suonerà” A ottobre mi sposo con un corriere Bartolini

Donne difficili dentro costumi facili.

Se si annoda i capelli e si inginocchia per togliere una macchia dal pavimento, non è quella giusta. Ma ci sta che ti fosso illuso.

Vacanze si fa per dire 2

Eravamo rimasti su un dondolo con dolce consorte sdraiata con la testa sulle mie gambe, ha dormito per due ore, quando si è svegliata ci siamo posti il problema di cosa fare, erano già le 4 del pomeriggio.

Deciso, siamo andati alle terme a pochi km dall’albergo, abbiamo preso l’automobile c’era tutto l’occorrente, accappatoi, costumi ecc ecc…. siamo arrivati insieme ad un altra coppia, anche loro turisti.

Ora se un paese vive di turismo e quello è il punto di maggiore interesse, uno si aspetta di trovare la zona ben curata, con indicazioni chiare, e la zona ben tenuta, invece tutto era fatiscente, una tristezza, dopo posteggiato abbiamo cominciato a girare, c’era una struttura delle terme decrepita usata da magazzino, ma tutte le abitazioni intorno erano fatiscenti sembrava di essere in un paese abbandonato, nessuno in giro, solo noi e l’altra coppia.

Le terme vere e proprie dal di fuori sembravano in disuso, il cuore diceva di non entrare, e così abbiamo fatto altri due passi verso l’indicazione di una chiesetta degli alpini, fatta una scalinata ci siamo trovati a Beirut dopo la guerra,vecchie strutture alberghiere in disuso e pericolanti tenute su da impalcature, chiesetta chiusa e pericolante e col cortile pieno di erba.

L’altra coppia ha fatto il nostro stesso percorso, e il nostro ragionamento, perché come noi ha preso l’auto ed andata via, loro non so, noi al Borgo di Barga.

Il Borgo di Barga è uno dei più belli d’Italia, tenuto benissimo , dai giardini privati, a quelli pubblici, ogni angolo è curato con piante fiori ecc ecc… l’opposto di Bagni di Lucca, inoltre hanno il duomo di San Cristoforo in cima al paese,molto bello, ma io non facciola guida turistica e quindi non vi dirò altro sul Duomo, fuori invece dal duomo c’è una panchina con scritta sopra una poesia del Pascoli – L’ora del Barga- 1900.

Ora il Pascoli l’ho studiato, si fa per dire a scuola, e non avevo un buon ricordo, ma leggendolo sulla panchina, il mio giudizio è cambiato, mi sono emozionato a leggere la poesia. Metto foto infondo all’articolo

Un borgo è un borgo e come detto non faccio la guida turistica, dopo circa un ora e mezza siamo andati via.

Nel tornare a Bagni di Lucca abbiamo visto il Ponte delle catene il primo ponte sospeso fatto con legno e metallo, ma la cosa che mi ha colpito di più era una panchina a poca distanza del ponte con targa dedicata ad uno del posto con scritto che quella era la sua panchina preferita e che passava molto del suo tempo seduto lì, ora io e dolce consorte abbiamo riso per circa mezz’ora, il posto, tolto il ponte che allegro non era , era veramente triste, la domanda che uno si pone è :che cavolo ci faceva quel signore sempre seduto lì? Ma soprattutto perché ricordare che stava seduto lì? Con questa domanda amletica siamo ripartiti per l’albergo.

Secondo ristorante consigliato dalla ragazza dell’ufficio informazioni. Personale gentilissimo, cibo buonissimo, locale bellissimo, prezzo bassissimo, ma questa volta non ho protestato.

Da notare due tavolate di sole donne, una ventina , di tutte l’età dai venti a cinquant’anni , non capivo perché fossero divise in due tavoli separati quando era chiaro che erano tutte insieme, un addio al nubilato? Un pranzo tra colleghe? O cos’altro ? Quindi con la cameriera con cui i rapporti erano diventati ottimi ho chiesto. Tutte facenti parti di un centro olistico lì della zona mi ha detto ” e uomini ?” ho chiesto ” “qualcuno ogni tanto” ha detto sorridendo, io che sono scemo ho riso, anche la cameriera che era scema come me ha ha riso, dolce consorte no.

Nel paese non c’era niente da fare, quindi siamo andati all’albergo, per riposarci e prepararci alla seconda giornata.

Bagni di Lucca: valeva la pena essere andati fino lì ? Per le persone incontrate si, per il cibo si, per il paesaggio si, per il paese no.

Albergo tenuto su con reti e ponteggi e alberi che escono fuori dalla finestra Bagni di Lucca.
Panchina con poesia

Battuta del giorno Marziano1 twitter

Marziano1 simpaticissimo.

Le persone solari fanno riflettere.

“Aiuto sono caduto nella vasca dei pesci sega” ” serve una mano ?” “no no “

Non per vantarmi ma una tipa mi fa “trombi?” Ed io subito ” Masse solide, costituite da globuli / piastrine che si formano nei vasi sanguini”

Ogni volta che vedo un carro funebre non posso fare a meno di andargli dietro, non resisto devo seguire l’estinto.

Beati i vegani che non possono mangiarsi il fegato.

Il mio analista dice che devo avere rapporti con l’altro sesso, ma io ho soltanto questo.

Non potrei mai essere un salutista, al secondo ciao mi sono rotto i coglioni.

Battuta del giorno

Stanley D Ver Nooy

Un uomo fece un esperimento per scoprire se le persone ascoltano veramente ciò che dicono gli altri. Ogni volta che qualcuno che gli telefonava, rispondeva alla domanda d’obbligo” come stai?” diceva semplicemente con letizia, e poi annotava i commenti fatti dall’altro capo del filo. Quasi tutti replicavano “bene” , “magnifico”,”splendido”. Nessuno aveva prestato attenzione a quel che aveva detto lui. Soltanto una volta gli accadde di sentirsi chiedere con interesse ” E’ una che conosco ? “

Situazioni imbarazzanti.

Dolce consorte mi ha chiesto di comprarle delle cose, così sono in questo in questo negozio affollato che giro tra gli scaffali, quando vedo due donne che conosco, stanno discutendo, una parte di me la più scema vorrebbe avvicinarsi, l’ altra la più intelligente spinge ad allontanarmi.

Una delle due donne, sarà tra un po l’ex moglie di uno che conosco bene, l’altra donna è la nuova compagna, a sua volta quasi ex moglie di un altro che conosco abbastanza bene.

La prima quasi ex moglie l’ha presa malissimo, ma malissimo è dir poco.

Il marito della seconda quasi ex moglie, invece non gli è sembrato vero che qualcuno se la prendesse e gliela togliesse dai coglioni a costo zero, è lei che è andata via di casa, tornando dai suoi, portandosi via i figli, è già stata sostituita tanto per intenderci.

La prima quasi ex moglie, dopo 25 anni di matrimonio non accetta la separazione, il marito ha paura di lei, in una lite lei l’ha preso per il collo e lo stava strozzando, certo quando una donna si incazza si incazza. ( Lei è di struttura robusta, tanto che noi maligni dicevamo ” se non ci fai sesso ci puoi sempre fare un incontro di lotta libera”)

Mentre le mie due parti discutono sul da farsi, La prima ex moglie parte gridando, e rivolgendosi a tutti i clienti del negozio ” Vedete questa signora, è una che ruba i mariti alle altre donne , questa donna mi ha rubato il marito ”

Mi sono preparato ad andare a salvare la seconda ex moglie, quasi la metà dell’altra.

La prima ex moglie ha continuato con frasi farneticanti, tipo ” cos’ha più di me ? ” di più non so, di meno sicuramente venti chili, forse trenta. ” Giuro ” secondo voi chi è meglio delle due ?” Da un sondaggio veloce ha vinto la seconda ex moglie, ma nessuna ha avuto il coraggio di dirglielo, neanche io.

Poi la prima ex moglie ha continuato con accuse ed offese, la seconda ex quasi moglie era intimorita e avrebbe fatto qualsiasi cosa piuttosto di non essere lì, ha provato a giustificarsi non con l’altra, ma con i clienti del negozio che guardavano divertiti.

Al ” ti sei fatto il taglio dei capelli come il mio, per assomigliarmi ” detto dalla prima ex moglie, la seconda ex moglie è rimasta frastornata ed ha controbattuto ” è da vent’anni che li porto così. ” Vero, confermo, se poi dove assomigliare a qualcuno proporrei una più gnocca .

Il responsabile del punto vendita si è avvicinato, ed ha permesso all’ex quasi seconda moglie di scappare da quella situazione alquanto imbarazzante.

Non finisce qui , questo è sicuro.