Battuta del giorno emigrante

Emigrante. Un ingenuo convinto che un paese possa essere migliore di un altro.(Ambrose Bierce

Mio padre soltanto per avere cambiato quartiere si considerava un emigrante (Pino Caruso)

Le migrazioni, oggi, non avvengono più per spostamenti compatti ma per infiltrazioni successive: ci si insinua a poco a poco fra gli «indigeni», troppo esangui e troppo superiori per abbassarsi ancora all’idea di un «territorio». Dopo mille anni di vigilanza, si aprono le porte…(Emil Cioran)

Al mondo c’è gente talmente povera, da essere costretta ad emigrare in Albania per cercare lavoro!
(Giobbe Covatta)

Il governo ha detto: “Presto il napoletano non dovrà più emigrare in Svizzera”. No, no ‘o governo italiano, il governo svizzero l’ha detto. (Massimo Troisi)

5 pensieri riguardo “Battuta del giorno emigrante

  1. Le emigrazioni si nutrono di speranze: vita migliore, lavoro, fortuna.
    Il mondo è pieno di storie da raccontare che riguardano le emigrazioni, ma spesso quelle non raccontate nascondono drammi, morte e solitudine.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...