Clamoroso arresto di un malato terminale. Portato via con le flebo nel braccio. Se aspettavano ancora sei mesi l’arrestavano mentre lo trasportavano al camposanto.

Matteo Messina Denaro, la malattia e la metastasi 

Secondo quanto reso noto il boss era stato operato due anni fa. Quando la malattia si è ripresentata con la metastasi al fegato è stato nuovamente operato e attualmente è in trattamento con la chemioterapia. Da profano sei mesi di vita. se gli va bene o male a seconda dei punti di vista.

. Nel caso di Matteo Messina Denaro, per il quale si parla di tumore del colon con metastasi epatiche, si tratta di una malattia avanzata dove le possibilità di cura sono scarse”. Lo ha spiegato ieri all’agenzia Dire Bruno Annibale, professore ordinario di gastroenterologia, direttore Uoc malattie apparato digerente e fegato dell’Ospedale Universitario Sant’Andrea Sapienza di Roma e presidente della Società italiana di gastroenterologia ed endoscopia digestiva (Sige).

Accertato che è un malato terminale, meglio sei mesi di carcere che niente. Ma tutto questo gioire mi sembra ingiustificato.

Che un malato terminale parli mi sembra improbabile, per convincerlo cosa gli propongono altri sei mesi di vita o solo vent’anni di carcere ?

La vergogna è che non viveva nascosto in chi sa quale parte del mondo ma a casa sua. Si faceva foto con il dottore e gli altri malati e dava il suo numero di telefono alla faccia delle intercettazioni come è ben documentato

Da mafioso ( scherzo) i giochi sono già fatti e c’è già il suo erede.

 Tra i boss che potrebbero ereditare il potere criminale ci sarebbe Giovanni Motisi detto il Pacchione (il grasso), “capomafia del mandamento di Pagliarelli, latitante dal 1998”, si legge nell’articolo, ricercato per omicidi e strage, già “«killer di fiducia» di Totò Riina”. Ma anche Stefano Fidanzati, 70 anni, della famiglia di narcotrafficanti dei Fidanzati dell’Arenella, Giuseppe Auteri detto Vassoio, anche lui latitante e “cresciuto all’ombra del boss Calogero Lo Presti”, e Sandro Capizzi, rampollo del boss Benedetto Capizzi del clan di Santa Maria di Gesù.

Guardacomeseigrasso (gatto) che guarda la televisione con suocera tifa per il Pacchione (il grasso) dice che gli è simpatico. Latitante solo da 24 anni. Che paese di leggere

Questo ha indubbiamente la faccia da simpatico potrebbe fare il fruttivendolo invece fa il macellaio.

PS Nella perquisizione della casa di Denaro chiaramente non è stato trovato nulla utile alle indagini.

Vestiti costosi come diceva quella pseudo giornalista biondina su rai tre e profumi costosi, come se fosse un reato grave.

Ma la cosa importante è il viagra trovato. Anche in fin di vita non voleva rinunciare a una bella scopata. Questo è il grande messaggio che lascia. Non fate la guerra fate l’amore.

40 pensieri riguardo “Clamoroso arresto di un malato terminale. Portato via con le flebo nel braccio. Se aspettavano ancora sei mesi l’arrestavano mentre lo trasportavano al camposanto.

  1. Nessuno sapeva nulla, nemmeno il chirurgo che lo ha operato, bene, voglio credere alla sua buona fede. Capisco la paura, non è certamente facile.
    Desidero solo fare riflessioni, lungi da me ogni tipo di giudizio sulle persone.
    Ovviamente non sto dicendo che non dovesse essere operato o curato, ci mancherebbe.

    "Mi piace"

    1. Tutti sapevano tutto. Ma in alcune zone d’Italia non comanda lo stato come ben sanno chi ci abita. Non si muove foglia senza il consenso della mafia.
      Da meridionale informato dei fatti, quando dicono “denuncia” si è visto come va a finire. Lo stato non è in grado di proteggerti.
      Che lo curino o no il suo destino è segnato.

      Piace a 3 people

      1. Sì, hai ragione, proprio perché lo stato non è in grado di proteggerti, posso provare ad immaginare la paura, il terrore.
        Certo che tutti sapevano tutto.
        Con quel tipo di tumore e il quadro clinico, penso pure io che gli rimanga molto poco da vivere. Mi è rimasta impressa una frase, che è stata detta ieri al TG. Gli occhi che hanno fatto piangere, devono piangere.
        L’hanno detta in dialetto, ma il significato è questo.

        Piace a 1 persona

      2. Non credo proprio fosse una frase detta per dire, era magari una delle sue vittime. Erano proprio parole sincere, dette piangendo. Deve essere familiare di qualcuno dei tanti che ha colpito.

        "Mi piace"

  2. Sono situazioni che non si possono comprendere se non ci si passa e ci auguriamo di non passarci mai, ci sono stati grandissimi uomini e donne che hanno dato la loro vita, non solo i personaggi di spicco. Mi riferisco anche a tutti gli uomini e le donne della scorta, eroi di tutti i giorni, che spesso vengono dimenticati. Tutti coloro che donano la loro vita per gli altri o la mettono a rischio non vanno dimenticati! Possa ciascuno di loro riposare in pace! 😔

    Piace a 2 people

  3. Dietrologia? Cospirazione? manipolazione mediatica e governativa? Tutto può essere in un Paese dove salta fuori un boss latitante da 30 anni e che stando alle ultime ricostruzioni delle indagini era domiciliato in Sicilia in provincia di Trapani in un piccolo centro. Ora penso nella più totale libertà di espressione e di parola che se questo Matteo Messina Denaro era da due anni in cura e sa un anno si sottoponeva alle cure chemio per il tumore al colon, credo che lo Stato ci debba delle spiegazioni plausibili (anche se non lo farà mai) su come il boss era così libero e leggiadro di svolgere le proprie cose quotidiane come se niente fosse. E le intercettazioni telefoniche che frutti hanno prodotto? Non si può sostenere e. Non posso sostenere niente di più che questo pensiero ma avrò sempre una riserva su questa vicenda. Forse era venuto il momento di tirarlo fuori dalla campana di vetro dove qualcuno ce l’aveva messo.

    Piace a 2 people

  4. Avevo idea di scrivere un post su questa cosa, ma a parte che l’ hai fatto – come sempre egregiamente – tu e non c’è niente da aggiungere, me ne era già passata la voglia.
    Perchè alla fine, comunque la si pensi, di certe persone a parlarne troppo gli si fa un favore.
    Basta. L’ hanno preso, l’ hanno messo da una parte, questo ha chiuso. Avanti il prossimo.

    Piace a 3 people

  5. Se chiedevano ai sassi l’avrebbero trovato 30anni fa… Comunque sta di fatto che siamo alle solite, tanto clamore quando è solo una scorreggia nel deserto (scusate la metafora) , arresteranno i soliti sodali 4 dati in pasto al popolo e ai giornali poi le verità resteranno sotterrate in qualche giardino condominiale della politica.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...