“Tamponi per tutti è come regalare un condono agli evasori fiscali.”Abrignani membro del comitato tecnico scentifico e immunologo dell’università di Milano. ” chi lo rifiuta è solo un ignorante” insiste ” Un green pass più esteso” continua.

Ora lei sarà un grandissimo scienziato, non lo so e non m’interessa, ma paragonare chi non si vaccina, le ricordo è ancora volontario, a chi evade le tasse , dimostra come anche i più intelligenti passano dire cose cretine e offensive. Io sarò ignorante perché non ho ancora fatto il vaccino per il motivo che trovo intollerabile di poter essere punito per qualcosa che non è obbligatorio, e il green pass è una porcata da qualunque parte si guardi. Non ho sentito nel suo caso il presidente della repubblica intervenire per le offese fatte da lei a tutti quelli che non la pensano come lei, come al solito due pesi e due misure, la sua frase è violentissima.

Obbligare qualcuno a spendere 16 euro per un tampone per tre giorni è evidentemente l’ennesimo atto di abuso di potere del governo dei migliori dei peggiori, applaudito da tutte le tv e dai telegiornali, non dando più spazio a chi la pensa diversamente. Per arrivare alla giornalista bionda della mattina di rai tre ” per fortuna che il governo ha esteso il green pass, così abbiamo evitato la vaccinazione obbligatoria” (senza parole )

Un poveraccio, con gli stipendi di fame che ci sono,è obbligato a vaccinarsi , e come puntargli una pistola alla tempia e costringerlo a farlo” O muori di fame o ti vaccini” Questo fa il green pass, per un vaccino che non è obbligatorio, coglioni che fate tanto i democratici.

Sarà impossibile fare i tamponi a tutti questo è ormai chiaro, inoltre il professor Galli ha ammesso nella stessa trasmissione che non è possibile e non fa bene fare tamponi di continuo.

Quindi eccellentissimo Abrignani se lei mi può dare dell’evasore e dell’ignorante, sull’ignorante tutti i torti non ce l’ha anzi… ma l’evasore no, l’evasore è uno che va contro la legge, la sfido ad essere più onesto di me. Essere un immunologo e scienza pura non le da il diritto di parlare di diritto ed offendere, io non sto violando nessuna legge non vaccinandomi fino a prova contraria . In questo caso e solo in questo caso l’ignorante e il cretino è lei e tutti quelli che l’applaudono, magari quelli si veri evasori fiscali.

26 pensieri riguardo ““Tamponi per tutti è come regalare un condono agli evasori fiscali.”Abrignani membro del comitato tecnico scentifico e immunologo dell’università di Milano. ” chi lo rifiuta è solo un ignorante” insiste ” Un green pass più esteso” continua.

  1. Pazzesco! Questa non la sapevo ancora… Ormai non leggo più i giornali e non guardo i telegiornali perchè l’infomazione fa schifo. Ma questo tipo fa ancora più schifo di quello che ha detto che dovevamo morire tutti come ratti, chiusi in casa. E per fortuna che sono i no-vax ad essere aggressivi

    Piace a 4 people

      1. il caos. mia figlia a Milano fatica a trovare una farmacia dove non ci sia una lunga lista d’attesa e anche qui in campagna c’è sempre folla.
        Questo mi fa pensare che siano in molti, più di quanto si dica ufficialmente, i non vaccinati.

        Piace a 5 people

      2. Comunque le farmacie boicottano anche, almeno alcune. A mia figlia è capitata una farmacista che le ha fatto male, spingendo il tampone con poca grazia.

        "Mi piace"

      3. niente, le farmacie saranno piene di tamponi, se non li faranno il sistema va in crash 🙂 attesti che non te lo fanno, foto, filmato. chi li controlla sul lavoro i GP?

        "Mi piace"

  2. e di quelli, che risultando nullatenenti al fisco, vanno in giro truffando e fottendosene di multe e qhant’altro e poi avranno pure la pinzione sociale dopo il reddito di cittadinanzs, non dici niente???
    Dovresti accorgerti che da nojos regna sovrana la legge der menga e la delazione oltre a non esser remunerata è considerata come giù al sud disonoreve

    "Mi piace"

  3. “primum vivere, deinde philosophari”.

    Sono molto dispiaciuto per gli sceriffi, siano essi fiscali, siano essi sanitari. Ma temo che per quanto mi riguarda se la possono allegramente andare a prendere in saccoccia. Quelli che condannano l’evasione, quelli che condannano la renitenza ai farmaci, quelli infine (e a maggior ragione) che equiparano le due cose.

    Io pago (quando mi ricordo e quando posso) delle imposte che fra le altre cose – lasciamo perdere cosa – dovrebbero garantirmi un servizio sanitario di un certo livello. Bene ? Bene.

    Da che mi ricordi io, a parte quelle rarissime volte che ho dovuto ricorrere al pronto soccorso, il servizio sanitario me lo sono dovuto pagare, che se aspettavo stavo fresco.

    Parlando di covid, questo servizio sanitario ha dato prova di essere completamente inadeguato (dicevano loro), al punto da imporre uno “stato di emergenza” nazionale che fra un po’ compie due anni.

    E ancora mi rompono le palle ?

    Facciamo una bella cosa: io i miei soldi me li tengo. Così mi pago (come tanto farei comunque, vedi quarto capoverso del presente commento) tutto quello che devo: le eventuali cure, gli eventuali tamponi (che tanto non me li faccio, mai fatto uno e ho intenzione di continuare così) e tutto quello che devo pagare. Se aspettano me stanno tutti belli freschi.

    Ne riparliamo quando finisce lo stato d’emergenza, quando potrò tornare a votare, quando non mi verrà più imposto nulla per decreto, quando otterrò i servizi per i quali sembra che servano le tasse, praticamente quando nevicherà all’ inferno.

    Eccheccazzo.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...