Quando ti arrestano tutta la famiglia.

Mentre stiamo prendendo il caffè dal distributore , Paolo mi dice ” Hanno arrestato mio fratello . Sono rimasto l’unico della famiglia a non essere finito in galera” lo dice ridendo ” sono contento che anche lui sia finito in galera ” finisce di dire.

Paolo è anni che con la sua famiglia ha rotto quasi del tutto.

Suo padre è carcerato, suo fratello più grande carcerato, suo zio è carcerato, alcuni figli dello zio sono carcerati ed ora anche il fratello più piccolo si è aggiunto alla lista.

Paolo tramite il cellulare mi fa leggere l’articolo, Repubblica cronaca genovese racconta l’accaduto.

Dal misfatto all’arresto è passato meno di un ora, dilettanti allo sbaraglio direbbe qualcuno, le telecamere riprendono lui e il complice a volto scoperto mentre uno fa la rapina e l’altro fa il palo , veramente dei coglioni.

Il furto è di poche centinaia di euro, ancora più pirla….

Paolo, ancora ragazzo molti anni fa era scappato da quella famiglia disastrata.

Quando nasci non ti scegli la famiglia, lui la famiglia l’aveva subita, una madre che aveva abbandonato lui i fratelli ancora ragazzini per correre dietro a un coglione, padre dentro e fuori dal carcere, Paolo era cresciuto così senza madre e padre, solo una zia che si prendeva cura di lui e dei fratelli, chiaramente per quel che poteva.

Qualche anno fa quando ci siamo conosciuti , Paolo era messo al margine da tutti, ma a me nonostante tutte le voci sul suo conto ispirava simpatia, vero che faceva sempre lo scemo, ma ……

Abbiamo fatto amicizia, e le cose che sapevo di lui per sentito dire , lui me l’ha raccontate tutte, di più, mi ha portato i ritagli dei giornali con l’arresto del padre, dello zio del fratello dei cugini, c’era stata una retata e li avevano arrestati tutti. Vero che prima di quell’episodio era già anni che si era allontanato da casa. Ma per tutti anche lui doveva essere per forza un delinquente.

Paolo non è un delinquente, pirla molto, ma è un bravo ragazzo non sempre di facile gestione, ma un ragazzo di cuore.

” Non dovresti essere contento ” gli ho detto ” è sempre tuo fratello ” ho continuato

Paolo mi ha guardato ” Ma come posso cambiare il cognome dei mie figli ? ” Mi ha chiesto incurante di quanto gli avevo detto. ” Il mio cognome in zona è ormai sinonimo di delinquente “

” Non dovrebbe essere difficile” ho risposto ” Gli fai prendere il cognome di tua moglie”ho continuato

” Comunque si vede che è tuo fratello ” ho detto ” perché? ” mi ha chiesto sorpreso ” E’ un pirla esattamente come te” stavo leggendo dal cellulare i dettagli della rapina. “due cretini patentati, neanche nei film comici fanno le rapine così ” ho finito di dire. Paolo ha sorriso ed ha scosso la testa. Sa che ho ragione.

19 pensieri riguardo “Quando ti arrestano tutta la famiglia.

  1. ahimè non ci scegliamo la famiglia..
    fossi in lui cambierei nome pure io, per dare un taglio netto al tutto

    e non condivido: “e pur sempre tuo fratello” è vero, ma chissené se è uno stronzo che mi reca danno, non c’è vincolo di sangue che tenga

    sono altresì convinta che la famiglia è quella che ci scegliamo: amici, compagno/a…

    "Mi piace"

  2. Purtroppo non si può scegliere dove nascere ma gli amici sì e non bisogna mai dare retta ai pregiudizi delle persone perché non è sempre detto che se uno fa parte di una famiglia di delinquenti anche la persona con cui facciamo amicizia lo sia. Bravo Allegro, tu hai saputo andare oltre quello che diceva la gente.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...