Genitori maldestri

Il racconto è di un bambino che ha poco più due anni, col vizio di tenere sempre il ciuccio in bocca. La mamma lo rimprovera sempre e gli dice continuamente< vedrai che un giorno arriva il lupo e te lo prende >

Un bel giorno, mentre i genitori ed alcuni parenti sono intenti a raccogliere le olive, il bambino è parcheggiato sotto un albero poco distante, il bambino è lì sereno col suo ciuccio, quando arriva non un lupo, ma un pastore tedesco di grosse dimensioni dello zio del bambino, il bambino è solo e il lupo gli si avvicina senza nessun intento cattivo, solo curiosità, solo che il bambino non lo sa, sa che un giorno sarebbe arrivato il lupo e gli avrebbe portato via il ciuccio.

Le urla disperate di paura del bambino fanno accorrere subito tutti.

In realtà non è successo nulla, il lupo non ha nemmeno sfiorato il bambino, e alle urla ha pensato bene di andarsene.

Conseguenze negative: bambino perde voce, e per anni serie difficoltà con la parola, paura dei cani. Vantaggi : Smesso l’uso del ciuccio.

La paura dei cani mi ha accompagnato per molti anni, la dolce consorte e famiglia mi hanno costretto a fare i conti con questa mia paura, da quando sono sposato ormai un trentennio, ho sempre avuto un cane, mia moglie adora i cani, mio cognato almeno tre per volta e due di grossa taglia.

L’uso della parola: i maligni sostengono che mi sono rifatto abbondantemente ……….

7 pensieri riguardo “Genitori maldestri

  1. Mio padre usò un altro sistema, abitavamo in città, era estate e semplicemente fece finta di buttarlo dalla finestra, io all’inizio feci un po’ di “pippio”, ma poi archiviai la faccenda dedicandomi ad altro, di anni ne avevo tre.
    Per l’uso della parola sicuramente è stato dovuto dallo spavento, per l’uso che ne fai ora, per la quantità di parole ti sei sicuramente rifatto, per i contenuti anche, per il modo…..dipende.

    "Mi piace"

    1. Grazie per le parole buone , qui scrivo, con la voce sono molto meglio, rendo di più, inoltre ho una voce che si sente anche da lontano…
      Diciamo che non mi tiro indietro nelle discussioni.
      Mi pare di essere sempre rimasto nei termini di buona educazione, e guarda che di cretini sul blog se ne trovano, neanche con loro sono mai andato oltre, per molti uso l’assoluta indifferenza, per essere me sono molto fiero. Lo scrivere ti costringe a pensare, e qui sul blog non voglio mai travalicare la buona educazione.
      Portata in ufficio scadenze ( dice) vado al mare

      "Mi piace"

  2. Poverino! Metodi “maldestri” ma efficaci che ti hanno evitato di sviluppare la macclusione di seconda classe, che sembra essere favorita dall’uso prolungato del ciuccio. Io non credo di aver mai usato il ciuccio. Mia madre è stata fan dei metodi educativi “maldestri” (per non usare altri aggettivi), specialmente per non farci mangiare la carne da piccole . 😂 Buona serata

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...