passioni divergenti.

Mia figlia di tutte le arti ha scelto il ballo.

Il ballo per me di tutte le arti è la più incomprensibile, veder zampettare qualcuno su un palco, o su una pista da ballo ( che sia Bolle, Fracci, o chi altro volete o qualsiasi altro tipo di ballo) è una grande rottura di scatole. L’ unico motivo per cui guardo un balletto è scritto magistralmente da Buzzati in un suo splendido libro -un amore- ( all’inizio del romanzo). Di sicuro Bonolis ha letto sicuramente il libro.

Da piccola mia figlia ha fatto danza moderna, ricordo con terrore i saggi di fine anno con bambini ore e ore a ballonzolare su quel palco, con genitori adoranti, tra la mia più sincera incredulità, ma per amore di mia figlia li ho visti tutti.

Un giorno mia figlia è arrivata ed ha detto che non voleva più andare a danza moderna ( gioia repressa dentro di me, aspettando il momento per esultare ) quando mia figlia ha detto che il ballo è quello di coppia, quindi avrebbe provato quelli.( gioia subito spenta )

Tredici anni aveva mia figlia, amore a prima vista o meglio a primo passo Salsa e Baciata, un talento innato, eppure ricordo che quando zampettava era esattamente come le altre, no mento lei sentiva il tempo, altri ballonzolavano fuori tempo , io direi se permettete alla cazzo come persi su un palco ognuno per i fatti suoi.

Al maestro non pareva vero di aver trovato qualcuno che invece di balzellare ballasse.

Tutti gli allievi erano adulti. ( consiglio per uomini in cerca di avventure, questi corsi sono frequentati quasi esclusivamente da donne 5 a 1 se va male non dirò altro) Corso dalle 21 alle 22 e mezza o 23 il dramma era il mio, dovevo portarla e poi tornare a riprenderla, di certo non sono mai restato lì a guardarli, nemmeno mi avessero pagato.

Dopo tre anni mia figlia è arrivata ad un livello di quasi professionista , ricordo con meno terrore i saggi di salsa e baciata, perché fatti soprattutto da agente adulta, io dico con poco ritegno per la loro stima. Vedere uomini adulti, donne adulte, professionisti, professioniste, padri, madri, ecc… zampettare su un palco al pubblico ludibrio, (provavo io imbarazzo per loro) però riconosco anche di essermi divertito. Ho visto corsi di danza del ventre fatto da donne improponibili, con movimenti improponibili, un sultano le avrebbe prese e date in pasto a leoni e tigri. Parliamo dei corsi di zumba , o di step, dove donne nature molte sposate con figli, si dimenano sul palco. Avessi visto mia madre fare quelle cose sicuramente avrei avuto meno rispetto per lei, ho provato ad immaginarla muovere il culo in quella maniera, se ci penso rido ancora adesso.

Dopo tre anni è arrivato un maestro anziano di tango argentino, mi ha detto < sua figlia è un talento innato> e così siamo passati al tango, lei faceva da assistente ai suoi corsi e lui gli insegnava tutto sul tango argentino e altri balli, anni pieni, il maestro era un vero maestro sapeva ballare tutto, ai tempi felici era stato anche famoso.

A scuola mia figlia è sempre stata più che brava ( quasi un genio ) a condizione che nel suo tempo libero potesse ballare.

Ora anche col tango è arrivata ad essere una quasi professionista, la mia fortuna, o meglio la sfortuna di mia figlia di non aver mai trovato il suo ballerino, per fare il salto definitivo è necessario come l’aria.

Oggi come oggi mia figlia è finita in un gruppo di esibizione medio alto di salsa e baciata, il maestro di tango era troppo vecchio per continuare.

A scuola va bene, siamo al terzo anno di università.

Tutto questo per raccontare che sabato, e domenica mia figlia è andata ad una convencion di ballo di salsa, e baciata a Milano , dove c’erano i maestri più famosi.

Duemila persone arrivate da tutte le parti d’Italia e non solo che per due giorni di seguito escluso qualche ora di sonno per riprendersi, non hanno fatto altro che ballare, (follia pura) mia figlia è tornata felicissima.

Il ballo rende felice mia figlia ed è per questo che nonostante a me non mi piaccia , l’ho sempre incoraggiata, e supportata. Amore di padre.

5 pensieri riguardo “passioni divergenti.

  1. Non ho figli ma credo che non ci sia cosa più bella che assecondare le passioni e soprattutto le doti dei propri figli. Certamente richiede impegno e sacrificio. Io capisco tua figlia. Sono negata a ballare ma mi sarebbe piaciuto. Ho un buon orecchio musicale e diciamo che ballonzolo con il pensiero. Bello il tuo scritto. Buonanotte.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...