Suocera mette il termostato del riscaldamento al massimo e io alla notte quando i suoceri vanno a dormire scendo e spengo la calderina. Al mattino prima che si alzino la riaccendo.

E’ inutile discutere di riscaldamento con suocera, è come con il cibo nega l’evidenza.

Qualche giorno fa davanti all’evidenza che il termostato era messo al massimo800 gradi pronti per la cremazione, negava di essere stata lei a metterlo così alto. Suocero non sa dov’è lui figuriamoci il termostato.

Dolce consorte le ha detto di non superare i 20, dopo un ora era tornato a 800.

Il problema grosso era la notte con la calderina che andava a mille disturbando il sonno di tutti, soprattutto figlia che ce l’ha sotto la sua camera.

La soluzione trovata è quella di aspettare che i suoceri vadano a letto, per scendere e spegnere la calderina. Al mattino prima che si alzino scendere e riaccendere la calderina.

La cosa sta funzionando visto che per il momento non si sono accorti di nulla.

Il problema è chiaramente il mio che a notte fonda e mattina presto devo scendere a spegnere ed accendere la calderina.

Inoltre in casa il termostato della mia calderina fa i cazzi che vuole, nonostante sia stato programmato per un orario partiva tutte le mattine alle 4e 30 di sua iniziativa. Io chiaramente mi alzavo e spegnevo la calderina, tra le proteste di dolce consorte.

Ora l’accordo è che alle 5 e 50 mi alzo e accendo manualmente il riscaldamento.

Speriamo che arrivi presto l’estate.

27 pensieri riguardo “Suocera mette il termostato del riscaldamento al massimo e io alla notte quando i suoceri vanno a dormire scendo e spengo la calderina. Al mattino prima che si alzino la riaccendo.

  1. Da me il problema non si pone, per fortuna. Chi si alza prima accende qualcosa e chi va a letto per ultimo controlla che sia tutto spento. Le fonti di calore sono di ogni tipo e indipendenti stanza per stanza, l’ unica cui fare veramente attenzione è il camino che va gestito con prudenza soprattutto prima di andare a letto.

    Invece sto diventando pazzo con mia madre, che vive da sola in un appartamento con riscaldamento autonomo e che insiste ad abbassare il termostato perchè ha “sentito in TV” che bisogna fare così. Poi mi chiama e mi dice che ha freddo. Cazzo. Devo fare in modo che “la TV” le dica che a 80 anni non è il caso di fare gli eroi… che se glielo dico io non mi sta a sentire. E la bolletta del gas gliela pago io, ma questo comunque non riesce a darmi più autorevolezza della “TV”. Mi sa che la prossima volta che vado a trovarla prendo la TV e la tiro di sotto.

    "Mi piace"

  2. Anche mio padre fa lo stesso. Entrando in casa sua ci sono due signorine che ti accolgono con una collana di fiori. La badante abbassa, lui alza. Il risultato per lui è stato anche un paio di bollette stratosferiche l’anno passato. ma io ho avuto un’idea che forse metterò in atto ( e potresti farlo anche tu): cambiare il termostato e metterne un o che si programma. il miglior modo sarebbe anche a distanza, con una app. Pensaci

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...