Reddito dicitadinanza dibattito col professor Sticazzi Oranonvidiamopiùniente e il professor Constaminchia Vedremo e col moderatore Allegro Pessimista.

Premessa dell’Allegro Pessimista.

Quando ero ragazzo anni 90 per intenderci qui nel levante ligure la fabbrica più famosa era stata colpita da una profonda crisi. Ai quei tempi ci lavorano migliaia e migliaia di persone, tra i tanti fratello. Fratello e colleghi fecero in 15 anni circa10 anni di cassaintegrazione.

La cassaintegrazione ti permetteva di sopravvivere, ma se avevi muti e figli e lavoravi da solo non ti permetteva neanche quello.

La maggioranza dei lavoratori iniziò un secondo lavoro, chiaramente in nero, per non perdere la cassaintegrazione.

Le polemiche erano le stesse di quelle di oggi di chi prende il reddito e lavora in nero.

Ora se prendi solo il reddito puoi fare solo il morto di fame se ci aggiungi un lavoro puoi vivere dignitosamente.

Lo stesso valeva ai tempi di mio fratello.

Vero che non pagavano le tasse su quel lavoro, ma con i soldi del secondo lavoro tenevano in piedi l’economia della zona.

Tutto quello che compriamo e facciamo è tassato. Qui da me esiste anche la tassa sull’ombra e non sto scherzando.

Ora quando si parla di nero si parla anche di questi lavori e se non si è mai voluto intervenire forse è perché all’economia conviene. Se non prendi da una parte recuperi dall’altra. Anche un cretino e in Italia ne abbiamo tanti può farcela a capire questa cosa.

L’unico denaro che non rende per lo stato è quello fermo , infatti sui conti correnti sopra i 5000 euro esiste una tassa di 34 euro e 20 centesimi per incentivare le persone a non tenerlo lì bloccato.

Chi uccide l’economia sono i parsimoniosi come me che però spesso sono compensati da mogli e figli.

La polemica sul reddito di cittadinanza è chiaramente strumentale, il problema è soprattutto dello stato incapace di fare controlli seri e veloci. Se falliremo sarà per colpa della burocrazia e non per il reddito di cittadinanza di questo possiamo essere sicuri.

Ora o meglio domani la parola agli esperti.

12 pensieri riguardo “Reddito dicitadinanza dibattito col professor Sticazzi Oranonvidiamopiùniente e il professor Constaminchia Vedremo e col moderatore Allegro Pessimista.

  1. Il reddito di cittadinanza non lo toccheranno. I prefetti hanno riferito ai ministri e Meloni che salva l’Italia dalle proteste di piazza. Quando la gente scende in piazza perché non ha soldi, si sa come si inizia e anche come può finire.

    "Mi piace"

  2. Per adesso è stato detto che il RdC verrà modificato ma non cancellato, anche perché ha sostituito altre forme di assistenza, per cui toglierlo di punto in bianco sarebbe drammatico.
    🙄
    Quello che è certo però è che per prima cosa bisognerebbe decidere a cosa deve servire. Perché se serve a rimettere in piedi qualcuno che è caduto va benissimo, e anzi in certi casi andrebbe aumentato, mentre se è un incentivo a restare sdraiati sul selciato, è meglio toglierlo e provare con qualcos’altro.

    "Mi piace"

  3. “All’economia conviene ” 👌 , “lo stato incapace di fare controlli seri e veloci” 👏👏👏, “parola agli esperti” la vedo dura che “esperti” cozza forte con “politica”

    "Mi piace"

  4. Per almeno un secolo l’ Italia è stata fondata sui lavori in nero, soprattutto quelli degli statali,
    Il nero ha permesso all’Italia di accumulare il maggiore risparmio del mondo occidentale. L’entrata nell’euro ha sempre avuto lo scopo di punire gli italiani risparmiatori in favore dei popoli nordici tutt’altro che frugali, ma invece indebitati fino al collo.
    Le catene imposte dall’UE hanno obbligato l’ Italia ad un sistema fiscale informatizzato all’eccesso per individuare ogni centesimo uscito o entrato dalle tasche degli italiani.
    Basta pensare alla lotta alle spese in contanti. USA, UE e loro accoliti, tipo Monti e Draghi, vogliono impedire agli italiani di accumulare ulteriori risparmi e di obbligarli a ricorrere al credito anche solo per comprare il cibo, esattamente come accade nel resto d’ Europa ed in USA.
    Il reddito di cittadinanza è l’ennesima stortura provocata dall’entrata dell’Italia nell’ UE. Prima della nefasta inflienza euro-europea, ogni uomo, donna e bambino italiano aveva tutto ciò di cui aveva bisogno e nessuno si sognava di importunarli.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...