Battuta del giorno dei fatti vostri

Quando conobbi don Crisotto mi guadagnavo da vivere sulla strada… Capisce? Facevo la prostituta… E lui mi avvicinò, mi parlò, tornò una sera dopo l’altra, mi aprì gli occhi sulla miseria della mia vita, mi fece andare ad assemblee, mi diede dei buoni libri da leggere, e alla fine mi trovò un’occupazione onesta… Come vede, ora lavoro in questo bel maglificio e quando penso a quel che don Crisotto ha fatto per me, posso dire una cosa sola: ma perché la gente non si fa i cazzi suoi? (Romano Bertola)

− Ehi, come ti chiami?
− Mi chiamo Fatti i Cazzi Tuoi punto e a capo!
− E di cognome?
(Sacha Baron Cohen)

Coloro che parlano continuamente dei fatti altrui, han trovato così il mezzo − e ne abusano − di serbare il segreto per i propri. (Deprez)

Per ogni uomo c’è un area della vita compresa nel perimetro sacrosanto dei cazzi suoi. La cosa più difficile è capire, per ognuno, quanto è estesa quest’area. (Giorgio Faletti)

Le cose che la maggior parte delle persone vogliono sapere di solito non sono affari loro.
(George Bernard Shaw)

6 pensieri riguardo “Battuta del giorno dei fatti vostri

  1. Un paio di queste frasi le farei mie… visto che sono una delle vittime preferite dei ‘curiosi’.
    Forse devo imparare a passare dalla parte del ‘nemico’ ed iniziare anch’io a far tante domande in modo da evitare di riceverne!

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...