Il seguito di ieri. Dopo due anni sono uscito a mangiare una pizza con degli amici e abbiamo preso una botta di freddo da non credere 2.

Dopo essermi seduto continuava ad arrivare un’aria gelida. I miei amici erano: lui col maglioncino la moglie con la giacca, dolce consorte con una camicetta ed aveva freddo ” meno male che sei arrivato così mi riscaldo un po’ ” ha detto. Si sa che noi di origini meridionali siamo calorosi molto calorosi…

A fianco avevamo una coppia piemontese, mi hanno preso subito in simpatia, vero che avevo sparato tre quattro cazzate nel giro di un minuto

La signora era in possesso di un seno spettacolare che era in bella mostra, usciva dalla maglietta a v che indossava. Portava anche una giacchetta sopra, ma il seno era lasciato in modo che si notasse, obbiettivante era difficile non buttarci l’occhio, per il mio amico la cosa era più facile ce l’aveva davanti. Quando si sono alzati per andare via la signora aveva anche una minigonna inguinale, considerando che aveva più di 50 ed era truccata pesantemente vista per strada si sarebbe potuta scambiare tranquillamente per una puttanona vecchio stampo.

Nella realtà erano molto benestanti da quel che hanno detto. Il signore con la signora oltre un cane molto simpatico ma brutto che più brutto non si può, una razza strana, in giro pare che sia una grande richiesta di cani con la faccia orrenda e li pagano anche un sacco di soldi, più brutti sono e più sono cari, avevano anche un figlio già grandicello. Il cane in realtà era del figlio che però glielo mollava sempre da quanto capito. A difesa del cane era dolcissimo ed ubbidiente.

Ma torniamo al freddo continuava ad arrivare un’aria gelata e così ho detto ” ora dico al cameriere (un pirla di cameriere) di chiudere la porta. Tutti hanno riso anche la coppia piemontese, mi giro verso la vetrata c’erano quattro belle ragazze infreddolite sedute fuori, tutte e quattro vestite uguali e truccate alla stessa maniera, quella col sedere girata dalla mia parte era particolarmente dotata di posteriore e aveva pantaloni aderentissimi. Nel guardare meglio, mi sono accorto che aveva le mutandine quelle col filo interdentale e che mancavano i vetri. Per capirci c’era tutta la struttura di legno ma i vetri erano stati tolti per il covid, altro che porta aperta mancavano i quattro vetri enormi. Ci avevo messo quasi dieci minuti per accorgermene. In tanto il freddo era più intenso lo si capiva anche dalla faccia dei clienti seduti nei tavolini all’aperto prossimi a una paresi.

Continua…

7 pensieri riguardo “Il seguito di ieri. Dopo due anni sono uscito a mangiare una pizza con degli amici e abbiamo preso una botta di freddo da non credere 2.

  1. Ciao Allegro,
    ho faticato a leggere per tutte le risate che mi hai fatto fare! 😂😂😂 Sei una forza della Natura, ma direi che oltre al cameriere è un pirla il gestore del locale, farà pure la pizza 🍕 buona e questo ci fa piacere, ma si è accorto che la stagione è cambiata????
    Attendo il seguito!
    Buona giornata 😄😄😉

    "Mi piace"

  2. Tu sei unico.
    Avrei voluto che ci fossi qualche settimana fa quando mi sono ritrovato nel ristorante che imbarcava acqua, credo ci saremmo sfranti dalle risate 😀
    Comunque non sentirti pirla per la storia dei vetri: quando una cosa è troppo evidente a volte il nostro cervello non ce la fa registrare.

    Colgo l’occasione per annoiare con uno dei miei aneddoti: Gita scolastica di terzo liceo, 16 anni circa, tappa di Venezia (stessa occasione dove mi hanno servito la pizza immangiabile di cui ho raccontato). Premetto che ero ubriaco a merda e che questa cosa me l’ha raccontata l’ amico che era in camera con me (camera con letto ad una piazza e mezza piegato al centro per cui vuoi o non vuoi ci trovavamo sempre appiccicati in mezzo al materasso): rientriamo in camera, io mi lamento della puzza di muffa, fumo stantio ed altro che aleggiava nella stanza. Mi precipito alla finestra, la spalanco, respiro soddisfatto e faccio: “Ooooh, adesso sì” ! E mi butto sul letto crollando subito in un sonno profondo. Al mattino dopo, l’amico mi fa: “Beh, un’ altra cosa con la finestra aperta, eh” ? E ride come uno scemo. Solo in quel momento mi sono accorto che c’erano i doppi vetri. Chiusi. 😀

    Piace a 1 persona

  3. Attento . Il freddo fa defluire il sangue ai capillari periferici e le visioni femminili convogliano il sangue rimasto in un altro organo. Così non rimane sangue per lo stomaco e si rischia una congestione.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...