Battuta del giorno senza vergogna

L’uomo è l’unico animale che arrossisce, ma è l’unico ad averne bisogno.
(Mark Twain)

Uno è tanto più rispettabile quante più sono le cose di cui si vergogna.
(George Bernard Shaw)

L’uomo si vergogna più dei propri difetti fisici che di quelli spirituali.
(Roberto Gervaso)

E’ una cosa vergognosa non avere nulla di cui vergognarsi
(Sant’Agostino)

Una volta si sentiva spesso la frase: “Ma lei non si vergogna?”. Oggi non si sente più. Probabilmente perché la risposta sarebbe: “Ma è ovvio che non mi vergogno. Perché mai dovrei vergognarmi?”. Vergogna è una parola scomparsa”. La vergogna è il sentimento che si prova quando si sa di aver compiuto un atto che la coscienza morale condanna. Non ci si vergogna più perché si è venduta la coscienza morale.
(Gianfranco Ravasi)

6 pensieri riguardo “Battuta del giorno senza vergogna

  1. Casomai non ci si vergogna più in Occidente, perché qui la società è diventata talmente tanto egoista e individualista che dell’altro (e di conseguenza dell’opinione che lui ha di noi) non ce ne può fregar di meno. In Oriente invece si continua a vergognarsi moltissimo, perché lì ai concetti di onore e di reputazione si dà un’importanza enorme, e quindi non c’è niente di peggio che perdere la faccia davanti alla propria comunità.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...