Il trenino dell’allegria che tristezza.

Dolce consorte dice che non devo rompere……

Ieri sera sono stato semi costretto ad uscire, con la scusa di una mostra fotografica dove esponeva una nostra amica. La mostra doveva aprire alle 21, in realtà era chiusa, si erano scordati di scriverlo nella locandina che a ferragosto non ci sarebbe stato nessuno. Tutta colpa del reddito di cittadinanza secondo me.

Ormai eravamo fuori e ne abbiamo approfittato per fare due passi, la passeggiata nel paese in cui vivo è una delle più belle nell’intero universo.

Mentre passeggiavamo ecco passare il trenino dell’allegria, era pieno all’inverosimile e gli occupanti erano intenti a cantare e battere le mani al comando del conducente .

UNA TRISTEZZA UNICA.

Vedere adulti cantare il ballo del qua qua o canzoni similari mi ha messo una tristezza infinita.

Nella realtà gli occupanti sembravano divertirsi tantissimo, che tristezza.

Dolce consorte sosteneva che sono esagerato, che era un modo simpatico per passare il tempo.

Alla sera quando torno dal delirio(lavoro) spesso mi capita di beccare il trenino a rompere le balle in mezzo alla strada con la musica a tutto volume e gli occupanti intenti a cantare e a battere le mani e salutare i motociclisti che cercano di sorpassare il trenino i quali rischiano la vita pur di non rimanere incolonnati a quel mezzo ingombrante che si prende tutta la strada ed assistere a quello spettacolo penoso.

Io capisco che quando uno è in ferie abbia voglia di divertirsi ma prendere il trenino che gira per il paese, inoltre di notte che non si vede niente, che già col sole c’è poco da vedere, non può essere considerato un divertimento. Fine della discussione.

PS Una volta il proprietario del trenino è stato multato perché l’autovelox sosteneva che andasse a 230 km all’ora. Vi garantisco che più dei 30 non fa.

30 pensieri riguardo “Il trenino dell’allegria che tristezza.

  1. C’è anche da noi, al mare, ma ci salgono per lo più famiglie con bambini, e loro si divertono tantissimo senza cantare, per fortuna. In città invece c’è il bus a due piani, tipo quelli di Londra, ma tutto aperto, senza tetto, che porta i turisti in giro a vedere i monumenti più famosi della città.

    Piace a 1 persona

  2. ahaha ma ci voleva un video mentre battevano le mani e cantavano!! 🤣 … beh, anche io concordo con il fatto che conviene farlo di giorno e non di notte. Comunque personalmente mi sentirei un po’ stupida a farlo… però, meglio questi divertimenti innocui, o quasi, che altro… 🤭

    Piace a 1 persona

  3. Io i trenini non li sopporto, e qua a Bologna ne abbiamo ben due, di cui uno incaricato di portare i turisti sul colle di San Luca attraverso una ripida salita ai 10 km/h… inutile dire che se lo becchi in auto ti tocca ingranare la prima marcia

    "Mi piace"

  4. anche al mio paese c’è il trenino … fortunatamente io e mia moglie detestiamo andare a fare passeggiate nel caos estivo (San Vincenzo passa da 6000 abitanti veri a 50mila a luglio e agosto, la sera è un vero e proprio caos ).
    A Verona invece per i turisti abbiamo l’autobus a due piani che purtroppo passa sotto casa mia … con il conducente che dice «alla vostra destra abita Andrea, quello che un tempo faceva i disegnini porno» 🤣

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...