Ridendo e scherzando siamo arrivati alla terza guerra mondiale. Tutti arruolati. A Milano sfilate di moda per l’occasione.

L’Inghilterra e gli Stati uniti sono stati chiarissimi guerra, Putin sarà sconfitto militarmente.

Dal corriere della sera, giornale pro guerra e incapaci governativi

Insomma, c’è un asse anglo-americano che sembra quasi remare contro la trattativa: anzi, che intravede come obiettivo strategico non tanto la fine della guerra quanto la sconfitta sul campo della Russia. E infatti Boris Johnson ha annunciato che Londra fornirà a Kiev armamenti «ancora più letali», mentre il capo di stato maggiore, l’ammiraglio Sir Tony Radakin, ha aggiunto che la Gran Bretagna si sta spostando verso «una nuova fase» nel suo sostegno militare all’Ucraina.

Ormai manca poco alla terza guerra mondiale e a Milano hanno pensato come sfruttare la cosa a proprio favore

Ieri c’è stata una sfilata di moda per il prossimo futuro.

Se dovesse scoppiare subito vestito estivo
Vestito per la guerra di sera
Anche per soldatesse di taglia più larga.
Per chi non sa rinunciare a un tocco di femminilità
Questi per momenti più impegnativi

Quindi tutti e tutte ( avete voluto la parità) pronti per la guerra. Dai 18 ai 60 anni tutti arruolati.

Comunque per quei coglioni che non hanno capito ancora chi sono gli Statunitensi

Da grandeinganno

Gli Stati Uniti agiranno “di conseguenza” se la Cina installerà una base militare nelle Isole Salomone, nel Pacifico.

Lo rende noto la Casa Bianca, dopo che una delegazione statunitense si è recata nel Paese del Pacifico per incontrare il primo ministro. Martedì la Cina ha firmato un accordo sulla sicurezza con le Isole Salomone. L’annuncio era stato diramato poche ore dopo la conferma della visita nell’arcipelago dei rappresentanti del governo americano, intenzionati a contrastare l’espansione militare cinese in quella zona di mondo.

Non è strano ?Ma ognuno a casa sua non può fare come vuole ?

Meditate gente e preparatevi al peggio e ricordate al peggio non c’è mai fine.

16 pensieri riguardo “Ridendo e scherzando siamo arrivati alla terza guerra mondiale. Tutti arruolati. A Milano sfilate di moda per l’occasione.

  1. Mi sembra di vivere un incubo.
    O si é tutti d’accordo (anche lo Zar), a portare avanti lo “spianamento” generale della classe borghese europea e occidentale, e quindi è tutto un bluff (comunque terribile), oppure si sta giocando davvero col fuoco (nucleare).
    E se fosse vera la seconda ipotesi, non mi capacito come si possa ridere o far finta di nulla (addirittura con sfilate ridicole), o cortei per armare popoli, incamminandoci verso la nostra fine prematura con gioia e inviti a combattere.
    Per chi ?
    Per cosa ?

    "Mi piace"

  2. Lo vedi che hai “scaricato” la polo verde troppo frettolosamente ? Odio dire “te l’avevo detto”, ma te l’ avevo detto.
    Vabbè: “hic manebimus optime”. A meno di situazioni drastiche e definitive (tipo bombone atomico e non ci si pensa più) io sono pronto. Ho la mia piccola santabarbara, rinforzo un po’ la mia casetta da “Unabomber” e mi posso tranquillamente sedere ad aspettare l’invasore, chiunque esso sia. Offro asilo (nei limiti della capacità abitativa) a chiunque ne faccia richiesta, unica condizione è che sia capace di utilizzare con profitto armi semiautomatiche lunghe e/o corte, per partecipare attivamente alla difesa del presidio.

    "Mi piace"

  3. Ma maschietti in divisa non ci sono… sai, anche noi ragassuole vogliamo rifarci un po’ gli occhi, 😁😁. Beh, battute a parte, sarebbe ora che la smettessero con questa guerra: se il futuro ha il nome di “Terza Guerra Mondiale” c’è di che avere paura.

    "Mi piace"

  4. Le modelle sono russe o ucraine?
    L’ ultima foto ricorda quella del passo doble durante la nota via crucis.
    Comunque oggi sono andato al policlinico per una visita prenotata da mesi e mi sono ritrovato accolto da un’infermiera ucraina, che parlava un perfetto italiano.
    Secondo me i colleghi e le colleghe italiane le facevano un po’ di mobbing. Le chiedevano in continuazione dove avesse messo questa o quell’altra cosa. Lei rispondeva puntualmente. I colleghi italici non sembravano contenti.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...