Don Matteo 131 un successo che ha dell’incredibile. Ma chi è che lo guarda? Dolce consorte e suoceri sicuramente.

Ora la mia avversione per Don Matteo è nota, ne ho già scritto. Non riesco a capacitarmi del successo che ha.

Ma ognuno guarda quello che vuole, il problema è che piace tantissimo a dolce consorte e suocera, il suocero anche lui lo guarda ma non sentendoci si evita le belinate che dicono.

Il portare all’estremo l’idiozia di alcuni personaggi , le storie senza ne capo ne coda,col solito finale di Don Matteo che arriva al colpevole sempre 5 minuti prima dei carabinieri me lo rendono indigesto.

I miei orari al delirio(lavoro) per anni mi hanno preservato dal dover seguire anche per sbaglio qualche puntata, ma quest’anno……

Ieri sera dolce consorte ha deciso che l’avrebbe guardato in mia compagnia, lei alla tv e io al pc ma nella stessa stanza.

Inevitabilmente ho seguito la storia demenziale che passava. Troppo scemi tutti, Frassica fa ridere ma così scemo è troppo anche per un carabiniere.

Dolce consorte, oltre al dire ” guardati il blog e non rompere” a miei commenti sarcastici, mi aveva avvisato del cambio epocale che ci sarebbe stato Raoul Bova al posto di Terence Hill.

Ieri sera comunque non c’è stato.

Certo Raoul Bova per fare la parte di un prete magari castissimo è perfetto. Ha tutto c’è un limite anche a Don Matteo.

2 Moglie di Roul Bova

Moglie di Terence Hill compagna da sempre.

32 pensieri riguardo “Don Matteo 131 un successo che ha dell’incredibile. Ma chi è che lo guarda? Dolce consorte e suoceri sicuramente.

  1. Storie semplici, ulteriormente semplificate e riproposte di volta in volta con qualche piccola variazione.
    Personaggi sempre uguali, anche per minutaggio di presenza in video. Possono cambiare gli attori ed i nomi del personaggi, ma i ruoli resta identico. Un perfetto veicolo di vendita di spazi pubblicitari. Senza contare che ogni puntata è un pretesto per piazzare qualche fanciulla in fiore cara alla produzione. Ci sono passate anche signorine che oggi hanno i loro talk show personali.

    Piace a 1 persona

  2. Ma non doveva mollare il “carrozzone”, mister Girotti ?
    Quello che mi sono sempre chiesto è come gli sia venuto in mente in primo luogo di salirci sopra, ma tant’è. Sarà stata colpa dell’ età.
    Io preferisco ricordarlo in altre vesti, che poi erano quelle che più gli donavano. Questa fiction ha il problema di essere un tritacarne (nel senso che sputtana chiunque vi partecipi, vedi Frassica che ha un discreto passato ma non ha più futuro). Inoltre è un “format”, copiato pure male, l’ idea è la stessa di “Padre Brown”… ma se c’è una cosa in cui non si può pensare di battere gli inglesi sono proprio gli sceneggiati. Unica cosa che sanno fare bene a parte le macchine. Quelle forse una volta, ormai manco più quelle.

    Piace a 1 persona

      1. Tranquillo, colpa di quel pasticcione del signor WP.
        (…e tu nello spam per prima cosa leggi le mail che parlano di viagra, ho capito ho capito😀)

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...