A spasso con Nontirare (cane ) e la discussione sul nulla

Stamattina mi sono svegliato con quella strana voglia di normalità.

Come quando come da ragazzi si riusciva ad essere spensierati e ridere del nulla, quell’essere felici senza saperlo di esserlo, con quella leggerezza che ormai mi manca da tempo.

Mi è venuto in mente un amico carissimo che si divertiva a fare lo storpio, gli riusciva benissimo, chiunque avrebbe giurato che lo era davvero, oggi uno verrebbe subito insultato e screditato, ma nell’amico non c’era nessuna cattiveria, gli veniva bene e lo faceva, si rideva tutti . Ho visto Celentano in TV in un duetto con Mina fare lo stesso e nessuno indignarsi ma era altri tempi.

L’unica volta che il mio amico è si è vergognato era mentre giocava una partita di tennis e si era messo a fare lo scemo, era da pisciarsi addosso dal ridere, quando si è girato verso le panchine intorno al campo e c’era un ragazzo disabile con la madre che lo guardavano divertiti, ma lui si è sentito in colpa lo stesso, sicuramente se li avessi visti non l’avrebbe fatto lo storpio che giocava a tennis.

Nontirare ” Ti vedo strano stamattina, successo qualcosa ” mi ha chiesto ” voglia di leggerezza ” ho riposto ” guerre, pandemie e tutti i mille problemi della vita, ecco mi piacerebbe alzarmi una mattina senza il peso di tutte queste cose, come da ragazzo quanto bastava un niente per ridere.” “

” Certo che la guerra mette ansia ” mi ha risposto ” La guerra a pochi km da noi mette ansia ” ho risposto ” vedi alla fine si finisce a parlare sempre di queste cose, ecco mi piacerebbe tornare a parlare del nulla ” ho finito di dire ” certo che tu di cazzate ne dici tante e immagino che da ragazzo a parlare del nulla dovevi essere bravissimo ” mi ha risposto convinta.

Ha ragione, come quando da ragazzi si finiva periodicamente a domandarsi ” per quale cifra si era disponibili a farsi fare il culo. Non sapevamo che ce l’avrebbero fatto per molto meno di quello che pensavamo, ma eravamo ancora giovani e speranzosi.

Le ore passate a parlare di calcio, su chi era la squadra più forte, tra risate e prese per i fondelli….

Ecco cosa mi mancava stamattina quella leggerezza quel parlare e ridere del nulla.

Mentre in TV abbiamo una diretta continua sul conflitto, mentre ogni giorno nonostante i vaccini continuano a morire in Italia 200 persone al giorno più o meno la stessa cifra della guerra….

Ecco vorrei un po’ di sano nulla

13 pensieri riguardo “A spasso con Nontirare (cane ) e la discussione sul nulla

  1. Hai ragione, ma quella leggerezza si perde crescendo, non è colpa della pandemia o della guerra. Tutti ne sentiamo il bisogno, ogni tanto. A volte basta poco: spegnere la tv, uscire e non incontrare nessuno che ci ricordi quello che sta succedendo. Peccato che non si possa spegnere per un po’ anche il cervello.

    Piace a 1 persona

  2. Voglia di leggerezza, voglia di nulla. Avere la testa talmente piena che non ci sta dentro più niente.
    Prendersi ogni tanto un po’di leggerezza è essenziale.
    Ti auguro una giornata leggera (anche più di una)☺️

    "Mi piace"

  3. I miei compagni di scuola, alle superiori, giocavano al “Fantacalcio”. Volevo giocare con loro, mi dissero che era “roba da maschi” e io mi arrabbiai perché mi sentivo esclusa dal loro mondo.
    A volte vorrei che i problemi fossero rimasti quelli…

    "Mi piace"

      1. Non avevano ragione a definirlo un “gioco da maschi”, però io non seguivo il calcio, non mi piaceva nemmeno, quindi non avrei mai potuto giocare al Fantacalcio… Mi dava fastidio che avessero una cosa tutta loro e che io fossi esclusa. Ero già una prima donna. 😉

        "Mi piace"

  4. Ah Raffa, io il mio lo spegnerei davvero ad intervalli regolari, se potessi. Sono una che ama la vita e riesco a trovare la forza di ridere anche nelle difficoltà, ma la leggerezza di cui parla allegro sembra solo un lontano ricordo ormai!

    "Mi piace"

      1. No, decisamente non lo sono stati, io ho cominciato dal 2018, quando te ne capita una dopo l’altra senza che tu abbia il tempo di riprenderti si fa dura. Una persona può essere forte, ma nessuno è indistruttibile. Ammiro la tua voglia di allegria, mi sento molto provata, ma resisto anche io.
        Buona giornata

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...