Nontirare (cane) vuole giocare e pretende che gli corra dietro.

Ieri pomeriggio ero lì che trafficavo nell’orto e vedevo che Nontirare mi guardava male…” Cosa c’è ?” le ho chiesto ” Una volta quando eri in ferie andavamo in giro, ora sei sempre in questo cazzo di orto ” mi ha risposto.

Tutti i torti non li ha, da quando suocero per motivi d’invecchiamento e di rimbambimento non è più in grado di fare niente tutto è ricaduto su di me. A dire il vero non faccio neanche la metà di quello che faceva suocero, ma lui lo faceva a tempo pieno domeniche comprese.

” Lo vedi che ho da fare” le ho risposto.

Dopo un po’ vedo che Nontirare comincia a correre all’impazzata intorno all’orto , nel giardino sembra che rincorra qualcuno ma non capisco chi ” mentre mi passa a fianco tutta di corsa le chiedo ” ma che cosa combini ? A chi corri dietro? ” ” Visto che sono sono sola, il gatto da quanto è grasso non si muove, Alcatraz è sempre a parlare di politica come te, e tu sei sempre nell’orto corro da sola faccio finta d’inseguire una preda ” mi dice con tono offeso.

E’ riuscita a farmi sentire in colpa.

“Dai giochiamo ho detto” Prendo il pallone che mi aveva lasciato lì vicino per farmi capire che voleva giocare, e lo tiro lontano. Nontirare guarda il pallone, guarda me e non si muove ” Non vai a prenderlo? ” Chiedo ” perché non ci vai tu ?” Risponde ” Ma sei tu quella che vuole giocare?” controbatto. ” Vero, e allora giochiamo che io scappo e tu mi rincorri” dice ” Andare a prendere il pallone e le pietre e riportarli indietro è da cani scemi, come quello autistico che aveva cognato io io io, ti ricordi quanto era pirla, grande e grosso e belinone , poteva passare un’intera giornata così” finisce di dire.

Ci guardiamo” ma non ho l’età per rincorrerti ” dico ” E allora andiamo al fiume a fare due passi, e io mi faccio il bagno nel fiume e tu mi tiri due pietre da rincorrere” risponde speranzosa ” Dai andiamo, mezz’ora sola che ho da finire ” dico ” Certo che correre dietro alle pietre che ti tiro nel fiume e fare la guerra con i sassi, è da cani molto ma molto intelligenti ” dico ridendo ” Cosa vuoi capire tu che sei quasi anziano e sei già mezzo rimbambito ” risponde ridendo, mentre corre felice verso il cancello.

28 pensieri riguardo “Nontirare (cane) vuole giocare e pretende che gli corra dietro.

  1. Non so se si è capito, ma io adoro i cani. Tutti i cani, anche quelli irrimediabilmente scemi come il mio.
    Mi trovo oggi nella pericolosa situazione di desiderare più la loro compagnia che quella dei miei simili. Che poi a dire il vero ero già in perfetta simbiosi con un gatto, ma dopo 15 anni come tutte le cose belle è finita.
    Mi piace giocare, e con i cani si gioca benissimo: si può fare di tutto… nascondino, acchiapparella, lotta, caccia al tesoro. E poi, eventualmente, anche buttarsi in terra al sole e riposare uno addosso all’ altro. I pochi umani che sono abbastanza in confidenza con me talvolta mi hanno fatto notare che puzzavo di cane: vero. A volte capita, vuol dire che ho fatto il mio dovere nei riguardi del cane.

    Piace a 1 persona

      1. I jack vengono così simpaticamente definiti nel libro “Ti presento il cane”, in quanto, creati dal reverendo Russell, hanno un’energia instancabile e ne combinano di tutti i colori, se non lasciati sfogare adeguatamente.

        "Mi piace"

  2. Io ho sempre avuto gatti e con i cani non ho proprio feeling; di solito, loro ignorano me e io ignoro loro. Però, se avessi la certezza di beccare un cane come Nontirare, lo porterei a casa subito. 🙂

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...