Novak Diokovic il tennista non vaccinato più famoso al mondo può giocare gli internazionali di Roma. Lo dice il sottosegretario allo sport Valentina Vezzali.

Finalmente una buona notizia, Novak DioKovic, da non confondere con DioDraghi secondo un esponente del governo dei peggiori può venire tranquillamente in Italia a giocare l’internazionale di Roma. “Noi del governo della Scasarsese non siamo razzisti con i no vax come gli australiani” avrebbe dichiarato la Vezzali.

Certo, Novak non può andare in albergo, non può andare al ristorante, non può andare a prendere un caffè, non può fare un giro in un museo, prendere l’autobus ecc ecc… ma tolto questo può giocare, per il tennis non è previsto il green pass rinforzato. Certo non può entrare negli spogliatoi, e neanche andare in bagno se gli scappa, ma può arrivare da casa già cambiato, e la doccia se la fa a casa quando torna . Avrebbe sempre dichiarato la Vezzali. L’unica concessione a favore del campione un cesso esterno al campo da tennis solo a suo uso. D’altronde se sei il numero uno al mondo qualche favoritismo infondo ci sta. Basta un cesso dove mandarti a cagare lo troveranno questi della Scasarsese.

Quelli della Scasarsese squadra composta da dilettanti e amatori (Silvio) sono peggio di quello che sembrano e quello che sembrano è già il peggio.

14 pensieri riguardo “Novak Diokovic il tennista non vaccinato più famoso al mondo può giocare gli internazionali di Roma. Lo dice il sottosegretario allo sport Valentina Vezzali.

  1. Io mi schiero a prescindere ed incondizionatamente dalla parte di Djokovic.
    Il che non c’entra un cacchio con il senso del post, lo so.
    Anche perchè lui probabilmente nemmeno lo sa cosa stanno dicendo qui, ma per me uno che ha dichiarato che rinuncia tranquillamente a tornei come Roland Garros e Wimbledon pur di non farsi rompere le palle è un grande.
    A livello di carriera sportiva ha tutto da perdere e nulla da guadagnare e se pure non mi è mai stato molto simpatico, da qualche tempo a questa parte mi è salito di parecchi punti.

    Piace a 4 people

  2. Dal sito dell’ambasciata italiana a Zagabria.
    “INGRESSO IN ITALIA DAL 1 FEBBRAIO AL 15 MARZO 2022

    Dal 1 febbraio, secondo quanto disposto dall’Ordinanza del 27 gennaio 2022, si potrà entrare in Italia dai Paesi dell’Elenco C (inclusa la Croazia) presentando:

    Passenger Locator Form (dPLF) e
    Certificato Digitale UE/Green Pass che dimostri una delle seguenti condizioni:
    completamento del ciclo vaccinale per COVID-19;
    completa guarigione da COVID-19
    risultato negativo di test molecolare o antigenico condotto con tampone (test molecolare da effettuare nelle settantadue ore precedenti l’ingresso in Italia, test antigenico da effettuare nelle quarantotto ore precedenti l’ingresso in Italia)
    (…)
    Ai soli fini dell’ingresso in Italia, i Certificati digitali UE di vaccinazione sono validi per un periodo di 9 mesi, come previsto dai relativi Regolamenti UE.”

    Oggi Djokovic potrebbe entrare in Italia, visto che ha un green pass croato da ceriticato di guarigione

    Piccolo dettaglio: gli Internazonali di Roma sono previsti dal 2 al 15 maggio 2022. Mi chiedo come possa qualche politicante prevedere quali saranno le regole in quel periodo futuro. Mi sembra evidente che il governo ha già deciso di prorogare, fino a quando gli pare, lo stato di emergenza.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...