Il presidente statunitense Joe Biden con a fianco il suo geriatra e la sua badante ha dichiarato che è pronto alla guerra con la Russia. Tutto quello che non sapete della crisi ucraina e dopo aver letto continuerete a non sapere.

In questa guerra di comunicati, sia chiaro per tutti che non esistono i buoni e i cattivi, è una guerra d’interessi economici non fatevi traviare da parole di libertà e democrazia, quelle non fottono a nessuno e in questi due anni di pandemia dovreste averlo capito, tutto gira intorno al Dio denaro. Gli Stati Uniti fanno guerre solo per quello scopo, difendere i propri interessi economici, che poi spesso coincidano anche con i nostri italiani o europei è marginale.

Dopo aver guardato qualche programma di approfondimento sulla questione sono arrivato alla conclusione che una guerra reale non convenga a nessuno, l’unica cosa che mi spaventa sono le parole di Padre Livio di Radio Maria che preannuncia che siamo alla fine del mondo, l’apocalisse è davanti ai nostri occhi.

Guerre, pandemie, catastrofi atmosferiche, due Papi che non ne fanno uno, Matterella di nuovo al quirinale, una disgrazia dietro l’altra, Padre Livio potrebbe avere ragione.

La guerra reale è possibile solo per un errore umano, nessuno ha un interesse vero e proprio perché colpirebbe il loro Dio, quello del denaro. Un conto è bombardare la Siria compresi tutti i civili, un conto è invadere l’Afghanistan e poi lasciarli lì nella merda, un conto è fare una guerra contro i Russi, comunque vada a finire si ci fa male, tanto male tutti.

L’unico pericolo è l’imprevisto, Biden obbiettivamente a vederlo sembra più rintronato di suocero, in un attacco di demenza senile speriamo che non reagisca con un attacco alla Russia.

Noi italiani siamo pronti allo scontro, al ministero della guerra abbiamo Guer(ri)ni, pratico delle guerre interne al PD, con uno così andiamo sicuri, come come con Speranza alla sanità. I migliori per morti in Europa nonostante il 150% di vaccinati e il green pass anche per pisciare, ci ha battuto solo la Russia, ma loro non hanno messo neanche un green pass per sbaglio. Per semplici di questo paese.

Il rischio per noi della guerra con la Russia è che non arrivi più il gas e allora Guer(r)ini li ha minacciati di non mandargli più mozzarelle e grana padano e reggiano. I russi si sono spaventati tantissimo.

Ora in TV aspettiamoci gli esperti di guerra dopo quelli pandemici a meno che Padre Livio non abbia ragione e non arrivino i quattro cavalieri dell’apocalisse a mettere fine a questo scempio.

22 pensieri riguardo “Il presidente statunitense Joe Biden con a fianco il suo geriatra e la sua badante ha dichiarato che è pronto alla guerra con la Russia. Tutto quello che non sapete della crisi ucraina e dopo aver letto continuerete a non sapere.

  1. Arrivata alla mozzarella e grana padaba mi hai strappato una risata 🤣
    Comunque anche io la penso così, pure se in una puntata dei Simpson la Russia alla fine attacca gli americani… e in genere i Simpson ci prendono spesso, hanno preveduto pure la vittoria di Trump sulla Clinton!
    Comunque guarda qua:

    L’Europa promette “Sanzioni molto dolorose alla Russia in caso di invasione dell’Ukraina”.

    ➡️ Risposta dell’ambasciatore russo in Svezia Viktor Tatarintsev in un’intervista ad Aftonbladet: « Scusate per il linguaggio, ma ci caghiamo sulle sanzioni dell’Occidente »

    🤣🤣🤣

    L’ha detto veramente!
    https://www.aftonbladet.se/nyheter/a/RrnBR5/ryssland-kan-inte-acceptera-att-sverige-gar-med-i-nato

    Piace a 1 persona

  2. A NOI ce conviene alleacce coi russi, così finiressimo prigioneri in america.
    Scherzi a parte, ma che consigli, ce conviene comprà quarche pacco de farina, lievito, ojjo, carta igienica, sapone, vino, facioli secchi, etc ???

    Piace a 1 persona

  3. Io dico solo una cosa: finchè c’era il tanto vituperato Trump, l’ America non ha fatto cazzate internazionali e non ha mandato nessuno a schiattare altrove. E’ bastato un anno scarso di questo rincoglionito, e già si parla di terza guerra mondiale. Famose dù conti…

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...