Seguito triste, tristissimo( se ne sconsiglia la lettura alle anime troppo sensibili) dell’amica di figlia ,quella incinta che dopo sette mesi di gravidanza il compagno aveva detto che ci aveva ripensato.

Per i quasi 8 miliardi di persone che non hanno letto la puntata precedente.

Amica di figlia convive o meglio conviveva da qualche anno con sto pirla, insieme o meglio soprattutto lui ha insistito per avere un figlio, bene al settimo mese di gravidanza ha espresso i suoi dubbi su tutto. ” Non so se è la vita che voglio, non so se voglio vivere con te il resto della mia vita” ha dichiarato di punto in bianco.

Per vivere una felice gravidanza quali frasi migliori si potevano dire? ( fine antefatto)

E’ passato quasi un mese in cui hanno vissuto da separati in casa, quando il pirla per due notti avrebbe dichiarato di aver dormito in macchina….”ho bisogno di pensare.” avrebbe dichiarato. Certo prima avrebbe dovuto iniziare a pensare, cosa che dubito sia in grado di fare. Sicuramente non ha dormito in macchina.

Dopo due giorni di pensamento, ormai siamo quasi alla fine della gravidanza, vuoi mica farle passare questo ultimo periodo in santa pace a sta povera ragazza? Ma neanche per sogno, quindi la confessione ” ti ho tradito, ho un’altra. “

Ora cognato lontano a questo punto della faccenda se si trattasse di sua figlia, farebbe sparire definitivamente il ragazzo dalla storia e neanche chi l’ha visto lo ritroverebbe più . Per fortuna del pirla ha da fare con altri tipi di persone.

Un pirla così è meglio perderlo che tenerselo su questo siamo tutti d’accordo, resta il fatto che l’amica di figlia sta per scodellare un bambino da un momento all’altro e questo bambino di un padre a tempo pieno ne avrebbe bisogno.

Ora potrei aprire la discussione su chi ha diritto alla paternità e alla maternità, ma per oggi non mi pare il caso.

40 pensieri riguardo “Seguito triste, tristissimo( se ne sconsiglia la lettura alle anime troppo sensibili) dell’amica di figlia ,quella incinta che dopo sette mesi di gravidanza il compagno aveva detto che ci aveva ripensato.

  1. E’ una tragedia e tu riesci a raccontarla facendo sorridere: non è da tutti.
    Se fossi nell’amica di tua figlia regalerei questa sottospecie di uomo all’altra, che se lo tenga e se lo goda. Non senza averlo costretto a riconoscere il figlio e a provvedere al suo mantenimento. Ma dormendo in macchina o dove gli pare, purché fuori da casa sua.

    Piace a 1 persona

  2. E’ capitato lo stesso, in peggio, ad una mia amica del liceo, ora diventata molto più amica di mia moglie.
    Coniugata con un costruttore e con due figli, ha sempre fatto la serva a coniuge a prole, pur lavorando come insegnante di ruolo. Un nostro comune amico era solito dire: se rinasco voglio essere #### (marito costruttore).
    Poi il marito ha cominciato a fare frequenti viaggi in Brasile (“è la crisi. Il lavoro va preso dove capita”)
    Poi ha portato dal Brasile una sua collega (archiTetta?), perchè in Italia non ci sono architetti (lo sarebbe stata anche la moglie…). Poi è arrivata la richiesta di fase di riflessione. Ora il fedifrago si è preso un attico ai parioli con l’indeffittibile collega brasiliana. La moglie continua a lavorare come una matta al servizio della prole e degli studenti.
    Spero in un giudice che faccia il suo dovere. Ma purtroppo siamo in Italia.

    "Mi piace"

  3. Ricordo molto bene la prima puntata, inutile a questo punto dire che il pirla, è un eufemismo, sei stato anche di manica larga a definirlo tale, avrebbe potuto pensarci prima. Sai sono molto sensibile, anche troppo e soffro per quanto è capitato all’amica di tua figlia. Sono capace di soffrire anche per chi non conosco. In modo particolare apprezzo la tua ultima riflessione. Il tuo modo di scrivere mi piace molto, lo sai.

    "Mi piace"

      1. Beh questo mi fa piacere, però in ogni caso non deve essere facile. Le persone coinvolte sono tante. Il bambino, i genitori di lei, tutte le persone che le vogliono bene, tua figlia, la tua famiglia, te.

        "Mi piace"

  4. prima si lamentano perché non si sentono libere,
    poi perché c’è sempre qualcuna più libera delle altre
    una volta perché nun c’era libertà di scopare prima del matrimonio
    in genere oggi i maschi possono assolvere alle loro attività impollinatorie per cui la natura li creò
    e su tutti regna il libero arbitrio, il più grande dono avuto da LUI che volle che le 2 cose risiedessero in 2 esseri umani separati e distinti, proprio per mantenere un certo distacco da tutti gli strafottenti che si sentono alla sua altezza, ma anche più in alto

    "Mi piace"

    1. Non sono d’accordo. Cioè si, ma no.
      Va bene, ma non è questo il caso. Se due vogliono trombare alla grande “senza impegno” (nel senso di senza conseguenze se non un possibile attacco di cistite congiunta, o un caso di candida o altri fastidi minori), i mezzi ci sono. Ciò fa salva la libertà di ognuno e può garantire anni di soddisfacente sollazzo senza altre implicazioni.
      Ma nel momento un cui uno – per così dire – lancia consapevolmente e colpevolmente il sasso e poi ritira la mano, sta creando un problema più grande di quanto non gli sia dato gestire. E questo non va bene.

      Io lo gonfiavo di mazzate.

      "Mi piace"

      1. Sbandate grosse le abbiamo prese in tanti, però non è ammissibile fare figli come se si giocasse a figurine. Comunque un padre così meglio perderlo che trovarlo. In ogni caso non si sa mai … se penso alla se penso alla storia dei miei genitori con mio padre che si dileguò, ma quando io avevo un anno e mezzo tornò e sposò mia mamma ( tengo per me quello che penso sui miei genitori, ma gli amici in carne ed ossa lo sanno bene).

        "Mi piace"

  5. Meglio perderlo che trovarlo! Ma da un tipo come questo non mi meraviglierei di ripensamenti tardivi sotto forma di “voglia di fare il padre”…Spero che la ragazza sia abbastanza forte e determinata per tutti e due, lei e il bambino.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...