L’avarizia anche in punto di morte. “Spegni il riscaldamento che poi arriva una bolletta esagerata da pagare”

Una zia acquisita, dopo trent’anni che ogni giorno dice che deve morire, forse ci azzecca…..

La zia vicina ai 90 anni sta molto male, i medici hanno detto che siamo quasi alla fine e i figli si danno il cambio per assisterla nella sua casa.

Il figlio, il più piccolo doveva passare la sera e la nottata con lei, la zia è quasi completamente allettata nel letto.

Faceva molto freddo ed il figlio ha pensato bene di accendere il riscaldamento, non l’avesse mai fatto, quando la zia si è accorta che l’aveva acceso ha cominciato a dirgli di tutto ” spegni il riscaldamento che poi mi arriva una bolletta esagerata da pagare ” ” ma fa freddo “ha provato a replicare , ma per la zia non c’è stato verso ” spegni il riscaldamento ” gli ha detto.

La zia è stata sempre avara, a sua scusante viene da un mondo di povertà, dove si viveva con famiglie numerose in piccole baracche, e riuscire a mangiare due volte al giorno era già una fortuna.

La zia economicamente sta bene, la vita poi è stata abbastanza generosa , ma la tirchieria non l’ha mai abbandonata. Ai nipoti per i compleanni o feste regalava 5 mila lire, oggi 2 euro e 50 e si raccomandava di non spenderli tutti in stupidate. Con l’arrivo dell’euro si è adeguata e siamo passati ai 5 euro da spendere sempre con parsimonia.

Una volta a una nipote che era andata a trovarla le ha regalato dei collant non tipo anni 30 ma dovevano essere proprio di quel periodo, mancavano però le giarrettiere per tenerle su. Erano improponibili per una ragazzina. La nipote guardava incredula il regalo ” E poi si domanda perché nessun nipote la va a trovare ” ha detto tutta amareggiata.

A figlia, eravamo andati a trovarla le ha regalato una maglietta per un bambino di 5 anni, figlia ne aveva già 15. Figlia l’ha ringraziata…. per tutte le risate che ci siamo fatti dopo.

17 pensieri riguardo “L’avarizia anche in punto di morte. “Spegni il riscaldamento che poi arriva una bolletta esagerata da pagare”

  1. Conosco persone analoghe, ma non le capirò mai.
    I miei mi hanno educato ad un ‘illimitata propensione a spendere e ad un’inesistente propensione al risparmio.
    In sostanza io ed i miei siamo il sogno proibito di di Draghi & co.
    Sarà che siamo da un secolo una famiglia di partite IVA, ma la vita ci ha insegnato che quando puoi spendere, spendi e quando non puoi spendere, spendi lo stesso. Tanto -alla fine- lo stato si ruba tutto.
    Razionalmente mi sento “sbagliato”, ma fattualmente mi sento contento,
    Qualcuno potrà obiettare che, in questo modo, nulla si lascia ai discendenti. Non preoccuparti. I modi ci sono.

    "Mi piace"

  2. Vivere a stretto contatto con (o peggio dipendere da) una persona avara deve essere un incubo. Già con una persona povera è un’ altra cosa, più comprensibile.
    Rimango dell’ avviso che ognuno con i suoi averi fa ciò che meglio crede: io personalmente tendo a mangiarmi tutto e basta.

    "Mi piace"

  3. U sciu Parodi è sul letto di morte. Chiama la moglie, Maria, dove sei? Sono qui sono qui…. Chiama la figlia, Anna, dove sei? sono qui papà, non ti lascio adesso … Chiama il figlio, Pino dunde t’ei? Sun chi papà, stanni tranquillo … E allora, dice u sciu Parodi, se siete tutti qui, come mai che la luce in cucina è accesa?

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...