Delirio tamponale. Programma comico da non perdere Agorà sulla RAI

Tamponarsi è ormai diventato sport nazionale. Ormai è di moda ” cosa fai? ” ” niente”” che ne dici se andiamo a farci un tampone nella farmacia in centro? ” ” Buona idea c’è un sacco di bella gente dicono. ” Altro che aperitivo, se volete incontrare persone andatevi a tamponare.

Stamattina c’era il mondo a tamponarsi, famiglie intere, comitive, gruppi vacanza, intere classi di scuola, squadre di calcio. Il proprietario della farmacia era raggiante, “un altro mese così e smetto di lavorare” mi ha detto tutto felice.

Ora vi vorrei consigliare uno dei programmi comici più belli che passano in tv Agorà. Il programma comico è strutturato così : C’è una bella donna bionda che fa finta di essere una giornalista impegnata e di sinistra , chiaramente non lo è affatto è un attrice molto brava .Poi invita finti politici, finti medici, finti giornalisti, avete capito finti tutti, e poi fanno finta di essere seri e di parlare di cose serie, chiaramente è un susseguirsi di battute una più divertente dell’altra. Sono chiaramente tutti attori comici.

Da quella trasmissione comica sono partite alcune delle battute più divertenti. ” Non curiamo più i non vaccinati” ” Invece che il cane abbandonate un non vaccinato in autostrada.” A Natale solo con i vaccinati” ah ah ah che ridere. Infatti si sono contagiati tra di loro. Milioni ormai di vaccinati infettati da altri vaccinati. L’economia ferma. Bar chiusi, negozi chiusi, aziende chiuse… tutti positivi al covid.

Chiaramente essendo un programma comico ogni giorno cercano di dire una cosa diversa per far ridere. All’inizio dicevano che se ti facevi il vaccino non ti ammalavi. Ricordate quando parlavano di quante pecore vaccinate ci volevano per avere l’immunità 60% 70% 80% 90% 100% 110% MAI. Alla differenza tra vaccinati e non vaccinati, oggi per essere considerati vaccinati ci vogliono tre dosi, quelli con due passati quattro mesi dalla seconda dose ormai sono merdacce direbbe Fantozzi. Ma essendo comici oggi usano una nuova parola booster soprattutto per fare i confronti. Un non vaccinato s’infetta di più del 72% di uno con il booster “che minchia è ?”Uno si domanda “Facciamolo a tutti sto booster al posto del vaccino. . Ieri si sono collegati con un finto ospedale con un finto medico e una finta terapia intensiva, il medico un gran comico spiegava perché vaccinarsi conviene; invece di 21 giorni di ospedale in terapia normale un vaccinato ne fa 10. Invece che 40 in terapia intensiva ne fa 20 , ma soprattutto quando muore soffre sicuramente meno.

Io ormai mi sono vaccinato, ma per quelli che ancora non lo sono questi mi sembrano motivi molto convincenti per spingere le persone a vaccinarsi.

Almeno hanno cominciato a dire la verità.

26 pensieri riguardo “Delirio tamponale. Programma comico da non perdere Agorà sulla RAI

  1. Sei forte 🤣 se io avessi visto il programma Agorà, mi sarebbeto saliti un nervoso e un istinto omicida sicuro… ma per fortuna lo hai raccontato tu e mi ha fatto solo ridere 🤣 grazie!

    "Mi piace"

      1. Un po’ sì e un po’ ero alle prese con degli albumi 🤣 . Comunque è stato grande come sempre! Interessante anche le cure monoclonali cue abbiamo spedito all’Estero… e la Campania insieme a non ricordo quale altra regione rientra tra quelle che ne hanno fatto meno uso, e non a caso si riscontrava un tasso più alto di pazienti in terapia intensiva. Che schifo! E poi vogliono prendersela con i non vaccinati. E che dire di Pregliasco! Dove nel suo ospedale non cura i non vaccinati, questa cosa è scandalosa! Ma qualcuno pagherà mai??

        "Mi piace"

  2. Carina e coerente l’attrice di sinistra. Ricordo quando, in una puntata, cercava di provocare la Carfagna ricordandole un calendario, peraltro mai esistito, con sue foto in déshabillé. Peccato che la Carfagna si fosse presentata in studio con un castigato tallieur pantalone (da solo sufficiente a valorizzarne le doti), mentre la pasionaria pagata con il canone RAI indossava una minigonna inguinale con ampio sfoggio dei muscoli femorali, o cosce dir si voglia, Quando si dice la moralità dell’informazione di sinistra…

    "Mi piace"

  3. Qui a Copenhagen i tamponi li fanno gratis sotto tendoni allestiti apposta in molti luoghi della città. Vai quando vuoi tutto il giorno, ci sono decine e decine di addetti, in cinque minuti hai fatto e dopo mezzora hai il risultato via telefono. E c’è sempre gente che entra.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...