Leader e liberi battitori.

Tutti quelli che hanno la bontà di leggere le cazzate che scrivo,( spero sempre di regalarvi un sorriso) sanno la mi disistima sia verso il presidente della Repubblica e del presidente del consiglio.

Il primo non è un leader e se non l’avessero fatto per sbaglio presidente della repubblica ai più sarebbe un perfetto sconosciuto. Di famoso di suo c’era solo la famosa legge elettorale il Mattarellum e basterebbe questa per pensarne male. Allo scorporo so di persone che hanno avuto dei malori.

Il secondo invece è un leader che piaccia o no. Molto ma molto più intelligente dei nostri parlamentari, non che ci voglia molto, ma teniamo presente che in ogni caso sono stati abbastanza intelligenti da farsi votare, a dimostrazione di quanto siamo molto più pirla noi elettori per aver mandato a rappresentarci degli scappati di casa.

Chi mi segue sa che sono uno dei più grandi esperti del mondo di fisiognomica, scienza esatta esattissima, chiaramente dipende chi è l’esperto, un po’ come i virologi, non tutti intelligentissimi o grandi cantanti.

La prima sensazione nel vedere Draghi è di repulsione e di un fastidio fisico.

Nella sua vita precedente doveva essere un rettile, guardate bene la pelle del viso e gli occhi….

Dopo aver parlato bene delle due cariche più importanti dello stato, passo brevemente all’argomento dei leader e dei battitori liberi.

Nella mia ormai quasi lunga vita, sono quasi anziano, di leader ne ho visti pochi pochissimi.

Di merde travestite da leader tantissime, una per tutte quello di Firenze.

Io sono stato sempre un bastian contrario, un battitore libero, fin dall’asilo a modo mio ho sempre contestato il sistema.

Riconosco che nessuno mi voterebbe, neanche in famiglia e non ho nessuno che mi segue ciecamente, neanche Nontirare, anzi spesso si dissocia.

Quando ieri i giornalisti ( si fa per dire ) hanno applaudito Draghi, nonostante il disastro sia davanti a gli occhi tutti, e non parlo solo di pandemia, nel boom economico si stanno arricchendo solo i ricchi, e i posti di lavoro sono sempre più precari, ho dovuto ammettere che mi piaccia o no che Draghi è un vero leader.

31 pensieri riguardo “Leader e liberi battitori.

  1. Anche per me non è un leader. E’ un furbo, un dritto che ci sa fare, un manipolatore, un viscido, uno che riesce a far fare agli altri quello che vuole, convincendoli che sia per il loro bene. E’ vero che ha ottenuto i soldi dall’Europa, ma non ci ha detto cosa ha dovuto promettere il cambio, e ancora non sappiamo quello che ci costeranno. Ma lui lo sa, e ha deciso per noi. Non mi è mai piaciuto, e ora mi piace di meno ogni giorno che passa…

    Piace a 3 people

  2. La conferenza stampa di Mario Draghi resterà negli annali come fulgido esempio di sobria e corretta comunicazione: anche
    se forse ha un po’ deluso il fatto che nessuna giornalista gli abbia lanciato le mutande implorando di venire ingravidata.

    (Con una sola eccezione)
    🤔

    ****************************
    Alberto Ciapparoni: “Lei ha detto che il green pass dava la garanzia di trovarsi tra persone non contagiose, non pensa che la narrazione del Governo incentrata sul green pass sia stata smentita dalla realtà?”

    Draghi: “No, quelle erano le conoscenze al momento”.
    *****************************

    Piace a 3 people

  3. Il problema a mio modo di vedere è che non è vero un cazzo.
    Non è vero che va tutto bene, non è vero che c’è il boom economico (nemmeno per i “ricchi”), non è vero niente.
    La verità è che siamo nella merda, che il fatto che i PIL sia cresciuto del 6% non è certo grazie a Draghi ne’ tanto meno grazie ad alcuno dei genii che siedono oggi in parlamento.
    Non è vero che abbiamo conquistato i soldi europei del recovery fund (non più di quanto non si possa dire di aver “conquistato” i soldi di un mutuo se per farlo ci si è impegnati la casa che ci si deve comperare), non è vero che abbiamo “fatto le riforme”, non è vero niente.
    La verità è che siamo nella merda.

    Draghi è un “leader” economico, se vogliamo. Fatte le debite proporzioni è il direttore di banca che ti convince ad impegnarti il culo per prestarti uno scoperto sul conto di 20.000 Euro e poi pretende pure che lo ringrazi. Diciamo che è un maneggione, ben coperto e ammanicato, bravo a lavorare con i soldi e il culo degli altri. Sicuro non è un leader politico, ma questo non se lo aspettava nessuno.

    Confesso che quando ci hanno tolto dalle palle Conte (che sono sempre più sicuro l’avessero messo là per poi farci salutare Draghi come un salvatore della patria, vecchia tecnica) io stesso non ho avuto niente da ridire su Draghi. Come già detto, uno la cui firma appare su più della metà della banconote che ho in tasca proprio un coglione non sarà.

    Sicuro non è una persona gradevole. Anzi mi fa abbastanza ribrezzo (fisiognomicamente parlando). Mi ricorda un mio vecchio conoscente, arrampicatore sociale, laureato alla LUISS, cazzone da competizione nonchè odioso. Stessa faccia, stesso modo di parlare: uno che è nato e cresciuto a Roma e parla troncando i verbi alla milanese “Han fatto, abbiam detto, si son visti” è uno che ha molto da nascondere. Non gli farei nemmeno portare a spasso il mio cane, rischierei di trovarmelo coinvolto in un giro di combattimenti clandestini con la scusa di “mettere a frutto l’investimento”.

    Lasciamo poi perdere Mattarella, che è stato utile come la la “R” di “Marlboro”, non vedo l’ora si tolga dal cazzo. E se al posto suo ci va Draghi meglio, almeno si libera la presidenza del consiglio. Anche se ho paura di vedere chi sarà il prossimo.

    Posto questo, io al Quirinale ci voglio Berlusconi.

    Piace a 2 people

  4. Se il Berlusca minaccia di sparigliare il tavolo, la colpa è di antiche origini
    Scalafaro, magistrato in carica durante la permanenza in parlamento e, a tutti gli effetti, presidente della repubblica golpista. Il magistrato presidente, stando a quanto raccontato dal senatur, avrebbe convocato Bossi al Quirinale e lo avrebbe minacciato di arrresto se non avesse sfiduciato il governo Berlusconi. Bossi, sapendo che Scalfaro continuava ad esserre un magistrato (infatti fruiva delgi scatti di carriera e di stipendio) si consegnò al golpe e fece cadere il governo Berlisconi, in favore del governo cappuccino/grembiulino di Dini e poi di Ciampi. Dopo tutti questi torti ignobili, avrà o meno Berlusconi, con i suoi mezzi economici e politici, un giusto motivo per vendicarsi sulla classe poiitica? Il bene degli italiani? Non pervenuto.
    Poi, se qualche puritano prova a stracciarsi a le vesti, ricordiamo il cattodestrorso Tabacci che ha ceduto il suo partito alla pompista/abortista Bonino, esonerandola dalla raccolta delle di firme di rito. I soldi non rendono felici, ma fanno tanto, tanto, tanto contenti. Dalle parti dei M5S lo sanno benissimo.

    Piace a 1 persona

  5. sommessamente segnalandoti, caro Allegro, che per approfondire sull’aspetto morfologico di Draghi è obbligatorio intendersi di Fisiogigantica (e non Fisiognomica!!), continuo comunque a chiedermi (e non riesco a trovare una risposta) perchè Liguri e Uguali non ti abbiano proposto di comparire nella loro lista elettorale 🙂 🙂 🙂 😉

    Piace a 2 people

  6. Le tue considerazioni sono condivisibili. IO di mio ho già scritto che tra scappati di casa e il toscanofono (anzi i due toscanofoni, il primo, il serenello e il secondo), la mia generazione ha fatto un bel buco nell’acqua. E fosse stato solo quello il problema.

    "Mi piace"

  7. Dietro a dragone ci sono i capitali. Davanti a dragone chi vorrebbe leccare a terra le briciole. Non mi pare un caso di “leader” quanto di “distributore a monete”, poiché leccare non è gratuito.
    Auguroni Allegro! 😊

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...