Lo sciopero tardivo. Domani sciopero generale indetto dal CGL e UIL . Esentato l’Allegropessimista che potrà continuare a scrivere i suoi pezzi contro il peggior governo di destra da quando abbiamo la Repubblica.

Caro Landini ormai è tardi per questo sciopero. Prima ti sei calato le braghe e messo a 90 e fatto inculare.

Ora dopo non aver fatto nulla contro il green pass per andare a lavorare, cosa ignobile fatta da ignobili , per un vaccino che rimane facoltativo nonostante sia il vaccino più sicuro della via lattea . Ad Orione lo hanno fatto tutti, ma era obbligatorio, Lo ricordo a tutti gli smemorati di questo paese, che pare non capiscano la differenza tra volontario e obbligatorio.

Ora lavorare domani mi sarebbe scocciato ed ho scelto un compromesso, ho fatto in modo che fosse il mio giorno di riposo. Di più per un sindacato che si è fidato del PD e di Liberi uguali non potevo fare.

Un uomo di sinistra

26 pensieri riguardo “Lo sciopero tardivo. Domani sciopero generale indetto dal CGL e UIL . Esentato l’Allegropessimista che potrà continuare a scrivere i suoi pezzi contro il peggior governo di destra da quando abbiamo la Repubblica.

  1. come sempre hai ragione da vendere!!! 🙂 🙂 …. eccepirei sul fatto che il sindacato si sia fidato di Liguri e Uguali 😉 😛 ma soprattutto volevo sapere da te una parola definitiva circa una delicatissima questione: conoscere la differenza fra obbligatorio e volontario è obbligatorio? ….. oppure volontario? 😮😮😯😯🙄🙄🤕🤕😷😷😷🤭🤭🤭🤭🤭🤭🤭🤭🤭🤭

    Piace a 2 people

  2. Non sono d’accordo sul governo di destra… questo è il governo di Draghi, destra e sinistra si limitano alla firma di presenza ormai. La cosa più ridicola è quando senti Letta o Salvini che dicono “abbiamo ottenuto questo”, “abbiamo fatto quello”, come se contassero qualcosa.

    Piace a 5 people

  3. Posso scrivere una frase che contiene il termine “cazzo” ? (OOps, l’ho già scritta, in effetti)…

    Vabbè, la scrivo: ma che cazzo si scioperano ?

    Cioè, non ho capito. Quali sarebbero le motivazioni di cotanta mobilitazione ? Per quanto io cerchi – a fatica – di immedesimarmi nella mentalità sindacale, non trovo una ragione che sia una per fermarsi proprio questo giovedi.

    Posso invece tentare – sempre con fatica – di entrare nella mentalità paracula e pensare: “ok, siamo sotto natale, dunque giovedi sciopero, venerdi ci metto un giorno di ferie, sabato uno di malattia (tanto di questi tempi chi cacchio mi controlla), domenica è sempre domenica… uhmmm… quattro giorni, ottimo. Weekend lungo. Il greenpass ce l’ho, due spicci l’ ho messi da parte (e poi c’è la 13a), piste da sci, A ME” !

    Piace a 1 persona

  4. Nel teatrino della sedicente politica, morta a sinistra e a destra, passando per il centro, anche i sindacati hanno seguito il corteo funebre, ma hanno avuto una botta di orgoglio dichiarando uno sciopero che DOVEVA essere fatto già mesi fa: troppo tardi, troppo poco per sentirsi sindacalizzati.
    Non basta la tessera.

    "Mi piace"

  5. nonostante i grossi progressi scientifici, socioculturali, umanistici , culturali..
    continuare ancora a deprecare coloro che da eruditi gaudenti si mettono proni a brache calate e lubrificati è proprio da razzisti, e di una depressione totale, ….

    Piace a 1 persona

  6. Ma secondo voi in un mondo completamente globalizzato e con politiche turboliberiste un sindacato e per di piu di un paese con le pezze al culo come il nostro può veramente incidere a grossi livelli?

    "Mi piace"

  7. Ma sai che domani è il mio giorno libero, a scuola? e poi mi pare un collega mi abbia detto che è stato revocato. Non so, ma sarebbe pure il suo, di giorno libero intendo. Insomma, ma alla fine, questo sciopero chi lo fa?

    "Mi piace"

  8. Il sindacato è vecchio: Perchè ha voluto diventare vecchio. La maggior parte dei suoi iscritti sono pensionati.
    Landini è rimasto incollato agli anni 70, quando le piazze piene avevano un significato politico; quasi un avvertimento a governo e parlamento. Anche se l’ Italia non è la Francia, dove gi avvertimenti spesso si mettono in atto. Non a caso dalle piazze italiane uscirono terroristi rossi e neri (ammesso che la colorazione abbia ancora un senso); comunque una minoranza quantitativamente irrilevante rispetto ai partecipanti ai cortei.
    Oggi le piazze servono solo a fini statistici e ludici. Prima di ogni manifestazione inizia il giro di scommesse sui numeri che darà la questura e su quelli che daranno gli organizzatori. Il giorno dopo tutti al lavoro. Con un grave senso di inutilità sullo stomaco. E, per dipendenti dei servizi pubblici, il non malcelato disprezzo dei cittadini danneggiati dallo sciopero

    Piace a 5 people

  9. Per una volta che una manovra fiscale dava vantaggi a tutti (magari piccoli, ma a tutti) si sciopera. Landini forse doveva svegliarsi prima, ma molto prima, quando con Berrlusconi la precarietà è diventata regola. Che scioperi per i morti sul lavoro! Ieri quattro!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...