Quando la guardia giurata mi ha puntato la pistola contro.

Al delirio (lavoro) abbiamo avuto in questi anni molti furti, nonostante allarmi sofisticati, guardie giurate, telecamere, fuori, dentro di traverso, niente i ladri sono sempre riusciti ad entrare e a rubare. Conoscevano perfettamente dov’erano posizionati sia telecamere e allarmi. e nonostante la cerchia dei sospettati sia quindi molto ristretta, le nostre forze dell’ordine neanche per sbaglio hanno mai preso un ladro.

Un anno ricordo che per ben quattro volte i ladri ci hanno fatto visita con alterne fortune.

La mia ditta è assicurata e dai furti è sicuro che ci ha sempre guadagnato.

Qualche hanno fa si è deciso di lavorare anche la notte, chiesto chi era disponibile, io e il collega balordo siamo diventati coppia fissa, aiutati da ragazzi che facevano parte di cooperative.

Qualche settimana prima avevamo subito l’ennesimo furto, avevano bucato il tetto e si erano calati dentro……

Le guardie giurate hanno degli orari in cui passare, chiaramente se noi siamo dentro non serve che passino, gli orari sono concordati.

Era tre giorni che facevamo il turno notturno quando ero indaffarato a svolgere il mio lavoro, ero solo quando sento una voce minacciosa, mi giro e c’è una guardia giurata con la pistola in mano puntata verso di me che mi chiede chi sono e che ci faccio lì ? Cosa ci faccio lì a dire il vero è anni che me lo domando anch’io e faccio fatica a rispondere, su chi sono lo so, un pirla.

Ora coglione di una guardia giurata, i ladri rubano e io tutto stavo facendo in quel momento meno che rubare, lo guardo con compassione , ho la divisa aziendale ben riconoscibile ” sto lavorando ” rispondo tranquillamente ” A quest’ora ?” mi risponde sempre con la pistola in mano. ” Da tre giorni stiamo facendo il turno notturno” rispondo .

La guardia giurata non era stata avvisata del cambio dell’orario.

Nel frattempo arrivano il collega e i subalterni, tutti vesti con la divisa aziendale.

La guardia giurata telefona alla sua sede, dove viene informato della novità , da lì una serie d’insulti contro l’interlocutore , qualche botta di coglione tra i due c’è stata, per il nostro divertimento.

Noi abbiamo più spazi dove lavoriamo interni ed esterni, quindi la guardia giurata era entrato da una porta laterale lasciata aperta dai sottoposti che erano fuori a svolgere altri mansioni.

La guardi giurata alla fine era dispiaciuta dell’accaduto, soprattutto di avermi puntato la pistola contro” ma potevi essere un ladro” ha provato a giustificarsi.

Chiarito l’equivoco, la guardia giurata è ripartito verso nuove avventure.

Nel frattempo i ladri sono tornati altre due volte….

10 pensieri riguardo “Quando la guardia giurata mi ha puntato la pistola contro.

  1. Io in ufficio 25 anni fa beccai una rapina… Ma eravamo così lontani dall”idea che quando il primo ladro si manifestò con un evidente parrucchino ci mettemmo a disquisire sulla questione e solo dopo 5 minuti realizzammo che non era un complessato ma appunto in ladro 😂

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...