Il governo dei migliori dei peggiori ha deciso il piatto del giorno: coda alla vaccinara per tutti. ( ricetta )

Per fare la coda alla vaccinara per prima cosa ci vuole il bue.

Gli scappati di casa che ci governano, il governo dei migliori dei peggiori, ha deciso green pass per tutti i posti di lavoro. Hanno deliberato che volontariamente o con le buone o con le cattive ci dobbiamo obbligatoriamente vaccinare. Non hanno messo l’obbligo vaccinale che avrebbe avuto senso, prendendosi tutte le responsabilità, ci mancherebbe, hanno deciso che il vaccino rimane su base volontaria ma lo si deve fare per forza. Il tampone me lo devo pagare, il vaccino è gratis . “Fatti il vaccino che è gratis ” Ora ti dicono ridendo” fregati prrrrrrrrrrrrrrrrrrrr ” dicevano stamattina sbellicandosi dalle risate.

Anche per il vaccino o il tampone essere ricchi conviene.

Chi ne esce peggio è il più scappato di casa di tutti :Salvini.

Due parole su questo scappato di casa.

Lo sputtanamento è totale, tra quello che ha detto e quello che è successo è una sconfitta senza precedenti, per non parlare della sua guerra personale al ministro dell’interno Luciana Lamorgese.

Salvini lei è a processo per via degli sbarchi, la sua difesa è che il blocco era una scelta collegiale, ora capisco che spesso non sa quello che dice, ma prendersela con la Lamorgese è come darsi la zappa sui piedi. Evidentemente far sbarcare le persone è una scelta di questo governo, e ora le do una notizia incredibile, lei Salvini con tutta la lega fa parte di questo governo.

Sul vaccino e green pass non ci sono parole, tra quello successo ieri nel voto nel governo e quello detto da lei fino a un giorno prima.

Spero sempre in un miracolo, che alla prossima visita ad una Madonna lo faccia diventare muto.

Passiamo alla ricetta.

Per fare la coda alla vaccinara ci vuole un bue e in questo paese per fortuna o sfortuna non mancano.

La coda alla vaccinara era un pasto per i poveri, poi per i ricchi , ora è per tutti, anzi volontariamente obbligatoria per tutti.

Per questa ricetta è obbligatorio avere pazienza, la cottura è lunga lunghissima, ma alla fine avrete un ottimo risultato, basta aspettare che si cuocia a puntino.
La ricetta del governo dei migliori dei peggior,i però la carota non la taglia a pezzettini ma la vuole grossa molta grossa e va messa con forza lì appena più sotto da dove inizia la coda, che al bue vaccinaro piaccia o no.

PS Mi vaccino? Per il momento no, anche se non sono contrario al vaccino. Credo che spenderò qualche soldo in tamponi, i miei principi valgono sicuramente di più di qualche centinaio di euro. Aspetterò ancora qualche mese e vediamo che succede.

Un buon muuuuuuuuuuuuuuuuuuu a tutti .

Ricordo a tutti che il vaccino è su base volontaria, ed oggi si è puniti e discriminati se non lo si fa. Se non capite dov’è il problema vi meritate il governo dei migliori dei peggiori. Ma in Italia siamo abituati da anni a questi tipi di governi.

41 pensieri riguardo “Il governo dei migliori dei peggiori ha deciso il piatto del giorno: coda alla vaccinara per tutti. ( ricetta )

  1. …se non ricordo male e se non mi confondo con altri (ma credo di no) dovresti essere “di sinistra”, giusto ?
    E se non mi ricordo male, io sono “di destra” (anche se ormai vuol dire poco…) 😉
    Ecco, io credo che quando uno “di sinistra” e uno “di destra” pensano, scrivono e fanno praticamente le stesse cose, sta per succedere qualcosa di grosso.
    Mi piacerebbe se fosse qualcosa di bello, di positivo, una congiunzione astrale favorevole (e intanto canticchio: “when the Moon is in the seventh house, and Jupiter aligns with Mars”)…

    Piace a 3 people

  2. Leggo, da un po’ ovviamente, che non ti vuoi vaccinare, a meno che il governo non metta il vaccino come obbligatorio. Va bene, liberissimo. Ma se tu fossi al posto di Draghi, cosa applicheresti per renderlo obbligatorio?

    "Mi piace"

    1. Vai in parlamento come nel 1967 per la poliomielite e lo rendi obbligatorio. Nel 67 tutti sono stati vaccinati e non ricordo guerre civili.
      Tutte le possibili conseguenze sono andate
      a carico dello stato. Come già detto conosco persone che prendono ancora la pensione per i danni ricevuti.
      Non come adesso dove chi si vaccina firma una liberatoria e scarica da tutto case farmaceutiche e stato.
      E comunque se una cosa non è obbligatoria non si può penalizzare chi non la fa. Questo credo che sia un principio su cui tutti dovrebbero essere d’accordo.

      Piace a 6 people

    2. Scusate se mi intrometto, lo faccio a titolo di persona che non si vuole vaccinare nemmeno se il governo rende il vaccino obbligatorio. 🙂
      Da quanto ho capito (anche se ultimamente “capire” è diventato un parolone), di sancire per legge un obbligo per questo particolare farmaco, non se ne parla almeno per tutto l’anno venturo. Sembra che ci sia un termine minimo temporale perchè un farmaco sia approvato con gli standard necessari a poterne discutere l’obbligo in parlamento. Ergo, Draghi e tutti gli altri non possono che ricorrere ad altri metodi (tipo lasciapassare obbligatorio per vivere). Continuo a non vedere perchè farlo in primo luogo, dato che la gente mi pare già abbastanza convinta di suo. Però di fatto è così. Lo fanno e basta. Quindi se io fossi al posto di Draghi, farei esattamente quello che sta facendo, tanto altro non si può fare. Per quanto mi riguarda, dato anche che Draghi non dovrebbe proprio essere lì dove sta (come non doveva esserci Conte, peraltro), facesse quello che gli pare. Io sono quello che dovranno andargli a casa, buttargli giù la porta, entrare in cinque (perchè due sono già stecchiti quando si apre la porta), legarlo alla barella ed infine vaccinarlo. Perchè tanto se continua così servirà il lasciapassare pure per entrare a Regina Coeli (anche se col culo che ho io mi portano a Rebibbia, che odio).

      "Mi piace"

  3. Non dico che non possano (possono, altrimenti non ci starebbero), più che altro non dovrebbero. Perchè quelli che si succedono ormai da quasi vent’ anni non sono altro (a vario titolo e con varie denominazioni) che “governi tecnici”. Aggiungiamoci la recente onnipotenza derivante dall’ autoproclamato “stato di emergenza” (che fa ridere solo a pensarci), ed otteniamo degli esecutivi che di rappresentanza della volontà popolare hanno veramente poco.
    O forse non ci ho capito niente io, e la volontà popolare è proprio quella… in questo caso, beh, ce li meritiamo.
    Vada come vada e costi quel che costi, io resto della mia idea. E quando finalmente torneremo alle urne (se mai ci torneremo), temo che servirà il lasciapassare pure lì. Quello sarà il momento in cui farò quello che non ho mai fatto in vita mia: mi asterrò. E poi probabilmente farò un’ altra cosa che fino ad oggi ho sempre considerato una ignobile fuga: espatrierò.

    Piace a 1 persona

    1. Alle urne ci si va al più tardi ogni cinque anni, quindi se niente succede nel 2023. Se il governo, tecnico o no, ha la fiducia del parlamento, è tutto regolare. Il Parlamento ce lo siamo votato e ce lo teniamo. Giusto rimanere della propria idea, che non è facile trovare chi ne ha almeno una 😉

      "Mi piace"

  4. Scusa, consiglio non richiesto da un punturato, fatti il vaccino, che “di solito” non dà nessun problema. Detto questo, la decisione è tua e nessuno dovrebbe romperti le scatole. Comunque il green pass obbligatorio è un obbrobrio, e vax o novax dovremmo tutti darci da fare per farlo ritirare.

    Vabbè, alleggeriamo dai … 🙂

    VACCINI …. VACCINI FRESCHI PER TUTTI … TERZE DOSI PER SALVARE IL NATALE, QUARTA DOSE PER SALVARE LA PASQUA, DONNE CORRETE CHE È ARRIVATO IL VACCINARO … VACCINI FRESCHI PER TUTTI, RIPARIAMO ANCHE OMBRELLI, CORRETE DONNE CHE È ARRIVATO ER VACCINARO …

    Piace a 1 persona

      1. Capisco benissimo. Comunque abbi cura di te, e non solo per il virus, che con le mascherine (purché siano buone) e il distanziamento si può evitare. Il problema è che la gente sta diventando sempre più pazza, e temo che succederà qualcosa. Non so cosa, ma nel dubbio faccio di nuovo scorta di generi di prima necessità.
        😔

        "Mi piace"

      2. Resisti ma fa attenzione, mi raccomando. Non so se il covid lo hai mai visto da vicino, e il mio suggerimento è cercare di stargli molto lontano. Io sono felicemente vaccinata con doppia dose, ho il green pass, semplicemente rifiuto e rifiuterò di avvicinare persone che non mi danno garanzia di essere non contagiose, o molto poco (ovvero i vaccinati positivi, ma con carica virale bassa). Rispetto tutte le scelte, serenamente seleziono la compagnia. Per fortuna qui ci si parla in sicurezza 🙂

        "Mi piace"

  5. Io credo nelle vaccinazioni e quando ho fatto le mie due dosi nn ho pensato manco x un attimo ad altri ipotetici vantaggi x me, o a “punizioni” x i contrari. Ciò detto ritengo che chi, pur non avendo motivi medici contrari, non lo fa, non va nella direzione giusta: rispetto la sua scelta ma non la condivido. Il governo non poteva che fare questa scelta, sicuramente codina e surrettizia, vista l’eterogeneità della compagine e la tendenza di tutti i partitI a usare la pandemia x raccattare voti. Mi piace il tutto? No. Ma mi sono rotto i coglioni di battibeccare su questo ogni giorno con chiunque. Ho fatto la mia scelta gli altri faranno la loro, le leggi ci sono e si rispettano, che piacciano o meno. Quando voterò prenderò le opportune decisioni, e seriamente. Per ora mi asterrò da ogni discussione in merito che ne ho piene le tasche. Il bello e la vita proseguono comunque e mi voglio dedicare a loro. Amen

    Piace a 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...