Liti da cortile. Nontirare (cane)litiga con Rosetta (gatta del vicino)

Ieri quasi notte, sentivo Nontirare gridare, non capivo quello che diceva era troppo lontano. Visto che continuava imperterrita sono uscito ed andare a vedere con chi ce l’aveva.

Era proprio nell’angolo più lontano da casa, c’era Nontirare e Rosetta che si stavano dicendo di tutto.

” Ti mordo gattaccia della malora” urlava Nontirare ” Ti cavo un occhio” rispondeva Rosetta ” anzi tutte e due” finiva di dire. ” Ti mastico tutta come una cingomma , finché non mi fanno male i denti ” rispondeva Nontirare ” Ti faccio diventare cieca e così poi hai bisogno di un cane guida per andare in giro” controbatteva Rosetta.” Quante volte ti devo dire che qui da noi non ci devi venire, stattene di la gattaccia della miseria ” insisteva Nontirare ” Sono venuta a trovare a Guardacomeseigrasso, ormai quello non si sposta più ” rispondeva Rosetta.

Nei tempi che furono i due gatti avevano avuto una relazione, Guardacomeseigrasso aveva messo incinta Rosetta che aveva sfornato una bella nidiata di gattini di cui Guardacomeseigrasso andava fiero. Ormai oltre che non spostarsi più Guardacomeseigrasso non pratica neanche più da quando suocera con un trucco l’ha fatto castrare. Rosetta ogni tanto viene a trovarlo e ricordano i bei tempi andati.

” Ora mi hai stufata ti mordo ” continuava ad urlare Nontirare che non si era accorta del mio arrivo troppo impegnata a litigare. ” la finisci di urlare che svegli tutti ” Ho urlato svegliando tutti.

Nontirare si è girata sorpresa verso di me il tempo necessario che Rosetta con un balzo si arrampicasse sulla rete e riuscisse a fuggire all’ira di Nontirare.

” Ecco me l’hai fatta scappare ” mi ha gridato ” Scema di un cane vai a dormire e mordi solo i ladri ” ho risposto ” I ladri te li mordi te che sei tanto furbo ” mi ha risposto tutta offesa andando verso la sua brandina.

18 pensieri riguardo “Liti da cortile. Nontirare (cane)litiga con Rosetta (gatta del vicino)

  1. Ma povero Guardacomeseigrasso: essere castrato con l’inganno non è un granché. Certo, Rosetta pure non esercita più tanto, se passa le notti a litigare con Nontirare, che giustamente difende il proprio territorio da buona padrona di casa. Certo, le notti estive picchiano un po’ sul cervello, anche egli abitatori dei giardini. Eppure, la cosa che più mi colpisce è la bellezza del racconto. sei grande!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...