“Che mano grossa che hai”” Mi ha punto un insetto”

Ieri mentre scendevo le scale e avevo la mano sul corrimano improvvisamente ho sentito pungermi, un dolore notevole, guardo e non vedo nessun insetto, guardo la mano e si vede chiara invece la puntura di un insetto.

Non ci faccio caso e vado a finire quello che stavo facendo.

Nel frattempo il bruciore alla mano aumenta e questa comincia a gonfiarsi in maniera preoccupante e il colore della mano diventa rosso.

Decido che devo fare qualcosa, vado in casa e cerco lo stick per le punture dagli insetti, cerco, nulla, passo ai sistemi della nonna aglio e prezzemolo.(scherzo) solo aglio strofinato sulla puntura e riprendo la mia vita.

La mano continua a gonfiarsi e il dolore è costante, rientro in casa e con la lente d’ingrandimento guardo bene, non vorrei che il pungiglione fosse rimasto dentro, non vedo nulla, prendo del ghiaccio e lo metto sulla mano, dopo cinque minuti riprendo la mia vita, e tra un po’ devo andare al delirio (lavoro) .

Arriva dolce consorte e mi dice ” Che mano grossa che hai”” mi ha punto un insetto” rispondo ” Una vespa ” dice speranzosa, così mi potrebbe dire ” visto ben ti sta, visto che mi prendi sempre in giro” Anche fosse stata una vespa e non è stata una vespa avrei negato che una vespa mi avesse punto.” No un insetto minuscolo” rispondo ” non l’ho proprio visto ” continuo. ” Ti sei messo qualcosa sopra ?” mi chiede ” No non ho trovato nulla ” rispondo ” Lo so, volevo dirtelo di comprarlo lo stick che era finito” Non ho detto nulla…

Così mentre andavo al delirio mi sono fermato in farmacia, anche la farmacista riconosceva che la mano era molto grossa, comprato lo stick andavo al delirio. Tutti “che mano grossa che hai” intanto nonostante lo stick il dolore non diminuiva e la mano rimaneva gonfia.

Tornato a casa la mano era sempre grossa, preso ago, messo sulla fiamma e cominciato scavare nel punto della puntura alla ricerca del pungiglione. Dolce consorte guardava preoccupata o meglio non guardava preoccupata. Scava, scava, scava finalmente il pungiglione è uscito.

Stamattina la mano si è sgonfiata.

A volte esseri piccolissimi, quasi invisibili possono darti tanto, tanto, danno.

24 pensieri riguardo ““Che mano grossa che hai”” Mi ha punto un insetto”

      1. ahaha giusto! Invece a me gli aghi fanno impressione 👀 proprio la settimana scorsa ho fatto un prelievo di sangue e son cose che eviterei volentieri, ma poi penso che c’è anche di peggio come quel coso brutale chiamato “catetere” 😱

        "Mi piace"

  1. Mettere crema Gentalyn abbondante, mettere cerotto, 2 volte al giorno per due tre giorni: pungiglioni schegge punti neri profondi, esce tutto da solo. Certo che se fa molto male aspettare due tre giorni non si può, ma in casi più blandi è la cosa migliore.
    Io comunque con un’ape mi sono beccata una intera siringa di cortisone in vena. E se dovesse esserci una ulteriore esposizione (questa era stata la terza) non sono sicura che ne uscirei viva.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...