I centri da tavola all’uncinetto trafugati.

Come raccontavo ieri dolce consorte per tenere impegnata la zia suora le comprava il filo per l’uncinetto qui da noi e lo mandava al convento.

L’ultima volta che c’eravamo visti zia suora e dolce consorte si erano messe d’accordo per un completo da centro da tavola , che era composto da 4 pezzi. Uno grande centrale poi altri tre pezzi.

Era passato più di un anno, e la zia era stato spesso male, diciamo che ha 80 anni a cominciato a dire che sarebbe morta a breve, e quindi era il caso di andarla a trovare per l’ultima volta, è morta a 100 e passa anni. I viaggi per trovarla prima di morire sono stati molteplici. In compenso abbiamo visitato posti bellissimi.

Come detto era passato più di un anno, quando nella telefonata settimanale zia suora aveva avvisato dolce consorte che i centri erano stati dati a sorella lontana che era andata a trovarla e che avrebbe provveduto lei a spedirglieli.

I centri non sono mai arrivati…..

Dopo qualche anno siamo andati a trovare sorella lontana, e quindi dolce consorte pensava che in quell’occasione gli sarebbero stati consegnati i suoi centri.

Sorella lontana ha una casa enorme, e dall’ultima volta che eravamo stati a trovarla aveva creato un salone stupendo con mobili antichi , quando dolce consorte guardando sul tavolo ha visto in bella mostra i suoi centri….

Sorella lontana con una notevole faccia tosta diceva ” hai visto come ci stanno bene i tuoi centri sul tavolo?”

Dolce consorte non è capace a litigare e non ha detto nulla sul momento.

Da soli invece……

I centri sono ancora in bella mostra sul tavolo di sorella lontana.

Zia suora quando dopo qualche tempo siamo andati a trovarla ha detto ” va be’ lasciateglieli che ve li rifaccio” cercando di mettere pace.

In realtà poi zia suora non è stata più in grado di fare lavori così complicati.

In compenso noi in quel periodo della nostra vita, contro ogni mia volontà, ma era necessario, siamo andati spesso ospiti di sorella lontana, ed ogni volta che dolce consorte vedeva i suoi bellissimi centri sul tavolo gli veniva male allo stomaco.

“Ma la storia” dice dolce consorte “non è ancora finita. “

Per quanto mi riguarda è finita, e anche le visite a sorella lontano.

Ma questa è un’altra storia che non si può raccontare sul blog.

46 pensieri riguardo “I centri da tavola all’uncinetto trafugati.

      1. Il dispetto no, sorella è così, se no li avrebbe fatti sparire.
        Ha un’idea della famiglia molto allargata. Ha fatto il salone nuovo e ci stavano bene e li ha presi.
        Quando sei ospite lì non è che guardano i 100 euro…

        "Mi piace"

      2. Non è questione dei 100 euro, dai. E’ il gesto. Ma non voglio entrare in cose che non conosco e che non mi riguardano. Ogni famiglia ha le sue regole.

        "Mi piace"

  1. maaaaa lo sai che se una chiusa di post come la tua viene adottata da parte di un marito americano nei confronti della moglie, quella gli fa una bella causa di divorzio per “crudeltà mentale”, vince la causa e non solo torna single ma si prende la metà del patrimonio del marito???!!!! ….. e poi ti domandi perchè registri inspiegabili episodi di abbandono del treno:D 😀 😛 😛 😛 io ti mollooooooooooooooooooooo 😛 😛 😛 😛

    Piace a 1 persona

  2. se accoppate sorella lontano poi non potete ereditarli? oppure un’altra brillante soluzione potrebbe essere andare a trovarla un’ultima volta e sgraffignarglieli. tanto basta andare da un notaio e lasciarsi autenticare che voi siete i legittimi proprietari e nessuno potrà mai dirvi che tecnicamente li avete rubati. però occhio!, che una volta che uno si tiene in casa una refurtiva per tanto tempo, poi quella diventa sua di diritto! (e mi riferisco a sorella lontano)
    😉

    "Mi piace"

  3. OK, sono sincero: non so come ho fatto a finire sul tuo Blog, devo aver seguito qualche link di qualche commento su qualche altro blog, ma va bene. Ci sono capitato e sono contento di averlo fatto. Mi piace. La cosa divertente è che fra i tuoi Ospiti ho visto pure l’Angolodelpensierosparso (TADS), che ai “tempi d’oro” del mio (anzi del nostro, perchè resta un blog collettivo) era uno degli autori. Quando del mare magno della Rete si creano questi incroci è sempre affascinante… La storia dei centrini mi è piaciuta: io odio i centrini, se mi capitano fra le mani ci accendo il fuoco, ma la storia mi è piaciuta. Un saluto, Albert1 di 2010fugadapolis.

    Piace a 1 persona

      1. Per carità… i centrini sono perniciosi. Ogni tanto me ne salta fuori qualcuno da qualche scatola di quelle che ti porti dietro trasloco dopo trasloco senza mai aprirle (perchè sopra hai scritto “varie” e quindi non te ne frega una cippa: ci fosse scritto “soldi” o “libri” o ” roba cucina” le apriresti subito, ma “varie” equivale a “R.I.P.”). A mio personalissimo avviso, il centrino è uno dei complementi d’arredo più inutile ed indesiderabile che possa esistere: prende polvere e basta. Posso tollerare, al limite, il quadretto con ricamino a punto croce, ma il centrino no ! 😀

        "Mi piace"

      2. Io che non sono nessuna di queste cose ( ma ho dubbi grandi non come una ,ma come due case sui vaccini) penso che quel che conta è il rispetto per le idee altrui. Credo nel libero pensiero e in una sana e pacata comparazione di idee…non li inviteranno mai , già lo so ,in certi salotti della TV, ma credo proprio che sopravviverò…😁

        "Mi piace"

      3. Il dubbio è la base del ragionamento. Non è che io poi sia davvero tutte quelle cose (anticentrinista, si, però)… E’ che se a marzo 2020 cercavo ancora di spiegare razionalmente il mio pensiero, oggi come oggi, per brevità mi definisco così. E soprattutto, io seguo le mie idee ma mai e poi mai tenterò di costringere chicchessia a fare come me. Se poi avrai tempo e voglia di fare un salto su FugaDaPolis potrai approfondire… tanto ormai dall’ anno scorso ci sono quasi solo post relativi a questa faccenda e purtroppo praticamente tutti miei. Ormai i Social hanno spazzato via parecchi blog e anche FdP, che nel 2010-2011 contava una ventina di autori e centinaia di commenti al giorno è rimasto quasi orfano. Credo di essere l’ unico che si ricorda le credenziali d’accesso, è per quello che scrivo solo io. 🙂
        E’ il “logorio della vita moderna” (cit. Calindri) che ci frega.

        Piace a 1 persona

  4. Il calderone familiare. Con il mestolo giri e… “Ciao sorella lontana, prendo su per qualche giorno i centri. Qui sono belli, ma proviamo anche a casa nostra. Ciao. Grazie. Ti lascio l’ultimo quadro a punto croce di dolce, guarda come sta bene lì. Ciao ciao. Baci baci. Smaciuk.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...