L’arte dei lavori all’uncinetto.

Leggendo il blog di di cinziablackgore dove mostrava delle sue creazioni all’uncinetto molto belle, mi è venuta in mente zia suora, era la sua passione fare opere d’arte con l’uncinetto.

Finché la vista l’ha sorretta circa fino a 96 anni ha continuato a fare lavori. In convento sfruttavano questa sua capacità, spesso faceva lavori su commissione, chiaramente i soldi andavano al convento. Centri, tovaglie, bomboniere ecc ecc…

Per figlia aveva fatto questo da appendere in cameretta.

Aspettando di fare la cameretta nuova non è mai stato appeso, ma è rimasto tra le cose più care da conservare.

Per dolce consorte invece

Questi sono solo due sue creazioni in realtà abbiamo decine e decine di centri, grandi, piccoli, medi, che arredano casa, che ci distribuiva con generosità quando andavamo a trovarla.

Una Madonna fatta all’uncinetto, bellissima, è andata a sorella vicina, anche lei con la stessa passione ma meno brava.

Ci terrei a precisare che zia Suora aveva sui 90 quando ha creato questi due quadri.

Dolce consorte gli ultimi tempi le comprava il filo qui da noi e poi lo spediva in convento in modo che potesse continuare ad esercitare la sua passione, e qui arriveremo all’episodio dei centri fatti per dolce consorte, prima spariti e poi ritrovati in casa di…..

Ma questo fatto merita un episodio a parte.

Alcune persone si amano e basta.

36 pensieri riguardo “L’arte dei lavori all’uncinetto.

      1. Sono stupendi! Ed enormi! Quanto lavoro e dedizione. Avevo letto oggi solo la seconda parte dell’articolo ,ora ho visto la prima. Inutile dirti che è stato un piacere ispirarti e spronarti a scrivere gli articoli e a mostrare questi capolavori. 😊👍

        "Mi piace"

  1. Anch’io ne ho a decine, oltre ai ricami e a tutte le altre cose che amo creare. Una volta per il matrimonio di un’amica ho fatto un copritavolo di circa un metro di lato, con disegni più o meno del tipo di quelli che hai messo tu ma molto più complessi, con un filo come quello da cucire e un uncinetto di meno di un millimetro di diametro. Circa duemila ore di lavoro. Poi sei mesi dopo suo marito le ha ordinato di buttarmi fuori di casa (non tollerava che avesse amiche) e lei lo ha fatto. Piangendo ma lo ha fatto.

    "Mi piace"

      1. E’ successo quarant’anni fa. Lei col matrimonio si è spostata di diverse centinaia di chilometri, precisamente nella città in cui all’epoca andavo in vacanza; l’ho rivista quando appunto sono andata al mare e dopo pochi giorni mi ha bloccata stando alla finestra per dirmi che non potevo più andare. Ovviamente non le era permesso neppure telefonarmi, per cui per alcuni anni non abbiamo più avuto alcun contatto. Poi una volta che era andata a trovare i suoi l’ho vista a casa di una comune amica, era visibilmente imbarazzata, ma ovviamente il discorso non è stato toccato. E poi l’ho vista un’altra volta al supermercato una decina d’anni fa o forse meno e abbiamo parlato per qualche minuto.

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...