Per chi tifate: Israeliani o Palestinesi ?

Sarò netto e preciso: Sono contro quei pagliacci dei nostri politici che sono andati a manifestare in piazza.

Sarò sincero, a me un popolo che si definisce il popolo prediletto da Dio, solo per principio mi sta sul cazzo lui e il suo Dio.

Dall’altra parte ci sono i Palestinesi che sono Mussulmani, io credo che i mussulmani siano democratici e tolleranti solo se sono in minoranza, d’altronde la loro legge è il corano, e appena diventano maggioranza danno il peggio di loro. Se dovessi essere governato da uno dei due preferirei comunque essere governato dagli Israeliani, che volenti o no da loro esiste una democrazia.

Marco Pannella “Gli Israeliani sono gli unici in Medio Oriente che pratichino la democrazia e rispettino in condizioni di normalità le libertà civili. ”

Vero anche che i Palestinesi nel 1947 con la nascita dello stato Israeliano hanno subito un torto gigantesco da parte degli Israeliani con l’appoggio di tutto l’occidente, c’erano grandissimi interessi economici in quella zona e avere uno stato non Islamico era tutta manna per noi occidentali, tanto per rimanere in ambito biblico.

Per la nostra economia è molto meglio che lì ci siano gli Israeliani che i Palestinesi, detto questo per le nostre coscienze democratiche un po’ meno.

Dio, che conosceva il suo popolo, aveva detto profeticamente che non avrebbero mai avuto pace, su questo sicuramente ha indovinato.

Chi mi segue sa che sono agnostico, e vedere due popoli uccidersi in nome del loro Dio mi fa inorridire da una parte, ma sorridere dell’altra. Stiamo parlando di due religioni Monoteistiche, la cosa buffa che tutte e due fanno riferimento alla Bibbia. Comunque basta vedere cosa fanno gli islamici tra di loro, sunniti e sciiti si ammazzano senza tanti complimenti. Sicuramente hanno un Dio burlone o sono veramente idioti, io opto per la seconda. Non certo migliore il nostro Dio tra tutte le varianti: Cattolico, Protestante, Evangelico, Ortodosso, che a sua volta si divide in copto, etiopica, eritrea, siriaca, armena e indipendente di Malabar, Testimoni di Geova e sicuramente dimentico qualcuno.

I palestinesi hanno diritto a uno stato ed Israele ha diritto di esistere, partendo da questo e che ormai sono passati 68 anni dalla nascita dello stato d’Israele avrebbe un senso trovare una soluzione che non sia la distruzione dell’altro.

Ultima cosa, si dice che i palestinesi vivono in precarietà e povertà , bene in pochi giorni sono stati lanciati più di mille missili verso Israele, ecco se quei soldi per i missili fossero stati spesi diversamente….

Io tifo per la pace. Due stati autonomi e riconosciuti da tutti.

34 pensieri riguardo “Per chi tifate: Israeliani o Palestinesi ?

  1. Per nessuno dei due perché la situazione come quella attuale, di guerra, è causata da entrambi!
    Israele è più furbo, non attacca quasi mai per primo pur essendo molto più armato e con mezzi molto moderni, ma rompe le scatole in continuazione, occupando dei territori dei palestinesi e agendo in modo arrogante, visto che alle spalle ha l’America. Hassan (che non rappresenta tutti i palestinesi) è più idiota, attacca passando dalla parte del torto co i mezzi che ha, molto meno potenti di quelli degli israeliani.
    Penso che la pace sia davvero molto ma molto difficile, anche perché viene ostacolata da forze esterne che forniscono armi a una e all’altra delle fazioni.

    "Mi piace"

  2. Non si può dire che tu non abbia espresso il tuo pensiero… Su due cose non sono d’accordo: la guerra non è fatta in nome di un Dio, ci sono ben altri interessi e ben altre questioni alla base. E non penso che ci sia un Dio degli Ebrei e uno dei Palestinesi, così come non c’è un Dio dei Cattolicii e uno dei Protestanti o degli Ortodossi. Se esiste, e tu sai che io ci credo, esiste un solo Dio, che chiamiamo in modo diverso.
    I casini li facciamo noi esseri umani, sempre. Gli orrori che hanno fatto i Cattolici con l’Inquisizione non si possono dimenticare, ma Dio non c’entra. E non c’entra neppure con lo schifo della pedofilia. Le colpe sono sempre e solo degli uomini.

    Piace a 4 people

      1. Appunto, era quello che volevo dire. La scusa può essere quella religiosa, ma non è Allah che gli chiede di combattere, così come non era Dio che voleva le crociate. Sono gli uomini che fanno le guerre.

        Piace a 1 persona

      1. Gli islamici che si fanno saltare in aria appartengono a fasce di popolazione non istruite e povere, e dopo gli attentati, le famiglie vengono pagate (non so quanto profumatamente) e sono convinte che i “rei” siano dei martiri benedetti da Allah.
        Non credo sia mai capitato coi giovani israeliani. Uccidono, sì, ma facendo parte di un esercito. I “fondamentalisti” (la definizione si attaglia meglio agli islamici) lo sono nella loro professione di fede, ma si tratta delle comunità ebraiche ortodosse o ultra-ortodosse. L’esercito israeliano non combatte per motivi religiosi ma ideologici e nazionalisti.

        "Mi piace"

  3. Molti anni fa, credo una cinquantina, un tale che viveva negli Stati Uniti e aveva vinto una di quelle loro lotterie che mettono in palio montagne di dollari fu intervistato alla tv, gli chiesero che cosa avrebbe fatto con i soldi che aveva vinto e quello rispose: compro un aereo e vado a bombardare gli arabi. L’intervistatore sorpreso gli chiese perché, l’altro disse: non lo so, ma se lo fano gli israeliani una buona ragione ci deve essere per forza.
    Molti non lo sanno ma ci sono tantissimi israeliani e palestinesi che vorrebbero convivere in pace, convinti che non sia difficile con un po’ di buona volontà. Che è quella che manca sempre ai politici, guardacaso.

    Piace a 1 persona

  4. In realtà nel 1947 l’Assemblea generale delle Nazioni Unite (risoluzione n. 181) approvò la divisione della Palestina in due Stati indipendenti. Alla fine del mandato britannico, Ben Gurion proclamò la nascita dello Stato d’Israele (14 maggio 1948). Praticamente, un’autoproclamazione…
    E per quanto riguarda ebrei e islamici che, entrambi, fanno riferimento alla Bibbia, gli islamici hanno spilluzzicato qua e là qualcosa ma di importante in comune direi che c’è solo Abramo. E non è qui a confermarcelo 😀

    "Mi piace"

  5. Hai fatto una bella analisi, sulla quale non trovo grandi sbavature. Dispiace per tutti quegli innocenti che ci lasciano la pelle. L’ultima spiaggia, se lo hai letto, comincia proprio da lì. Detto questo, se vai in Israele, qualche perplessità in più ti viene

    "Mi piace"

      1. Gli ultra-ortodossi non hanno voluto rispettare neanche il lockdown… ma di solito vivono appartati nei loro quartieri tipici (sentito dire e visto nei film)

        "Mi piace"

  6. Io sono sionista, per uno Stato ebraico ma in convivenza con in palestinesi. Un periodo storico è stato così ma forse non era soluzione gradita alle lobby che finanziano ed è durato poco. Quanto ne parlano come di squadre mi fa ribrezzo così come quando si mette in mezzo la religione (da entrambe le parti). Continuo ad avere conferme che studiare storia non serva a niente.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...