Elogio alla patata. (pezzo senza doppi sensi)

Questo pezzo vuol essere un elogio alla patata, a me piace tantissimo, so che a qualcuno non piace, che preferisce altro, tipo le zucchine, io non ho niente in contrario, però personalmente continuo a preferire la patata, i gusti sono gusti.

Le varietà delle patate sono tantissime , e ci sono di varie forme e di tutti i colori, bianche, rosse, gialle, scure, per tutti i gusti, a me piacciono tutte.

Certo ogni tipo ha la sua peculiarità e di questo ora parleremo trattando un po’ più nel dettaglio i vari tipi.

Una delle patate più famose è la Federica , patata rustica, bianca, di buona pezzatura, si presta a tutto, certo a parità di altre patate può risultare a volte pesante.

La Desirée e famosa quanto la Federica, però è meno rustica, rossa ma non si presta a tutto, è inutile provare. Di buono ha : che però dura di più nel tempo.

La Monalisa anche lei è particolarmente rustica,gialla ,si presta veramente a tutto ,molto versatile non c’è nulla che non potete fare con lei.

La Charlotte è anche lei rustica, gialla, e particolarmente liscia , ha la particolarità di essere leggermente più allungata , con lei come con la Monalisa si può fare di tutto, ed ha un gusto però molto intenso che a tutti non piace. Chiaramente non è il mio caso.

La Fleur Bleue Meno conosciuta è una patata vigorosa e rustica , molto particolare di colore violaceo solo per appassionati e non è adatta per tutto, da provare almeno una volta.

La Longeva lo dice il nome è quella che si conserva meglio nel tempo, e va sempre bene per tutto, forse non sarà la più buona ma di sicuro non deluderà mai.

Certo ci sono chiaramente altri tipi di patate, il mondo è pieno di patate, ed ognuno può scegliere quella che preferisce, ovviamente sempre che gli piaccia la patata.

84 pensieri riguardo “Elogio alla patata. (pezzo senza doppi sensi)

      1. La mia specialità è pasta e patate.
        Soffritto patate tagliate a pezzettini acqua poco sopra le patate, un po di salsa e si lascia cuocere, a fianco pentolino di acqua calda d’aggiungere finché le patate non sono cotte, a quel punto si mette il sale e si butta la pasta, ditaloni rigati e si fa cuocere, aggiungendo acqua se manca deve rimanere col sughetto.

        Piace a 1 persona

      1. Sono molto note le trombette di Badalucco, anche qui! Credo abbiano una dop o simile. Sono care. Gusto delicato, leggermente dolce, poco acquose, sode. Hanno una consistenza particolare e un loro carattere. Ottime nei primi. Ovviamente anche come contorno

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...