Equivoci pericolosi. Il ricatto

Dolce consorte l’altro giorno, con non molta nonchalance mi ha messo davanti un foglio e mi ha chiesto ” sai cos’è ?”

Io guardo il foglio, e ricordavo perfettamente cosa fosse ” si ” rispondo.

Dolce consorte aspetta che vada avanti.

Il foglio in realtà è una lettera di ricatto.

Il signore che scrive dice che mi ha spiato tramite non so quale sistema ed ha visto che ho visitato siti porno, e in cambio del silenzio vuole dei soldi., 200 euro da mandare a…. e c’era un indirizzo di posta elettronica.

Dolce consorte mi guarda e aspetta che dica qualcosa .

” Non è mia la lettera ” dico tranquillo ” Di chi è? ” chiede curiosa ” Di una tua cliente ” rispondo ” qualche anno fa l’avevi portata a casa e mi avevi chiesto consiglio. “

Dolce consorte ha rimosso l’episodio, tra il miliardo di cose che ha in testa si è scordata completamente dell’ accaduto.

La signora in questione comunque era andata a denunciare il tutto ai carabinieri, e giustamente non aveva pagato.

La signora a dire il vero aveva anche negato di essere mai stata su siti porno….

Dolce consorte prende il foglio e si allontana ” sai che me lo ero proprio scordato ” mi dice con tono sollevato.

Premesso che ogni tanto mi capita di vedere dei filmati porno, al delirio è un continuo di questi video che i colleghi guardano sui loro cellulari , che si mandano a vicenda. Invece di ascoltare la canzone del momento c’è la scena porno del momento.

Avendo un cellulare di vecchia generazione senza internet, è palese che io sia escluso da questa simpatica attività.

Io non sono un puritano e per curiosità a casa può capitare che ci possa finire anch’io in qualche sito di questo genere.

Di sicuro non pagherei mai un ricatto, e non capisco neanche come si possa ricattare qualcuno perché visita siti porno. Sono miliardi di persone che guardano questi video, gli uomini praticamente tutti, i miei colleghi ed amici maschi tutti sicuramente.

Forse i ricatti li fanno solo alle donne ?

29 pensieri riguardo “Equivoci pericolosi. Il ricatto

  1. I siti porno sono la strada maestra per caricare virus informatici. A me è capitato che, a mia insaputa, ero iscritta a un sito di pedofili. Tutto colpa di Tim che aveva sbloccato alcune funzioni del mio profilo tariffario e io stavo pagando diversi euro al mese. Telefonai imbufalita e dissi che immediatamente mi disiscrivessero e che inibissero ogni possibilità di abbonamenti vari dalla mia tariffa.

    "Mi piace"

  2. e che genere ti coinvolge di più?
    A me me piacevano quelli amatoriali, fatti in casa, ma era difficile trovarne, quasi tutti finti, attori principianti, chissà se oggi c’è qualche sito serio che ne abbia di veri

    "Mi piace"

  3. I siti proibiti, come quelli dei pedofili devono essere oggetto di denuncia piuttosto che di ricatto, per quelli porno non esiste alcun crimine, si tratta solo di gusti….. quindi i ricatti non hanno alcun senso.
    Buon pomeriggio.

    "Mi piace"

      1. ognuno è responsabile delle proprie azioni, se ci entri te ne assumi le responsabilità, se poi invece vuoi mantenere la facciata da moralista fai a meno di entrarci.

        "Mi piace"

  4. ehhhhh il tuo post capita a proposito …. ho ricevuto una mail in cui si dice che sono al corrente che seguo il blog di Allegropessimista e che se non faccio subito un versamento ad un certo conto di € 500, dicono tutto al mio psicanalista ….. sarai mica tu il beneficiario del conto????!!!!! 😱😱😱😱😱 ……. ovvio che sono andato dai Carabinieri e mi hanno detto che è capitato anche a loro …… e hanno pagato

    "Mi piace"

  5. La versione aggiornata, che ti arriva dal tuo indirizzo, è che sei stato beccato a masturbarti davanti alla webcam e se non paghi manderanno il video delle tue prodezze a tutta la tua mailing list, e il fatto che siano in grado di mandarti una mail dal tuo stesso indirizzo email dimostra che sono effettivamente in grado di entrare nel tuo sistema. Ma ovviamente non è vero che abbiano qualcosa in mano, però se continuano a provarci vuol dire che qualche pollo che si spaventa e paga continuano a trovarlo. Sapessi quante ne arrivano a me.

    "Mi piace"

  6. Ti abbiamo visto che vedevi la ricetta dei cannelloni al forno su YouTube. Se non ci mandi un cabaret di paste entro 48 ore spiffereremo tutto on-line e al tuo dietista.

    L’ho ricevuta oggi. Che faccio cedo al ricatto?

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...