Bugiardi si nasce

Rimarrò vago. Ieri una persona che conosco da moltissimi anni mi ha giurato che non era stato lui.

Io sapevo perfettamente che era stato lui, mi era stato detto da una persona affidabile.

Lui arrabbiato, insisteva che non era stato lui. ” Se ti dico che sono che non sono stato io mi devi credere, continuava a ripetere .

La discussione è durata qualche minuto, poi ognuno è andato per i fatti suoi.

Questa persona anni fa, ha giurato su Dio che non era vero , era una questione di corna. Eravamo presenti anch’io e dolce consorte . Alla richiesta di spiegazioni della moglie ha giurato e spergiurato che non era vero, io e dolce consorte consorte sapevamo la verità, conoscevamo anche l’altra persona, ma di mezzo c’erano i bambini piccoli della coppia, diciamo che non abbiamo avvallato la bugia, ma non abbiamo neanche detto che era tutto vero, ma abbiamo fatto in modo che la moglie in qualche modo si calmasse. la storia poi è andata a buon fine e dopo molti anni stanno ancora insieme. Certo lei non gli ha creduto, anche se ha fatto finta di credergli, come detto c’erano i bambini piccoli di mezzo, però negli anni in qualche modo però si è vendicata, non tradendolo a sua volta non ne sarebbe mai stata capace, ma facendolo sentire sempre e costantemente in colpa.

Ieri, come con la moglie , giurava e spergiurava e se qualcuno avesse assistito alla scena avrebbe pensato che diceva il vero, io stesso se non avessi saputo la verità gli avrei creduto, il modo con cui diceva le cose , la foga con cui si difendeva , le motivazioni che ha tirato fuori….

Bugiardi si nasce.

47 pensieri riguardo “Bugiardi si nasce

  1. Io pure ho una volta ho assistito ad una scena del genere e ne sono rimasta fortemente impressionata

    ho pensato che avessi tutto da imparare da quella persona che stava inscenando la commedia perché sapevamo entrambe che era tutta una messa in scena

    Ma io sono rimasta meravigliata dalle sue abilità di attrice

    veramente le sono ancora grata oggi
    Forse addirittura debitrice

    Piace a 2 people

  2. Bugiardi si nasce e la caratteristica oltre che congenita è degenerativa, perché solitamente peggiora nel tempo.
    La verità a volte fa male. A volte è sgradevole e difficile da accettare o da capire. Ma vale sempre la pena comunque, per come la vedo io.

    Piace a 3 people

  3. Conosco persone che dicono: “nelle faccende di corna, mentire sempre, anche davanti all’evidenza!”, e altre che, dopo aver provato a essere sincere, sono state costrette a cambiare idea. Bugiardi si nasce, forse, ma spesso lo si diventa per necessità di quieto vivere.

    Piace a 5 people

  4. Se si costruisce una vita intorno alle bugie, bisogna aver buona memoria, altrimenti prima o poi ci si contraddice… e crollat tutto.
    Comunque bugiardi e sinceri si può nascere, ma si può anche diventare.

    Piace a 3 people

  5. le bugie fantasmagoriche sono bellissime, lo riconosco, ma minano la fiducia più di ciò che si vuol nascondere (e fan perdere molto tempo). Oggi preferisco brutte realtà alle quali si può sempre metter mano, nonostante possa sembrare impossibile. Ciò che davvero è impossibile è metter mano alla bugia che cresce e inevitabilmente porta a danni irreparabili. La bugia nasce per timore di perdere l’altro, ma se il quieto vivere diventa a sua volta un’enorme bugia ciò che chiamiamo amore si rimpicciolisce nell’illusione condivisa. E nel rancore di essersi permessi tale perdita.

    Piace a 3 people

    1. Non credo che la bugia nasca per timore di perdere l’altro. La bugia nasce per paura di dirsi la verità, di dirla a se stessi, la verità.

      È così che si costruiscono bugie che, lentamente, A forza di essere raccontate diventano, per chi le racconta, realtà tangibili, eggregore potenti.
      Tant’é che ciò che distingue un bugiardo cronico da uno occasionale è proprio la convinzione della sua verità.

      Piace a 1 persona

      1. se parliamo di relazione (e non più e solo di come uno si racconta), timore di perdere l’altro e di dirsi la verità sono, secondo me, due facce di una medaglia. Una medaglia fatta di due parti congiunte da uno strato vitreo, a volte trasparente, altre volte ricoperto da uno strato di stagno (riflettente).
        Messa così un bugiardo cronico è uno psicotico ben compensato: ci sto 🙂
        (sto scherzando, era per mettere in luce un aspetto positivo 🙂 )

        Piace a 1 persona

      2. Partiamo dal presupposto che nel 90% dei casi, checché uno si dica, le relazioni sono tutte masochistici narcisismi ed esacerbati marcisismi, per cui l’altro serve solo come vessillo di esercizio di potere personale (come benissimamente descrivi anche tu la dinamica).

        Quando inveve abbiamo due individui non compensativi, non sussiste più alcun timore, né verso l’altro né verso se stessi.
        Qui nasce l’esigenza della verità che altro non è che lo stato fattivo preesistente nel singolo.

        Io, kmq, sono attratta dagli attori.

        Piace a 1 persona

  6. Io credo di aver conosciuto il bugiardo peggiore, quello che non teme neppure di essere scoperto. Mi è capitato di trovarmi con una persona (A) che mi ha detto tutto il male possibile di un’altra persona (B). Ma di tutto di più, tu immagina gli insulti peggiori, e lui li ha detti. Dopo pochi minuti è arrivata anche l’altra persona (B), che peraltro stavamo aspettando. Davanti a lui, la persona A ha cambiato completamente atteggiamento, lodandolo apertamente per le stesse identiche cose per cui 2 minuti prima lo aveva criticato, e leccandogli tutto quello che poteva leccare, in maniera indecente. Tutto questo in mia presenza, dopo che mi aveva detto quello che pensava veramente di lui. Sono rimasta malissimo, ma è stata una lezione di vita non da poco. Preciso che A e B erano uomini, e tutti e 3 eravamo amici d’infanzia. Scusa se ho scritto tanto, domani ti pago l’affitto dello spazio.

    Piace a 2 people

  7. Da come l’hai raccontata, sinceramente non so chi dei due sia più perfido. Anzi sì, lo so perfettamente. Perché per andare avanti anni (“molti anni”) a vendicarsi sistematicamente, e a vivere con una persona che si disprezza, ce ne vogliono proprio tonnellate, di perfidia. Quanto all’alibi dei bambini, davvero qualcuno davvero si immagina che i bambini non percepiscano l’aria che tira, che non sentano l’odio, il disprezzo, il disamore? Quello è veramente solo un alibi per coprire la propria vigliaccheria di non voler affrontare una situazione. E i bambini, vittime sacrificali di tale vigliaccheria, sono quelli che ne pagano il prezzo più alto.

    "Mi piace"

      1. A una pianta non basta che tu le voglia bene e la annaffi regolarmente per crescere bene: se l’ambiente è malsano – e due genitori che non si amano SONO un ambiente malsano – sarà sempre un po’ stenta. La separazione è per chi, se le cose vanno male, pensa prima ai figli e poi al benessere. Perché qui non si tratta di beghe – che ci sono in tutte le famiglie – si tratta di una donna che ha passato tutti questi anni a vendicarsi del marito, ma ti rendi conto?

        "Mi piace"

  8. Bugiardi si nasce, è vero, ma ad un certo punto è meglio smettere. Io smisi verso i quaranta, sono più di trent’anni quindi che non dico più bugie, al massimo ometto, nascondo, tergiverso. A volte è indispensabile farlo.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...