Toglitidaipiedi (gatto) la paura che si fosse tolto dai piedi per sempre.

Ieri c’è stato un momento che c’eravamo convinti che Toglitidaipiedi si fosse tolta dai piedi definitivamente.

Toglitidaipiedi è un periodo che non è in gran forma, l’eta c’è tutta, e ieri si cercava di ricordare però l’età esatta, qui la discussione è stata accesa, ora si va dai vent’anni ai quindici, e come capirete c’è una bella differenza.

Il gatto non è nostro era di cognato io io io, dai tempi di quando abitava ancora sotto di noi, prima di trasferirsi nella casa nuova, a una trentina di metri dalla vecchia casa.

Il gatto si sa che ama la casa non tanto l’umano a cui fa compagnia, i gatti non hanno padroni.

Il gatto una decina di anni fa dopo l’arrivo del cane grosso di cognato io io io, in sostituzione del cane leggermente meno grosso che aveva pensato bene di lasciarci . Il cane grosso era un acerrimo nemico dei gatti, non come quello di prima , ha trovato sempre più difficile fare la spola da una casa all’altra senza rischiare ogni volta la vita, quando non c’era nessuno a guardarlo il cane grosso faceva la caccia al gatto.

Ora a quei tempi io avevo la mia di gatta, Entitasuperiore , di cui prima o poi parlerò, e ricordo di aver minacciato cognato io io io, se mai fosse successo qualcosa alla mia gatta sarebbero stati guai per tutti, partendo dal suo cane, grosso o no l’avrei fatto fuori, ma non so se mi sarei limitato a fare del male solo al cane.

Capite perché non parlo di Entitasuperiore.

Un giorno il cane enorme ha puntato Entitàsuperiore, lei non si è mossa l’ha guardato fisso negli occhi, lui l’ha guardata in cagnesco, lei è rimasta tranquilla non ha neanche alzato il pelo ” provaci ad avvicinarti, ti rovino ” gli ha detto, Il cane enorme davanti a tanta determinazione è tornato su suoi passi, un po perché sapeva che i gatti di casa non vanno toccati, ma soprattutto perché ha avuto paura.

La madre di Entitasuperiore era una famosa cacciatrice di cani, guai se passavano dalle sue parti, grandi, piccoli per lei non c’era differenza, tecnica sopraffina tirava a gli occhi, nel paese c’era pieno di cani mezzi accecati, ormai stavano tutti lontano da lei, alla fine solo qualche cane foresto faceva una brutta fine.

Ma torniamo a Toglitidaipiedi, dall’arrivo del cane grosso, ha sempre passato più tempo con noi, fino a diventare a tutti gli effetti il gatto del suocero, dove va lui il gatto lo segue.

Visto che di gatti in casa di cognato io io io prima dell’arrivo degli ultimi cani ne sono passati più di uno, non sappiamo datarlo esattamente, il cognato io io io non sa nemmeno più che esiste, lui è ormai solo per i cani.

Ieri Toglitidaipiedi sembrava che non si muovesse più, era sdraiato all’ombra vicino al cancello, dopo due ore era ancora lì fermo, all’ora ho detto a Nontirare di andare a vedere come stava il gatto, Nontirare è andata, invece di chiedere è passata subito ad una visita medico legale, provocando la reazione risentita del gatto ” cazzo fai ?” ” guardavo se eri morto ” ha risposto il cane ” ma va a………..”

Per il momento è ancora vivo.

23 pensieri riguardo “Toglitidaipiedi (gatto) la paura che si fosse tolto dai piedi per sempre.

  1. Io parteggio sempre per i cani, che sono affettuosi, fedeli e leali al padrone. I gatti, come dici, non gliene frega niente, neanche la casa, basta che qualcuno gli dia da mangiare.

    "Mi piace"

  2. Silvia ha centrato il punto. Non è assolutamente vero che ai gatti non gliene frega niente, tutt’altro. Semplicemente sono più indipendenti e questo è dovuto alla loro natura:non sono animali da branco come i cani. Ma ciò non significa che non amino altrettanto. Chi ha provato a vivere con un gatto “suo”, sa cosa intendo. Il gatto semmai, sceglie un umano come suo riferimento. Uno solo. E gli si affeziona tantissimo.
    Un detto dice”se vuoi anche compagnia, prendi un cane. Se vuoi solo amore, prendi un gatto”.
    Brava Nontirare. Felice che il gatto sia ancora vivo. Anche avesse 15 anni, per un micio sono veramente tanti.
    Entitàsuperiore deve essere stata decisamente speciale❤

    "Mi piace"

  3. La sostanziale differenza tra cane e gatto è semplicemente antropologica. Uomo e Cane hanno una coevoluzione che non è paragonabile alla domesticazione del gatto che è più recente e ancora in divenire. La storiella del gatto indipendente mentre il cane si lascia soggiogare è una leggenda metropolitana, un po’ come i coccodrilli nel WC. Il gatto non ti ama più del cane o viceversa, la struttura gerarchica tra Uomo e Cane può essere paragonata, con le dovute differenze, al branco tipico dei lupi anche se l’idea del branco che l’Uomo ha è molto retrograda e distorta. Nel branco ogni membro ha un compito, non vige la dittatura ed è una struttura dinamica e attiva. Quindi la storia che il cane è un soldatino senza autonomia è un errore madornale, esattamente come quella del gatto che è attaccato solo al territorio.

    "Mi piace"

    1. Il coccodrillo che ho nel wc dice che non è una leggenda metropolitana. (scherzo)
      Sono animali con caratteristiche diverse, poi i nostri gatti sono liberi, non sono gatti che vivono solo in casa ma vagano indisturbati per il mondo. A volte capita che per qualche giorno non si facciano vedere, per poi vederli tornare tranquillamente.
      I cani obbediscono solo al capo branco, la mia a volte neanche a me, dipende che è femmina, la categoria è ingovernabile.

      Piace a 2 people

  4. Nontirare si preoccupa per il gatto di famiglia! Un po’ come fa la Puffola, che si butta a difendere la Maicontenta se passano gatti minacciosi in giardino (le ha salvato la vita più di una volta). Però la Maicontenta la odia comunque, come tutti i gatti fanno.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...