Che tempi. Per vedere i figli bisogna assumerli.

Figlia quindici giorni fa era tornata a Genova( università) per recuperare vestiti, libri, salutare… e tornare a casa.

La sera che figlia doveva tornare, la cognata del collega di salutare….. risultava positiva al tampone, cosa fare?

Salutare… e collega lavorano nella stessa stanza gomito a gomito, la cognata e il collega di salutare… erano stati a cena insieme con le rispettive famiglie.

Resta a Genova è la decisione, suoceri sono anziani non si può rischiare.

Ora sono passati 15 giorni, il tampone al collega di salutare… non è stato fatto, stava bene, solo quarantena, salutare…. e figlia hanno fatto la loro piacevole, penso quarantena , ed ora è pronta a tornare, ma non si può più.

Unica soluzione assumerla nell’ufficio di dolce consorte, per altro dolce consorte non aspettavo altro, visto che le dipendenti si sono volatilizzate, certo con giuste motivazioni, ma sempre volatilizzate sono.

Così per rivedere figlia l’abbiamo assunta.

Saremmo andati a prenderla, ma non si può, rischi la galera, verrà in treno è l’unica soluzione, dolce consorte pensava taxi, ma peggio di un taxi cosa c’è? Se per caso l’autista è infetto, non ti puoi più fidare di nessuno.

In treno non viaggia più nessuno quindi……

L’abbiamo assunta con la qualifica di figlia , in compenso non c’è bisogno del periodo di prova, il problema che non la possiamo licenziare.

Dolce consorte l’aspetta con ansia, ha bisogno urgentemente di una mano in ufficio.

Non per parlar male di questo governo, ma sfido chiunque a parlarne bene, incapaci ed arruffoni è dir poco.

Se eravamo in guerra con questi coglioni passavo al nemico, col virus non posso.

20 pensieri riguardo “Che tempi. Per vedere i figli bisogna assumerli.

  1. Ogni occasione è buona per parlare male del governo. Ma poi abbiamo visto che, quando al governo sono andati quelli che dicevano vaffa ai loro predecessori, hanno fatto peggio.
    Se ne evince che, in caso di guerra, tu passeresti comunque al nemico 🙂

    "Mi piace"

    1. Mi dispiace contraddirti, questi sono quelli che hanno detto abbraccia il cinese, quando era palese che bisognava mettere tutti in quarantena chiunque arrivasse qui, Il presidente della repubblica si è visto in tv stringere la mano al cinese, gli interessi economici erano più importanti che la salute delle persone.
      Poi hanno fatto le zone rosse arancioni e birulò, io ho fatto il pezzo dove denunciavo di tutti i milanesi in riviera, senza nessuna precauzione, poi hanno permesso a centinaia di migliaia di persone di tornare in meridione,questi hanno sulla coscienza migliaia di morti, in nome dell’interesse economico. Operai costretti a lavorare gomito a gomito, e poi quando tornano a casa devono stare rinchiusi. Questi sono degli incompetenti pericolosi.
      Leggiti cosa dicono le categorie professionali….. dolce consorte e colleghi sono disperati. Coglioni è poco.
      La guerra, io vado a lavorare, molti dei mie colleghi è in ferie, molti in finta mutua, io sono lì ogni giorno dando il massimo e qualcosa di più. Non certo per quei coglioni che mi governano, e neanche per i soldi visto che prendo tanto quanto gli altri.

      Piace a 2 people

      1. Non mi hai contraddetto: ogni scusa è buona per dir male del governo, questo avevo affermato, e tu me lo confermi. Che cosi (mal)dicendo si abbia ragione o no, questo è un altro paio di maniche. E comunque, sei sicuro che al loro posto ti saresti regolato diversamente? Sicuro sicuro? Nessuno si era mai trovato in una situazione del genere.

        "Mi piace"

      2. Io riconosco di non avere la preparazione per saper governare, ma c’è chi ha provato a dirlo e non parlo di Salvini, ma fior di professori in medicina, sulla sette c’era uno che non diceva altro, che bisognava mettere tutti quelli che arrivavano in quarantena, gli hanno detto che non era possibile…. gli stessi che ora costringono un’intera nazione a stare in casa.
        Ti ricordi cosa dicevano i governatori di Lombardia e Veneto un mese fa? Quello che il governo ha deciso dopo un mese.
        Quanti contagiati e quanti morti in più?
        Io mi sarei affidato agli esperti, come faccio sempre normalmente nella mia vita, e devo prendere una decisione importante.
        Comunque questa è una grandissimaaaaaaaa scusa

        Piace a 1 persona

      3. Per dir la verità, l’amico Salvini è disinvoltamente passato dall’«è solo un’influenza» al «chiudiamo tutto».
        E l’«abbraccia il cinese» era riferito ai cinesi che vivono in Italia e che qualcuno aveva già cominciato a massacrare di botte senza motivo, non a quelli che arrivavano freschi freschi da Wu-Han.
        Gli “esperti” non si sono messi d’accordo per molti giorni: non hai visto/sentito Burioni litigare con la virologa milanese? E quello è solo il caso più clamoroso.
        Resta il fatto che, per me, adesso è inutile prendersela con questo o con quello. Finita l’emergenza presenteremo il conto a tutti; ora mugugniamo pure, ma rispettiamo le direttive.

        "Mi piace"

      4. E che altro ci resta da fare?
        Comunque figlia assunta e operativa in ufficio, ma mi sa che tra una settimana torna a Genova rischiando la galera.
        Io ricordo la bambina tornata dalla Cina che i genitori degli altri bambini avevano chiesto di mettere in quarantena, accusati di razzismo e molto altro, e della sassaiola contro i cinesi mai avvenuta pubblicata in tutti i giornali del mondo.

        Piace a 1 persona

      5. Poi, detto fra noi in buona amicizia, devi anche considerare una cosa che adesso sappiamo con certezza: in realtà, anche se si fosse sprangato il Paese fin dall’inizio, cioè dal primo allarme, sarebbe stato comunque troppo tardi; è evidente che il virus circolava già a gennaio, qualcuno dice anche prima – lo credo anch’io, perché mia nuora lavora alle Molinette (il principale ospedale di Torino), settore amministrativo, e dice che di casi sospetti si parlava da novembre-dicembre. Non che si pensasse al coronavirus, ma i sintomi erano strani, decisamente insoliti, per esser quelli di una normale influenza. Solo che a quell’epoca la Cina non aveva ancora lasciato trapelare nulla. La consapevolezza della gravità della situazione è maturata molto più di recente.

        "Mi piace"

  2. Quando viene fatta una legge non è che si può pensare a tutti i casi particolari, non ci si può spostare e basta! Capisco che quando ci tocca da vicino può essere fastidioso ma occorre stare alle regole, mia figlia abita a un chilometro e mezzo di distanza eppure non la vedo da 3 settimane ormai, ci sentiamo a cellulare e basta e va bene così, bisogna avere pazienza e fare dei sacrifici.

    "Mi piace"

    1. Ma se dice che sei anziana può venire….
      Mia figlia ha la residenza qui non a Genova.
      Hanno permesso che centinaia di migliaia di persone tornassero in meridione, e figlia non può tornare a casa sua aventi minuti di treno?
      Costringono migliaia di operai a muoversi, questi sono……

      "Mi piace"

      1. In Campania, ma in tutto il Sud, si teme il peggio… speriamo non arriveremo a tanto, perché le strutture sanitarie hanno troppe mancanze. Mi auguro inoltre non duri ancora troppi mesi, altrimenti questo graverà anche sulle famiglie che hanno particolari difficoltà economiche

        "Mi piace"

Rispondi a Maria Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...