Ritratto di uomo Flavio il contaballe.

Flavio ormai è un uomo che si avvicina ai 60 anni,lo conosco da sempre, siamo cresciuti nello stesso paese ed abbiamo all’incirca la stessa età, e come da bambino ancora oggi racconta sempre frottole, ormai è nella sua natura.

Flavio ha iniziato a raccontare frottole per di difendersi….

Flavio era figlio del peccato, e a quei tempi essere figli del peccato non era facile. La madre era una giovane donna che aveva una relazione con uomo sposato e già padre di due figli, quando anche lei era rimasta incinta, lui ha fatto in modo che a lei e al bambino non mancasse mai niente, ed è sempre stato presente anche col bambino, solo che lui era lo zio……

A Flavio è sempre stato detto che il padre era morto, o almeno è quello che lui diceva a noi.

Tutto il paese era a conoscenza della storia, poi il padre zio, veniva a trovarli tutte le settimane, come detto a quei tempi non è come adesso, primo non esisteva il divorzio, e i figli del peccato non erano riconosciuti, e le persone in generale erano meno tolleranti con queste storie, e le donne venivano considerate delle poco di buono.

La madre di Flavio era tutto meno che una poco di buono, quell’uomo sarebbe stato il solo uomo della sua vita, lei è stata l’altra per tutta la sua vita.

Ma la madre di Flavio era una pessima persona, o meglio la vita l’aveva resa acida, cattiva , ne aveva sempre per tutti, ed era razzista contro i meridionali, per quelli di colore ci sarebbe voluto ancora più di un ventennio.

Flavio va detto che non era un cattivo bambino, anzi di suo era anche simpatico, solo che la madre era super protettiva nei suoi confronti, tutto quello che a noi era concesso a lui era negato, anche a scuola era stato mandato in una scuola privata gestita da suore, che lo tenevano fino al tardo pomeriggio ed anche d’estate era più meno lo stessa cosa.

Non ho ricordo di averlo mai visto giocare a pallone con noi nel campetto, o tutte le altre cose che noi facevamo , sua madre non voleva.

Su chi fosse suo padre e di dove fosse, credo che da bambino abbia dato almeno un centinaio di versioni sempre differenti, creando una curiosità divertita fra noi bambini, che sapevamo esattamente come stavano le cose, ma da bambini si è veramente cattivi, e quindi continuavamo a chiedere.

Il padre di Flavio era stato tumulato in almeno in una trentina di città diverse, prima di morire aveva fatto praticamente tutti i mestieri più pericolosi del mondo, ogni volta era un racconto diverso…..

Flavio poi aveva iniziato a raccontare frottole su tutto, si era creato un suo mondo parallelo, ma erano bugie bianche , erano dette così senza nessun vantaggio.

La vita va avanti, così come le sue bugie, ha continuato a raccontarle, solo che non era più un bambino, e il suo mondo parallelo ha preso sempre più forma.

Tutte le scuole le ha fatte in strutture private, poi è passato al conservatorio…..

Ieri l’ho visto si è messo con una donna straniera molto più giovane di lui, madre di due bambini…

Flavio non ha mai avuto ragazze, e da adulto aveva avuto solo una storia con una discreta ragazza, anche intelligente, musicista anche lei, ma la madre di Flavio aveva fatto di tutto per farla scappare. Non ricordo altre donne al suo fianco, ora due anni fa è morta per sua fortuna,( meglio tardi che mai) la madre con cui aveva continuato a vivere ed essere succube.

E’ evidente a tutti che questa donna sta con lui per i soldi, non dico che non possa volergli bene, ma certo non può essere amore, ora spero che anche in questa situazione non si sia raccontato l’ennesima bugia.

P.S Si sa che ad un certo punto lo zio padre è diventato solo padre,Flavio era già adulto, ma il cognome è rimasto solo quello della madre.

Qualche tempo fa ho conosciuto una donna che aveva suonato con lui in un’orchestra , mi ha fatto sorridere, gli aveva raccontato l’ennesima bugia sulla morte del padre…..

46 pensieri riguardo “Ritratto di uomo Flavio il contaballe.

      1. Ci mancherebbe, hai ragione. Ne avevi già parlato, sono io che l’ho dimenticato. Non c’è problema. Non sono scappata. Ho dovuto accompagnare mia figlia in un posto perchè non voglio che guidi di sera da sola. Ora vado a dormire. Fai bei sogni.

        "Mi piace"

      1. su wordpress il blog non ce l’ha, quindi se l’ha in un altro sito devi dargli la tua mail, ma credo che vada bene anche quella di wordpress

        "Mi piace"

      2. di impegno non ne ho messo, se non mi dici esattamente dove ti vuoi iscrivere non ti posso essere di aiuto

        "Mi piace"

      3. Non ci capisco niente in queste cose, lui è venuto sul mio blog ed io ho visitato il suo, nel momento che ho provato a mettere mi piace non era possibile e nemmeno iscrivermi, ho chiesto consiglio a lui , sapeva del problema ma non sapeva risolverlo, dicendo che era poco tecnologico, figurati io.
        Mi scrivo il nome e poi ogni tanto lo vado a cercare.

        "Mi piace"

      4. ok il blog è su blogger, vai in fondo in fondo al blog e a sinistra trovi iscriviti a:
        Post o Commenti, clicca su Post e poi su ATOM….insisti diverse volte perché non va molto bene e spesso si apre una pagina con tutti simboli, ma insistendo si apre una finestra di sottoscrizione dove ti arrivano tutti gli aggiornamenti….prova

        "Mi piace"

      5. io ho trovato che ha un blog su blogger, in quello se vai in fondo al blog sulla sinistra ci sono due specie di ventagli arancioni che sono il RSS se clicchi li puoi ricevere le notifiche degli articoli

        Piace a 1 persona

  1. Flavio mi ha ricordato una donna che so io, anche lei succube della madre che faceva scappare ogni pretendente, anche lei libera da ella tardi… e la sete di uomini non si è fatta attendere. Flavio, così come la donna che so io, le vedo come persone non tanto ingenue quanto ignoranti, nel senso più stretto del termine.
    La storia, così come l’hai raccontata, mi ha ispirato tenerezza! Le storie, a raccontarle, a quanto pare, diventano più dolci rispetto alle amare realtà da cui povengono

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...