La vendemmia e il cambiamento. (seconda parte)

Il paese natio aveva solo due attività commerciali: un negozio alimentare, e un bar se così si può chiamare, poi c’era la chiesa con la piazza , e quei tempi la scuola elementare (ora ormai chiusa da anni)

Il resto, nel paese vicino, ma non molto di più.

Case popolari fatte nel periodo fascista, con buona pace della sinistra, prima vivevano ancora nelle baracche del dopo terremoto.

Uno straniero, quello che ero in quel momento , era visto con curiosità , ma anche con diffidenza.

La vendemmia ai quei tempi era (oggi è fatta da immigrati sotto pagati ) uno dei momenti più belli per la comunità, le varie famiglie si aiutavano a vicenda, e inoltre la raccolta era principalmente fatta da donne e ragazze che venivano pagate.

La vendemmia era una festa, io ricordo con profonda felicità quella giornata.

All’inizio ero stato tenuto a distanza, soprattutto dalle ragazze più giovani, infondo ero il figlio o il nipote del proprietario dei terreni, quindi visto come principale, dopo poco avevano capito la mia natura, e capito che non sapevo e non capivo nulla di vendemmie, ma che ero simpatico e volenteroso, quello si, cercavo di fare, ma soprattutto aiutavo tutti nei lavori pesanti.

Mio zio continuava a riprendermi per il loro divertimento, fare i contadini è una cosa seria, io non sapevo assolutamente nulla, del perché e del per come .

La vendemmia con le donne e le ragazze che cantavano, le risa, le prese in giro, , il pranzo per tutti, una grandissima tavolata con un allegria contagiosa, dove un paese si riuniva e si univa. L’uva pestata con i piedi e poi messa nel palmento, noi avevamo qualcosa di simile al video.

Nonostante la fatica una giornata di festa, e di allegria, alla fine ero diventato uno di loro, e le ragazze si erano avvicinate .

Per la cronaca ho ricevuto due proposte di matrimonio. Una in particolare era interessante. In meridione ai quei tempi le cose funzionavano ancora così. So di molti immigrati che sono tornati nella natia terra per prendere moglie, perché consideravano le ragazze del meridione più serie e senza tanti grilli per la testa. La ragazza in questione era molto carina, un sorriso splendido, e se poi molte delle cose sono andate in un certo modo , inconsciamente un po dipendano anche da lei.

continua……

6 pensieri riguardo “La vendemmia e il cambiamento. (seconda parte)

  1. Perché “con buona pace della sinistra”? c’è qualcuno che nega o non è d’accordo?
    Anch’io ho il ricordo della pigiatura dell’uva con i piedi: a fare il vino era il padrone della drogheria del paese in cui mio padre iniziò l’attività professionale. Non ne sono sicuro al 100%, ma credo che quel signore fosse anche il nostro padrone di casa: fatto sta che il negozio era adiacente all’abitazione, alla quale si accedeva passando per un cortile dove, appunto, aveva luogo la pigiatura. Ricordo anche la prima volta che vidi il droghiere uscire dal tino, le sue gambe violacee mi colpirono alquanto. Era un signore molto simpatico, con baffetti alla Fred Buscaglione, e mi regalava sempre un paio di pasticche Minerva – se non le conosci, cosa probabile perché erano un prodotto locale, immagina le caramelle tonde di liquirizia Golia, ma molto, molto più buone.

    Piace a 2 people

      1. Quando sento dire che il fascismo è stato solo negativo rispondo così: non è vero che il fascismo non abbia fatto cose buone, ed è più che ovvio, perché nessun regime arriva a durare vent’anni se non produce cose positive. Il problema sono le altre cose, quelle non buone, che il fascismo ha prodotto purtroppo in abbondanza. Due per tutte: leggi razziali e entrata in guerra. Ce ne sono anche altre, ma queste due sono le peggiori perché hanno danneggiato gravemente l’Italia.

        Piace a 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...