Il capodanno che ho conosciuto dolce consorte. era destino ma non quella sera…. Ultima parte.

Siamo entrati in bel locale, famoso per la sua cioccolata fatta ancora all’antica, senza preparati, con un ottimo cacao. ( a casa ogni tanto la faccio anch’io, figlia usa i preparati)

C’ eravamo seduti e ordinato, quando si è in pochi si possono affrontare anche argomenti seri, si discorreva della vita , dei nostri sogni, dei nostri progetti, dolce consorte a sua volta aveva parlato e raccontato , come già detto in altri articoli, una dote che tutti gli riconoscono è l’intelligenza, certo lo riconosco è anche molto carina, ma non quella bellezza appariscente, dolce consorte già allora non usava truccarsi, e si vestiva in modo da nascondere le sue forme, ora, solo l’occhio di un esperto poteva vedere tutto il buono che c’era senza in realtà vedere niente, tutto era ben celato alla vista, dico questo perché dolce consorte nonostante potesse, non ha mai fatto nulla per mostrare la sua bellezza fisica, anzi…. pantaloni larghi, maglioni larghi, giacche larghe, e via dicendo.

Stavamo lì seduti tranquilli a parlare , quando….

Ora se non mi crederete posso anche capirlo, io stesso farei fatica a credere, mi definisco agnostico, e sicuramente c’è una risposta anche scientifica a quello che sto per raccontare, sta di fatto che è successo, nella mia testa è successo sicuramente .

Stavamo parlando tranquillamente quando ho avuto come un bagliore , una luce gialla, e alla mia vista è apparso come un enorme striscione con una scritta in mezzo, e una voce di donna che mi diceva ” E’ la donna della tua vita”.

Ora questo è successo nel bel mezzo della conversazione , ho guardato dolce consorte e l’ho vista in tutta la sua bellezza…….

Liberi di credere o no, ma questi sono i fatti.

Il sapere che lei era la donna della mia vita, comunque non ha reso in ogni caso le cose più semplici, perché ora bisognava convincere dolce consorte che io ero l’uomo della sua vita, come detto all’inizio del racconto, io ero lontano dal suo ideale sia fisico che caratteriale.

Il sapere che lei era la donna della mia vita, mi ha fatto fare e dire cose che non avevo mai fatto e detto a nessun’altra donna, ma all’inizio non è bastato… e anche dopo non è stato semplice….

Da quel giorno sono passati più di tre mesi, quando stanco avevo detto basta, e per me basta vuol dire basta. Ricordo la sera in cui gli ho detto che non l’avrei mai più cercata, e che per me finiva lì anche l’amicizia.

La voce, un allucinazione ecco cos’era, un sogno ad occhi aperti ecco cos’era stato.

Dopo una settimana, ero a casa mia, quando è squillato il telefono, non esistevano i telefonini ai quei tempi, rispondo, la sua voce…..

Dario e Monica, sono stati insieme per qualche mese, poi Dario l’ha lasciata all’inizio dell’estate.

Monica non si è mai sposata, oggi vive sola, è passata da una storia sbagliata all’altra, ogni tanto mi capita di incontrarla. Dopo che è uscita con Dario, dopo qualche tempo abbiamo chiarito, ed anche riso dell’accaduto. Gli ho chiesto qual’era l’avvenimento doloroso di cui non aveva voluto parlare quella sera. Al padre era stato diagnosticato un tumore, che dopo un anno l’avrebbe portato alla morte.

Luca è molto tempo che non lo vedo , si era sposato dopo qualche anno con una brava ragazza, e per quanto ne so stanno ancora insieme.

A Dario ho fatto da testimone alle nozze, ma purtroppo dopo qualche anno la moglie l’ha lasciato per un altro.

14 pensieri riguardo “Il capodanno che ho conosciuto dolce consorte. era destino ma non quella sera…. Ultima parte.

  1. Ci sono mille interpretazioni di quello che i ti è successo e non è poi così strano, ma è inutile stare a discutere perché tanto tu hai la tua idea in proposito. Certo che non è stato facile, la vita difficilmente rende le cose facili, ma la cosa è dipesa tutta dal fatto che tu hai messo un punto e questo ha fatto in modo che la tua futura moglie ci pensasse e decidesse, quindi tutto è dipeso da voi e dalle vostre scelte, comunque tu la metta 😉

    "Mi piace"

  2. Wa 😮 comunque, attraverso i tuoi racconti, stiamo conoscendo anche dolce consorte, e sembra una bella persona! E anche dolce, tenera come una bambina… (ricordo la vicenda dell’insetto in casa).
    Ma questa storia della frase e dell’apparizione, chissà perché poi sia avvenuta a te solo e non anche a dolce consorte.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...