Facebook e vecchi ricordi 2

Chiariamo che io non ho nulla con quelli che hanno Facebook, non penso che siano dei coglioni o altro, infatti figlia e il 90% delle mie amicizie è iscritto. Io no, non mi interessa come era chiaramente scritto. Il fatto che non mi interessi non vuol dire che se mi serve non lo possa usare,se non lo facessi allora si che sarei io un coglione.( per molti lo sarò lo stesso, ma questo è libertà di pensiero)

Figlia digita Stella L……… Spunta la sua foto, uguale ad allora con quel viso che ti mette di buon umore, non bello, particolare.

Guardiamo le foto, ha due bambine, ma del marito o compagno nessuna traccia.

Stella la conosco da sempre, da neonata, da bambina, da adolescente e da donna, la sua famiglia aveva la casa di vacanza dove abitavo io, erano amici di famiglia.

Io e Stella abbiamo sette anni circa di differenza, ma le nostre vite si sono sempre incrociate.

Intelligenza allo stato puro, simpatica, ironica, divertente fino alle lacrime, profonda nell’animo come pochi,e pazza. Da bimba e da adolescente bruttina, poi è migliorata non tantissimo ma migliorata, soprattutto nei punti giusti…..

Si è laureata al conservatorio, e contemporaneamente si è laureata in lettere.

Lei e la sua famiglia frequentavano la mia stessa spiaggia, l’ho vista crescere e trasformarsi, l’ho vista prendere una sbandata per un cretino, che amava umiliarla davanti a tutti, e forse lì è cambiato qualcosa, quando stufo ho preso le sue difese, non prima di aver detto di tutto a lei, del fatto che l’amore nasce dal rispetto… e tutte quelle cose che si dicono in questi casi.

La mamma si fidava di me e le uscite di Stella alla sera fino a a tardi erano qualche volta vincolate alla mia presenza. Facevo le veci del fratello maggiore, sette anni a quella età sono un abisso, quello potevo essere.

Il nostro rapporto è cambiato profondamente quando, durante i lunghi inverni abbiamo cominciato a scriverci, lei aveva quasi 18 anni, non so esattamente, forse ero stato l’unico fino a quel momento che aveva saputo leggere la sua anima nel profondo, sta di fatto che qualcosa è cambiato, ma nulla è mai successo, per me era una carissima amica e quello rimaneva, e poi è arrivata dolce consorte e la mia vita è cambiata…….

Mi ero sposato da poco tempo ero passato dai miei genitori, e l’ho incontrata per caso, era ormai due anni che non ci vedevamo e non ci sentivamo più, l’avevo lasciata ragazza ed era donna, abbiamo cominciato a parlare e il tempo è volato, poi mi ha chiesto se l’accompagnavo in auto doveva sbrigare una faccenda, e così è stato. Quando è stato il momento di salutarci, non so se voluto o no le labbra si sono sfiorate pericolosamente, è stato un attimo, poi lei è scesa per sempre dalla mia vita, fino a quando figlia non ha digitato il suo nome, di lei non avevo saputo quasi più nulla.

Insegna e credo che i suoi alunni siano fortunati, le figlie avevano visi allegri e felici, lei era lei con quel viso che ti mette allegria.

Poi è stata la volta di P….. si un altra donna, ma come avrete notato non ho mai combinato molto……

10 pensieri riguardo “Facebook e vecchi ricordi 2

  1. E perché mai dovresti considerarli dei coglioni? Ripeto: su FB hai poche idee e ben confuse. Anche se non hai un tuo profilo personale, lo usi. Usi quello di tua figlia. E su, fatti un profilo tuo, mettici le cose del tuo blog come fanno tutti quelli che di FB si sono stufati.

    "Mi piace"

    1. Mi spiego, io a breve appena posso voglio fare l’eremita, non sono social, man mano sto abbandonando tutte le amicizie, solo pochi e scelti. FB io non lo uso, un giorno una volta sola con figlia, è lei che ha fatto le ricerche , un modo anche di stare insieme e raccontare l mia vita, sono curioso di natura e queste persone per vari motivi erano importanti, e volevo sapere com’era finita, soddisfatta la mia curiosità non ho più chiesto nulla a figlia. Mento, un’altra volta con dolce consorte volevamo vedere la faccia di un cretino di Padova che stava facendo la corte a una nipote che vive nel profondo sud , visto la faccia abbiamo capito tutto.
      Non ho idee su FB, mi ricordo solo di una amica di dolce consorte che passava ore a dare da mangiare a non so quale bestia se no moriva. E’ palese che quello che conta è l’uso che se ne fa .
      Passiamo ad altro.

      Piace a 2 people

  2. Non ci sono nemmeno io su FB e non lo uso nemmeno tramite altri, non ne ho bisogno, a parte questo, sono molto belli questi racconti, si capisce che, al contrario di molti, nella realtà ragioni con il cervello 😉

    "Mi piace"

      1. non c’è da ringraziare, è quello che si capisce da questi ultimi racconti, per una persona che non ti conosce personalmente

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...