Chiedo scusa al termostato

Fino a qualche giorno fa le temperature erano ancora alte e non abbiamo avuto bisogno di accendere il riscaldamento.

Da qualche giorno le temperature soprattutto alla notte scendono, e quindi abbiamo acceso il riscaldamento, il primo giorno bene il secondo non c’è stato verso, considerando che meno di un mese fa avevano fatto fare tutti i controlli ( furto legalizzato) e tutto funzionava, è certificato.

Tutto funzionava, anche il termostato dava fiamma ma la calderina non partiva, prova riprova nulla, chiamo un amico che sa un po di tutto, un arruffone, ma sempre disponibile, niente, neanche lui ci capisce il verso,io ero al lavoro e prima di fare altro voleva che ci fossi anch’io. Il termostato, secondo me, in rete dicevano che poteva essere la scheda interna, oggi lo abbiamo, o meglio l’ha smontato,le sue bestemmie non ci riusciva , non ci capiva il verso, alla fine solo con la forza e il mio via libera, riesce a smontarlo nel vero senso della parola, collegato i fili tra l’oro e la calderina è partita, tutto sembrava darmi ragione, quando l’amico mi dice e se fosse un filo giù in cantina, e siamo andati a vedere tutto a posto, mentre siamo lì mi viene in mente il relè nuovo che è stato inserito da poco dall’elettricista, apriamo la cassetta ” cazzo è lui, infatti è spento” L’amico lo spinge bene e tutto parte.

Oltre i due giorni di freddo, tamponati con la stufetta, e i 50 euro dati all’amico ( non li voleva a essere sinceri ), tra il primo e il secondo giorno ha passato almeno una mezza giornata a casa mia andando su e giù, ma la cosa che più mi ha dato fastidio è gli insulti, e le botte che ho dato al termostato, convinto che la colpa fosse sua, per non parlare degli innumerevoli tentativi per farlo ripartire, tutte le bestemmie dell’amico nei suoi confronti, e la sua quasi rottura, e nonostante tutto è ripartito.

Chiedo scusa al termostato.

7 pensieri riguardo “Chiedo scusa al termostato

  1. Pensa che noi, in città, abbiamo il riscaldamento centralizzato. Qualche anno fa sono state aggiunte le “valvole a consumo” (non so se si chiamino così) che regolano il calore “extra”. Noi siamo al 7° piano, rivolti a nord, perciò consumiamo tutto il consumabile, con evidenti ricadute sulle spese. Più o meno quando hanno fatto questa operazione, hanno anche cambiato la caldaia generale ed è andato tutto a ramengo. Un sacco di gente si lamenta dei termosifoni gelidi e i tecnici devono venire ogni anno 3-4, ma anche 5 volte. Si limitano a “sfiatare” e poi tutto torna come prima. A volte, in casa abbiamo 10-12°… e di solito i termosifoni cominciano a funzionare decentemente a gennaio, anche inoltrato, con oltre due rate già pagate inutilmente. Quest’anno abbiamo fatto installare a nostre spese (salate) delle specie di tappi che ci consentono di “sfiatare” autonomamente su 3 termosifoni su 4 (l’unico che ha sempre funzionato bene). Quello piccolo del bagno si intiepidisce appena nella parte superiore, quello del salotto lo dobbiamo far sfiatare tutti i santi giorni e quello della camera è sempre gelido, malgrado seguiamo le stesse procedure dell’altro. Il portiere dice che è un problema alla colonna e che dal 5° piano in poi si lamentano tutti. Un calvario… (non ti dico quanti tutoni di pile abbiamo dovuto usare negli ultimi anni)

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...