Amore e amicizia

Questa come tutte i mie racconti è una storia reale, cambierò qualcosa per rendere in ogni caso i protagonisti non riconoscibili, quindi se ci saranno delle incongruenze be…..

Lui Aldo è un brav’uomo, un gran lavoratore, che si divide tra il lavoro da dipendente e le terre di sua proprietà. Lei Carla donna dell’est con un passato difficile, con una bambina di 8 anni, per sopravvivere i primi tempi in Italia si è anche prostituita. Fabio il miglior amico di Aldo , un amicizia che dura da sempre, a differenza di Aldo però vive di espedienti.

Aldo incontra Carla, se ne innamora e decide nonostante tutto di sposarla, Carla che nella vita ne ha passate tante ed ormai comincia ad avere una certa età decide di accettare, non ama Carlo, ma pensa che trovare una brava persona così non gli capiterà mai più, Aldo diventerà anche il padre della bambina a tutti gli effetti.

Aldo dopo qualche anno viene promosso nella sua azienda, ma questo richiede un maggio numero di ore lavorative, Aldo non è ricco , diciamo che Carla non ha fatto una scelta per denaro.

Aldo allora chiede a Fabio che ha lavori saltuari, di dare una mano alla moglie con le terre, nulla di nuovo i due si frequentano ogni giorno e succede quello che deve succedere, si innamorano ed iniziano una relazione.

Carla ad un certo punto non gli basta più, vuole vivere alla luce del sole il suo amore, ma Fabio si oppone, non può e non vuole fare questo ad Aldo, portargli via la moglie non può, già l’averlo tradito è grave……..

Carla forza la mano, dice ad Aldo che non vuole più vivere con lui, Aldo cade dalle nuvole non capisce, cerca di capire ma lei non spiega , di fatto va a vivere a qualche centinaio di metri in una specie di stalla, la figlia prende le difese del padre , e dice che resterà con lui.

Fabio non asseconda Carla, dice no, che lui questo ad Aldo non lo può fare.

Fabio passa le sere a consolare Aldo, e dirgli che tutto si sistemerà, che è un momento di crisi che passerà.

Il giorno è con Carla discutano, ma lui è irremovibile, dice che l’ama, ma non possono vivere insieme.

Passa circa un mese, Aldo aspetta Fabio a cena, ma Fabio non arriva, Aldo telefona, ma Fabio non risponde….

La mattina Aldo va a lavorare quando verso le sette gli telefona Carla piangente hanno trovato Fabio morto al limite di una stradina di campagna, un malore l’ha colto all’improvviso la sera precedente mentre stava andando da lui.

Aldo si precipita, stanno ancora facendo i rilievi e si ritrova abbracciato con Carla ognuno a piangere la morte uno dell’amico, l’altra dell’amato.

Dopo una settimana Carla è tornata a casa, per la felicità di Aldo e della figlia.

Tra un po sono 5 anni dall’accaduto, Aldo e Carla vivono sempre insieme , Aldo non ha mai sospettato o voluto credere che Carla fosse andata via per Fabio.

Io penso che a volte la vita decida per noi.

16 pensieri riguardo “Amore e amicizia

    1. Credo che il tradimento sia il peccato più grave, la penso come come Dante in questo. La vita è fatta di storie spesso con tradimenti, e sono quelli che ti fanno più male. Li racconto perché sono storie che mi colpiscono e mi fanno riflettere sulla vita, sulle debolezze delle persone , la stessa persona che ti ha detto ti amo e la stessa che ti tradisce e ti pugnala alle spalle.
      Quest’ultima è una storia reale come le altre, certo finita in maniera tragica per via del caso, del fato, a me ha colpito molto, ed ero anche indeciso se scriverla o no, ma era giorni che mi tornava in mente.

      "Mi piace"

    1. Esattamente quante ne conosci tu, solo che io le racconto tu no.
      Il mah…. sarò sincero non mi piace.
      Sono quasi anziano e di persone ne ho conosciute parecchie, faccio un lavoro dove sono a contatto con centinaia di persone ogni giorno, vedi tu…..

      "Mi piace"

      1. credo sinceramente che il punto sia un altro, anch’io conosco molta gente, questo di sicuro, ma dipende dal carattere….vediamo come posso dirlo in maniera delicata: non conosco la loro situazione familiare….

        "Mi piace"

      2. Certo è un problema caratteriale, io vivo in provincia vuoi o non vuoi le storie vengono fuori. Come dicevo a Paola per me il tradimento di tutti i peccati è il più grave, e proprio perché non ho mai tradito e non parlo solo di dolce consorte, amici, azienda dove lavoro, famiglia ecc ecc… nessuno può dirlo, diciamo che è un argomento che mi sta a cuore,
        Se il tuo collega si separa lo vieni sapere, certo poi l’atteggiamento può essere quello di non chiedere o di chiedere, io chiedo.

        "Mi piace"

      3. già, mi sembrerebbe di essere invadente e l’invadenza non la sopporto, come dico sempre, se una persona vuole parlare lo fa da solo al momento opportuno.

        "Mi piace"

      4. Diciamo che l’empatia è una mia dote, le persone stanno bene con me e sanno che si possono fidare . Ti ripeto quando racconto qualcosa è qualcosa che si sa….
        Quello di ieri ero indeciso proprio perché la storia è molto particolare.
        Vado

        "Mi piace"

      5. “Quando racconto qualcosa è qualcosa che si sa…..” Non mi pare, proprio tu hai scritto che il protagonista non lo sa o non vuole crederci. Pensa se la figlia leggesse il tuo post, anche se hai cambiato i nomi non ci metterebbe molto a fare due più due non credi? E se lo leggesse qualcuno che li conosce ma che ancora non lo sa? E’ una situazione che non si verifica tutti i giorni quindi è facile fare associazioni.
        Un conto è che una cosa la sappiano i pettegoli (scusa il termine ma non ho trovato un sostituto) del paese, un conto è che diventi un racconto mediale a disposizione di tutti.
        Mi dispiace ma non sono per niente d’accordo e per quanto tu ispiri empatia e sia simpatico, non mi fiderei proprio per niente….

        "Mi piace"

      6. Sono passati 5 anni e sono successe molte cose, Intanto la figlia sapeva….. Che lei era andata via di casa lo sapevano tutti, che lei avesse un altro uguale, su chi fosse uno più uno fa due, credo che l’unico che non volesse credere all’evidenza fosse lui.
        In questo caso l’empatia con me non c’entra e qui si che non vado oltre…
        Se non ti vuoi fidare non ci posso fare niente, credo di essere sempre coerente tra quello che dico e che faccio.
        Buon giorno

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...