Stipsi, stitichezza, quando mandare a c….. qualcuno non è un offesa.

Molto probabilmente questo articolo sparirà prima di sera.

Dolce consorte soffre come molti di stitichezza, in questo periodo di forte stress lavorativo la cosa è diventata cronica.

Tutti hanno pensato di dargli consigli e non solo, dolce consorte arriva dall’ufficio con pacchettini con dentro prodotti donatogli da amici, clienti amici, parenti, ormai penso anche estranei venuti a sapere della cosa, che dovrebbero aiutarla.

Il risultato finora è stato scarso, direi un risultato stitico.

Obbiettivamente la cosa sta diventando un po preoccupante, stamattina è andata dal dottore, che incurante di quello che gli ha detto dolce consorte, gli ha ordinato l’ennesimo prodotto, staremo a vedere.

So solo che a casa ho tanti di quei prodotti da mandare a c…… mezzo mondo, meno che dolce consorte che ci andrebbe volentieri anche da sola .

Sono scemo , lo so.

7 pensieri riguardo “Stipsi, stitichezza, quando mandare a c….. qualcuno non è un offesa.

  1. Mio padre era un medico un po’ particolare, non ha mai somministrato né a me né a mia sorella alcun tipo di farmaco, a meno che non lo ritenesse davvero inevitabile. Per risolvere il problema di tua moglie le avrebbe consigliato di liberarsi di tutti i prodotti chimici e affini, e di sforzarsi di andare al lavoro a piedi.
    In altre e più prosaiche parole: il cesso comincia a riempirlo con i lassativi, e dopo muovi il culo.

    "Mi piace"

  2. Camminare fa benissimo e non solo a quello, comunque se ha bisogno di un aiuto che non siano dei farmaci, ma prodotti naturali che non fanno male e aiutano molto 😉

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...