Disavventure romane il Colosseo quadrato ( ultimo capitolo)

Il Colosseo quadrato eccolo era davanti a me, ora per capire bene il sottoscritto bisogna sapere che personalmente non sono un amante di architettura e normalmente di queste cose non me ne frega niente ed anche in questo caso la mia natura ha avuto il sopravvento.

Ormai che c’ero lo avrei visitato, c’era una scalinata enorme, a metà un avviso- bagnato attenzione- la cosa mi ha fatto ridere.

Se volete sapere sul Colosseo quadrato andate sui vari siti e saprete tutto non sono portato per le descrizioni, l’unica cosa che vi dirò che tutti i piani in basso erano vuoti, non c’era nessuna mostra come mi ha detto il ragazzo sorridente della vigilanza ” ogni tanto fanno qualcosa ” ha detto sorridendo ” ma è da tempo che non fanno nulla ” e sul visitarlo ” ci sono solo degli uffici ” mi ha detto sempre sorridendo.

Rivalutazione dei posteggiatori abusivi. Proprio davanti al Colosseo quadrato c’erano due posteggiatori abusivi, visti all’opera fantastici, tutto quello che guadagnano è meritato risolvono mille problemi per pochi euro, fanno in modo che il traffico non si intralci mai, lasci la macchina sicuro che nessuno te la tocchi, garantito visto le facce dei due posteggiatori, ho visto lasciargli macchine di lusso con le chiavi inserite, nella massima fiducia.

Mi rimaneva il laghetto poco più in giù, il laghetto era carino e sembrava che il sole si stesse affermando così ho fatto due passi ( ne avevo fatto pochi) Il laghetto è in mezzo al verde, mi sono seduto alla fine su una panchina,dopo aver detto ad un signore che non sapevo dove fosse la metro, di certo non in alto da dove venivo.Il tempo di controllare che tutto nello zainetto si fosse abbastanza bagnato ( libri, macchina fotografica) quando è iniziato a piovere col sole e poi senza sole, pioggia forte, ombrellino e via verso una chiesa vista lì vicino. Basilica dei santi Pietro e Paolo.

Mi sono seduto su una panca c’era pochissima gente, finalmente al sicuro dall’acqua.

Stavo recuperando energie e forza , quando ho sentito iniziare a pregare all’inizio ero convinto che le voci provenissero da una stanza in fondo, poi che fosse un sotto fondo messo a ripetizione in modo da creare la giusta atmosfera, non capivo assolutamente nulla di quello che veniva detto, so solo che questa preghiera continua se non sbaglio si dice litania mi stavano acquietando, la voce femminile che dava il via alla preghiera era bellissima. Ho riorganizzato i pensieri, ricordato del signore della che mi aveva chiesto della metro, e tutto è stato chiaro……

La voce era di una signora sicuramente non bella come la sua voce, era un gruppo di pellegrini una decina di persone direi spagnoli che pregavano a pochi metri da me, ma con una tale compostezza e dedizione da non essermi accorto subito che le voci erano le loro.

Sceso al laghetto ho trovato subito la metro, destinazione albergo, doccia e meritato riposo, pronto ad una nuova avventura.

Quello che conta non è tanto la meta quanto il viaggio.

Nel viaggio ho conosciuto molte persone alcune simpatiche altre meno, ho visto posti che non avevo mai visto, il mio umore certo è stato messo a dura prova, ma alla fine sono arrivato alla meta.

P S Per scelta di vita io no ho cellulari di ultima generazione( ho un cellulare antico adatto solo a telefonare e a mandare messaggi senza nessuna connessione ad internet) che mi dicono esattamente dove andare, giro ancora con le cartine ( Roma centro girata con cartina), amo chiedere alle persone, parlare con gli sconosciuti non è un problema anzi….

3 pensieri riguardo “Disavventure romane il Colosseo quadrato ( ultimo capitolo)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...