Basta è giunto il momento del disimpegno.

Per una vita mi sono sempre tenuto informato, soprattutto di politica, io sono o meglio (da oggi) ero di quelli che seguono i dibattiti politici, per cercare di capirci qualcosa.

Tutti anche quelli avversi al mio pensiero, per capire e combattere meglio i miei avversari politici.

Stamattina stavo seguendo l’ennesimo dibattito, l’ennesima lite, sempre su lo stesso tema, è ho detto basta, per almeno tre mesi disimpegno totale, solo notizie sul televideo.

Disimpegno, quindi anche nei programmi da vedere, bene, in non so quale dei ventimila canali mediaset c’era l’isola dei famosi, dopo cinque minuti ho pensato che forse era troppo come inizio per disimpegnarsi, inoltre litigavano anche lì.

Girando ho trovato un programma che prometteva bene, e che mio nipote mi aveva detto di guardare in compagnia della sua ragazza. Alta infedeltà. La domande che mi sono posto dopo un po sono, chi sceglie le storie? perché mai ne abbiano fatto una serie? e soprattutto perché mai io debba vederle? In effetti non sono di molto utilità vista che la ormai ex ragazza di mio nipote quella che vedeva il programma con lui, si è fatta beccare con un altro.

Spento la tv , ho messo a tutto volume lo stereo con le mie canzoni preferite.

19 pensieri riguardo “Basta è giunto il momento del disimpegno.

    1. La parola giusta diseducativa, una volta ai mie tempi la televisione era educativa, oggi sono proprio programmi spazzatura, che uccidono le cellule celebrali. Ci sono serie poliziesche anche belle, ma di una violenza tale , mandati in onda nel primo pomeriggio, certo c’è scritto per adulti , ma forse non sarebbe il caso d i farli passare in altri orari ?
      Immagino che la tua serie preferita fosse la famiglia Addams ?

      Mi piace

      1. Ehi! Grazie, ti sei ricordato. Io in realtà sono stabile da parecchi giorni e quindi prendo antidolorifici ma sto anche facendo fisioterapia e cerco di essere attenta. Di umore però sto bene, sono serena nonostante tutto. Solo a volte mi sento un po’ nervosa ma credo sia naturale. Ciao.

        Mi piace

      2. Diciamo che sono esperta anche io va…anche se non conosco la tua storia e quindi non posso capire. Ma in effetti non è importante. Diciamo che in un certo senso le donne sono a volte più nervose ma anche perché, in questo caso parlo per me, di norma sono più passionali e istintive nelle loro reazioni, meno robot insomma. Però non è la regola. Buona serata. Ma hai anche un nome allegropessimista? un saluto!

        Mi piace

      3. Certo che ho un nome. Diciamo che ho alla caccia del mio blog una sana, allegra compagnia di amici, pronti a rompere le scatole.
        Solo mia figlia, che tra l’altro è lei ad aver aperto il blog, sa.
        Sul dolore lo dico perché ho una soglia del dolore così alta, da mettere a repentaglio la mia salute. Spesso dal dentista su cose meno invasive non uso l’anestetico.
        Ora sto pagando il prezzo di non essermi fermato ai primi dolori, che secondo i dottori dovevano già essere molto forti.
        La bellezza delle donne,sono assolutamente più vere. ( di regola). Buona giornata

        Piace a 1 persona

      4. Adoro chi l’ha visto, non tanto questa conduttrice. Mi piacciono i gialli , e lì le storie sono reali,(amo scrutare l’animo umano) i personaggi veri, quante volte si sono visti assassini andare lì, oppure intervistati è mentire in maniera credibile.
        Mia figlia è cresciuta quasi a mia immagine e somiglianza, se c’è da dire qualcosa si dice senza problemi,
        Ah il nome, tu non sai di cosa sono capaci i miei amici, una volta sono andati addirittura all’anagrafe per scoprire una cosa, senza risultato, certo io non sono da meno. Il menaggio è il nostro sport preferito.
        Visto che non ti voglio mentire, c’è un sistema per baipassare gli altri, se no scegli tu un nome .
        Ho visto che il tuo nome può avere due significati io opto per giocosa, divertente.
        Buona giornata

        Piace a 1 persona

      5. Vabbè, ho capito, è un gioco a premi. Scusami…tu stai parlando del nome mio Antonella o del perché ho scelto come nick lilasmile? Ho capito. Credo tu voglia mantenere la privacy e posso capirti. Ti auguro buona serata Luca. Ho deciso che ti chiamerò così a questo punto. 🙂

        Mi piace

      6. Spesso la soluzione è la cosa più semplice, SA come mi sono sempre firmato in quello che scrivo. Iniziale nome e cognome, o viceversa.
        Luca non mi appartiene, e sarebbe qualcosa di falso, e non voglio nulla di falso.
        Dovresti aver capito che amo ascoltare, capisco che in un mondo dove tutti anelino a dire qualcosa, qualcuno che ascolti sembri un tipo strambo. Certo che voglio sapere perché hai scelto come nick lilasmile.
        Lila è un nome non comune, per quello sono andato a vedere il significato, dietro ci doveva essere una storia.
        Buona domenica.

        Piace a 1 persona

      7. Allora scusami SA. Io poi tra l’altro non vedo neanche le tue risposte ai miei commenti e quindi non capisco se ti arrivano o se li leggi. Lila è l’insieme delle finali del mio cognome e del mio nome ma è anche il nick acronimo che uso da quando avevo tredici anni e firmavo le mie poesie. Smile è venuto dopo…il sottotitolo del mio blog infatti è Un sorriso può aiutare a Vivere ed è legato al mio percorso di vita e alle prove affrontate.
        Buona domenica anche a te SA.

        Mi piace

      8. Ciao ho una campanella in alto sul blog che accende un pallino in caso di messaggio, lì mi fermo, se ci sono cose che non so e messaggi a mia insaputa ti prego fammelo sapere.
        Che sei speciale credo di avertelo intuito e detto subito. Io tengo tutti i miei scritti adolescenziali, quando li leggo mi vergogno un po, mi faccio tenerezza, quello che non è cambiato sono i pilastri su cui ho fondato la mia vita : onestà, correttezza nei rapporti, sincerità ( a volte anche troppa ) e rispetto di me stesso.
        Per il tuo percorso di vita da quale tuo scritto devo cominciare ?
        Spero che sia stata una buona domenica.

        Piace a 1 persona

      9. Ciao. Ti ringrazio per tutti i bei complimenti e per la tua spontaneità. Si sente da quello che scrivi che sei una persona schietta. Il rispetto di se stessi è alla base di tutte le cose belle che reggono i rapporti con le persone (amicizia, amore e …) In realtà tanto del mio percorso di vita non è riportato nel blog, sono cose davvero private e anche molto delicate e dolorose. Però ci sono. Spero di riuscire a passare presto da te. Buonanotte e un sorriso.

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...